Passa ai contenuti principali

PASSAGGIO AL BOSCO- Il nuovo disco di Andrea Garibaldi

ANDREA GARIBALDI TRIO

Presenta dal vivo il suo nuovo disco

PASSAGGIO AL BOSCO

Il 21 Luglio all’Elegance Cafè di Roma

Martedì 21 Luglio 2015, alle ore 22.30, all’Elegance Cafè di Roma (Via Vittorio Veneto, 83/87 – ingresso 10 euro con consumazione - http://www.elegancecafe.it/ – infoline 06 42016745) Andrea Garibaldi presenterà dal vivo il suo nuovo disco “PASSAGGIO AL BOSCO” accompagnato da Fabio di Tanno al contrabbasso e Vladimiro Carbonialla batteria.
≪È una musica, quella di Garibaldi e del suo ben rodato trio (con Fabio Di Tanno e Vladimiro Carboni) in cui si alternano e miscelano, come in un’equilibrata raccolta di sintetiche quanto taglienti narrazioni, slanci intimistici, riflessioni gentilmente tormentose, venature nostalgiche, energiche pulsioni – commenta Luciano Federighi, autore di “Cantare il jazz”, “Blues on My Mind” e “Blue & Sentimental” - Ed è un “passaggio nel bosco” quello dell’album, che attraversa scenari e umori ben distinti: l’orizzonte tempestoso del tribute a Powell, le ombre scure e bluesy sotto l’accattivante cornice di “Smiling in November”, il senso della sorpresa che pervade “In Quel Preciso Momento”, ispirato al delizioso libro di Buzzati, la tensione frenetica e ipnotica di “Vladi’s Time Check”, suggerito dal perfezionismo del batterista Vladimiro e dalla sua encomiabile mania per la precisione del timing, e quel certo romanticismo blasé che si coglie nel “cavallo di battaglia” (Come lo descrive Andrea) del trio, “A Mani in Tasca”, un tema squisito che – almeno fino alla incisive coda di sapore soul-jazz – avrebbe potuto appartenere a una commedia all’italiana degli anni d’oro, e commentarla con fine arguzia musicale” ≫.

ANDREA GARIBALDI si laurea in lettere presso l’Università di Pisa con una tesi su Vasco Pratolini. Suona il pianoforte fin dall’età di 7 anni, inizia gli studi classici ma li abbandona per dedicarsi alla musica leggera e al cantautorato italiano. Dai 13 anni impara a suonare diversi strumenti da autodidatta: la batteria, il sax, la chitarra e la voce. Intraprende lo studio del jazz con Maurizio Bertozzi, poi con Riccardo Arrighini. Dal 2008 segue i workshop del leggendario pianista bepop Barry Harris. Ha partecipato a diversi concorsi piazzandosi nelle fasi finali, tra i quali: nel 2008 il “Premio Internazionale Massimo Urbani” (MC), il “Concorso Pianistico Luca Flores” (FI); nel 2009 il “Chicco Bettinardi” (PC), con il gruppo “Strani Poeti” partecipa al “Waltex Jazz Competition”(PG), al “Tuscia in Jazz” (VT), e al “Barga Jazz Contest” (LU). Sempre nel 2009 partecipa alla realizzazione e agli arrangiamenti dell’album dello scrittore e cantante Luciano Federighi, “On the Streets of Lonelyville”. Da allora lo accompagna e collabora ai suoi successivi dischi “Blue&Moonbeans on the Menù” e “Haunted by the Blues”. Partecipa ad un seminario con il bassista americano Steve Swallow nell’ambito di “Barga Jazz 2010”. Tra il 2009 e il 2010 suona con la RockOpera nel tour di “Jesus Christ Superstar”. Nel 2011 suona in “Cinema”, il nuovo album del bassistaAndrea Fascetti. Vince il premio “Hengel Gualdi 2012” con Elisa Mini, nell’ambito del “Festival delle Arti di Bologna”. Molte le collaborazioni nel ruolo di sideman: “Andrea Fascetti Trio”, “Il Cattivo Tenente Trio”, “Alessio Bianchi Quartet”, “Marco Benedetti Sextet”, “Luciano Federighi Band”. Collabora, inoltre, con David Paolinetti e “Angiolino & his Band”. A livello jazzistico ha suonato con Massimo Manzi, Riccardo Fioravanti, Fabrizio Bosso, Achille Succi, Dimitri Grechi Espinoza, Andrea Melani, Andrea Fascetti, Rossano Emili, Vittorio Alinari, Marco Bartalini, Nino Pellegrini, Michela Lombardi.

L’ANDREA GARIBALDI TRIO si forma agli inizi del 2012, con Fabio Di Tanno al contrabbasso e Vladimiro Carboni alla batteria, con cui Andrea suona solo proprie composizioni originali. Il trio arriva in finale all’ ”European Jazz Contest 2012”, suonando al “Parco della Musica” di Roma. L’Andrea Garibaldi Trio incide due EP (2012 e 2014), ciascuno con quattro pezzi originali.

www.emmerecordlabel.it/tag/andrea-garibaldi-trio/

www.andreagaribaldi.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI