Passa ai contenuti principali

La Compagnia “Diritto e Rovescio” presenta in Prima Assoluta “Il segreto di Chet Baker”

TEATRO VASCELLO 
LUNEDI' 28 DICEMBRE ORE 21

La Compagnia “Diritto e Rovescio”
Presenta

PRIMA ASSOLUTA

“Il segreto di Chet Baker”

di
ROBERTO COTRONEO


Voce recitante
Massimo Popolizio

Musiche eseguite dal vivo da
Javier Girotto


Cura registica
Teresa Pedroni

Aiuto regia Simone Faucci - Assistenti : Elena Stabile, Pamela Parafioriti
Reading-concerto ispirato a Chet Baker tratto dal testo “E nemmeno un rimpianto -Il segreto di Chet Baker” di Roberto Cotroneo

“ Possibile che Chet Baker fosse ancora vivo? E che la sua morte sia stata una messa in scena? Proprio vivo, e in Italia, e capace di passeggiare, di tanto in tanto, per un reticolo di paesi del Sud senza essere riconosciuto? Un vecchio, con una ragnatela di rughe sul viso che sembravano un insieme di tracce, di strade da percorrere?”

Una serata che si prefigge di offrire la magia dell’incontro tra la letteratura e la musica. Un omaggio al grande Chet Baker con lo straordinario interprete Massimo Popolizio e l’eclettico e sensibile saxofonista Javier Girotto, insieme per ricreare l’atmosfera evocata dalle pagine emozionanti dell’autore Roberto Cotroneo su di un personaggio mitico come il trombettista Chet Baker. Il rapporto tra la lettura attoriale e la lettura musicale impegnate a tessere una partitura che esprima al suo meglio le possibilità e i sottotesti nascosti nell’opera letteraria. La premessa di questo romanzo è finzione. Ma di quella finzione che nella musica trova la possibilità di esistere: un musicista dato per morto, che in realtà è ancora vivo e si è nascosto al mondo. Baker non si è suicidato nel 1988 ad Amsterdam, dopo una vita trascorsa a suonare la tromba, cantare con quella sua voce fragile e commovente, e a lottare con la droga. Si è ritirato nel Salento a vivere come un eremita sulla via indicata dal mistico Gurdjieff. Sulle note di My funny Valentine il narratore e protagonista della storia si mette alla ricerca del genio. Cotroneo nelle pagine vibranti e appassionanti del libro, sospese tra realtà e immaginario, sviluppa il suo viaggio misterioso nella musica e nella poetica di questo grande protagonista del jazz, viaggio che funge da specchio al percorso stesso del protagonista del romanzo, assurgendo a vero e proprio viaggio iniziatico alla ricerca di se stessi.


www.compagniadirittoerovescio.it


Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI