Passa ai contenuti principali

Al Teatro Carcano due spettacoli di Sebastiano Lo Monaco.

A ottobre il Teatro Carcano di Milano ospiterà due spettacoli interpretati da Sebastiano Lo Monaco:

Martedì 13 ottobre ore 20,30 PER NON MORIRE DI MAFIA di Pietro Grasso. Regia di Alessio Pizzech.

Sebastiano Lo Monaco torna al Carcano per una recita straordinaria del testo scritto da Pietro Grasso, un monologo vibrante contro il silenzio per far discutere, reagire e sollecitare le coscienze.

Da mercoledì 14 ottobre Il mio Nome è Nessuno – L’ULISSE di Valerio Massimo Manfredi. Regia di Alessio Pizzech.

Dai due romanzi che Valerio Massimo Manfredi ha dedicato a Ulisse, un’opera teatrale che è un viaggio tra poesia, disperazione e erotismo. Lo Monaco dà voce alla narrazione dell’eroe di Itaca e agli incontri che lo hanno costellato. Musiche dal vivo eseguite dall’Orchestra Sax in Progress.

Repliche fino a domenica 25 ottobre.

------------------------------------------------------------------------------------------

Al Teatro Carcano di Milano torna per una recita straordinaria

PER NON MORIRE DI MAFIA di Pietro Grasso con Sebastiano Lo Monaco


Finché la mafia esiste bisogna parlarne, discuterne, reagire. Il silenzio è l’ossigeno grazie al quale i sistemi criminali si riorganizzano e la pericolosissima simbiosi di mafia, economia e potere si rafforza. I silenzi di oggi siamo destinati a pagarli duramente domani, con una mafia sempre più forte, con cittadini sempre meno liberi. Pietro Grasso

Il monologo vibrante di un uomo contro. Che mette la sua vita in prima linea per salvare la speranza di un futuro possibile.

La testimonianza umana e professionale, le riflessioni, gli interrogativi che l’ex Procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso, attuale presidente del Senato, si pone nel suo libro Per non morire di mafia (scritto con Alberto la Volpe, Sperling & Kupfer, 2009) vengono proposti in versione teatrale in questo spettacolo fortemente voluto da Sebastiano Lo Monaco ed accolto con grande commozione ed ovazioni di pubblico al suo debutto al Festival dei Due Mondi di Spoleto 2010.

Se Falcone e Borsellino teorizzarono che per combattere la mafia è necessario conoscerla, il loro “erede”, a sua volta impegnato per più di trent’anni contro la criminalità organizzata, aggiunge che oggi per contrastare la mafia è indispensabile avere la percezione esatta della sua pericolosità, soprattutto nel tentativo di parlarne alle coscienze dei più giovani. E’ partendo da questi presupposti che l’uomo di teatro e il magistrato hanno condiviso la stessa necessità: restituire un’esperienza rendendola simbolica, elaborando un evento che si colloca nel rito collettivo dell’incontro tra il teatro e la società civile, dando vita ad un vero e proprio progetto/spettacolo contro il silenzio: per far parlare, discutere, reagire.

Uno spettacolo che trae il suo interesse dalla capacità di sollecitare domande, analisi e una maggiore consapevolezza negli spettatori. Il grido del personaggio in scena è rivolto alle coscienze: su di esse vuole suscitare una presa di posizione e l’assunzione di una speranza possibile che possa dare corpo ad un’utopia per le nuove generazioni. Un monologo quindi che riconduce il teatro alla sua funzione civile ed evocativa. Un teatro capace di disegnare gli uomini, di delineare esperienze di vita che possano divenire modelli. Un teatro che senza intellettualismi vuole dare un contributo al recupero di un senso della civiltà.

Al Teatro Carcano di Milano

martedì 13 ottobre 2015 ore 20,30

Sebastiano Lo Monaco

PER NON MORIRE DI MAFIA

di Pietro Grasso

Versione scenica Nicola Fano

Adattamento drammaturgico Margherita Rubino

Musiche Dario Arcidiacono – Scene Giacomo Tringali – Costumi Cristina Darold

Regia Alessio Pizzech

Produzione SiciliaTeatro


PREZZI Posto unico € 18,00 – under 26 € 13,50

PER SCUOLE E GRUPPI ORGANIZZATI gruppi@teatrocarcano.com


INFO e PRENOTAZIONI TELEFONICHE 02 55181377 – 02 55181362

VENDITA ONLINE www.vivaticket.it - www.ticketone.it - www.happyticket.it - www.getiticket.it -www.bookingshow.com
---------------------------------------------------------------------------------
Al Teatro Carcano di Milano

Sebastiano Lo Monaco in Il mio nome è Nessuno – L’ULISSE
Valerio Massimo Manfredi – scrittore, archeologo, topografo del mondo antico di fama internazionale – ha dedicato due romanzi a Ulisse: il primo racconta le gesta dell'eroe di Itaca dall'infanzia di Odysseo fino alla distruzione di Troia; il secondo dalla partenza da Ilio dopo la fine tragica e vittoriosa della lunga guerra, fino all'arrivo a Itaca. È una materia così intensa, poetica, tragica e intrisa di sangue e dolore che invece di dar segni di invecchiamento, trova nuova linfa, dubbi e vigore nella prosa di Manfredi, che il regista Alessio Pizzech e il drammaturgo Francesco Niccolini hanno trasformato in materia teatrale: un lungo viaggio tra poesia, disperazione ed erotismo per attraversare la vita di un uomo, anche se quest'uomo ama farsi chiamare Nessuno. Questo Ulisse non procede in linea retta: la sua strada è lunga e contorta, riparte dal suo ritorno a Itaca, dal primo incontro con Telemaco suo figlio. È a lui che racconterà – prima della grande vendetta – dieci anni di guerra e dieci di faticosissimo ritorno verso casa.

Sebastiano Lo Monaco, con tutta la sua maestria e passione, dialoga con i molti fantasmi di questa storia, in particolare le donne (Elena per prima, quindi Penelope, e poi Circe, Calypso, Nausicaa, Athena) e gli eroi (Menelao, Aiace e, su tutti, Achille con l'amato Patroclo) che Odysseo ha incontrato sulla sua faticosissima strada. Il risultato sarà una lunga, intensissima narrazione con una voce principe, quella di Lo Monaco, e intorno tutti quei demoni – divinità, mostri, nemici, eroi, vivi e morti, più tutti i ricordi – che ne hanno costellato il viaggio sterminato, descrivendone il destino immortale. Una sinfonia dunque, un canto ricco di poesia, che – pur nel rispetto della tradizione aedica – troverà una forma drammaturgica originale, sorprendente, perché non sarà il furbo Ulisse senza limiti ad apparire allo spettatore, ma un uomo ancora più moderno, sopravvissuto a una guerra dove ha conosciuto la paura e l'orrore, provato da dieci anni di morte e naufragi, mancati ritorni e misteriosi sussurri del desiderio.

È evidente che in un contesto del genere, per Sebastiano Lo Monaco, nato a Floridia (Siracusa), è stato come rispondere a un richiamo: cresciuto e formatosi tra classicità ellenica e romana, perdutamente innamorato di Omero e dell'epica classica, si trova nella condizione ideale per affrontare Ulisse e il poema della sua vita, costruendo un grande cunto per il pubblico del teatro e - al tempo stesso - un eccellente strumento di divulgazione e conoscenza per i giovani e gli studenti.

In scena con Lo Monaco Maria Rosaria Carli, Turi Moricca, Carlo Calderone e i dodici sassofoni e le due percussioni dell’Orchestra Sax in Progress. Lo spettacolo ha debuttato lo scorso 11 agosto nell’ambito del Festival Plautus di Sarsina (FO).


Al Teatro Carcano di Milano da mercoledì 14 a domenica 25 ottobre 2015

Sebastiano Lo Monaco

Il mio nome è Nessuno – L’ULISSE

di Valerio Massimo Manfredi

Adattamento e drammaturgia testo Francesco Niccolini

Con Maria Rosaria Carli, Turi Moricca, Carlo Calderone

Orchestra Sax in Progress dal Conservatorio Perosi di Campobasso

Scene Antonio Panzuto - Costumi Cristina Da Rold

Musiche originali Dario Arcidiacono, Davide Summaria - Luci Nevio Cavina

Regia Alessio Pizzech

Produzione SiciliaTeatro


ORARI martedì, mercoledì, giovedì e sabato ore 20,30 – venerdì ore 19,30 – domenica ore 16

PREZZI poltronissima € 34 - balconata € 25 – Under 26 € 15/13,50

PER SCUOLE E GRUPPI ORGANIZZATI gruppi@teatrocarcano.com

INFO e PRENOTAZIONI TELEFONICHE 02 55181377 – 02 55181362

VENDITA ONLINE www.vivaticket.it - www.ticketone.it - www.happyticket.it - www.getiticket.it -www.bookingshow.com


TEATRO CARCANO – corso di Porta Romana, 63 – 20122 Milano -info@teatrocarcano.com-www.teatrocarcano.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI