Passa ai contenuti principali

DIRTY DANCING- Vita nuova per i balli proibiti.

E' ritornato in scena al Barclays Teatro Nazionale, nella Milano dell'Expo,"Dirty Dancing" in un nuovo allestimento diretto da Federico Bellone che, sicuramente, ha dato nuovo vita alla versione teatrale che risulta decisamente più intensa e più coinvolgente, creando uno spettacolo "nuovo" rispetto al precedente che si è concluso lo scorso dicembre.
Riconfermata la presenza della band dal vivo diretta da Simone Giusti e i brani indimenticabili in lingua originale. L'adattamento del testo in italiano è sempre lo stesso curato da Alice Mistroni .

Nuove imponenti scenografie curate da Roberto Comotti, professore emerito dell’Accademia delle Belle Arti di Brera, che richiamano l'ambiente del film in ogni situazione. Il Resort Kellerman's assume decisamente una nuova veste agli occhi del pubblico che ha impressi nella mente, gli ambienti scenografici del film.
Le scene, quindi, hanno un nuovo impatto, risultando più scorrevoli.
Il finale del primo atto, che vede la scena d'amore tra Johnny e Baby, acquista il giusto tocco romantico e sensuale che doveva avere. Ma su questo punto non aggiungo altro perchè... dovete andare a vedere con i vostri occhi.

Nuove coreografie ideate dalla bravissima Gillian Bruce che di certo non lasciano nulla all'immaginazione: energiche, grintose e sensuali come devono essere i balli Dirty. 

Ricreare la stessa situazione del finale del film, dove Johnny salta in platea e raggiunge i ragazzi scatenandosi in una splendida coreografia fino all'arrivo del volo d'angelo di Baby, credo sia la punta di diamante dello spettacolo. Il pubblico era entusiasta. Un emozione viva che si sente tra gli spettatori.

All'interno del cast e dell'ensemble ci sono stati dei cambiamenti, alcune sostituzioni e una new entry. In scena questa volta anche la Signora Schumaker, interpretata da una splendida Nicoletta Ramorino (che ricordiamo in "Titanic" sempre con la regia di Federico Bellone). Nel ruolo di Elizabeth, la straordinaria voce di Daniela Pobega e, nel ruolo di Tito Suarez, Tood Hunter.
Riconfermata Federica Capra, perfetta nel ruolo di Penny, con una sinuosità, una tecnica di ballo e una fisicità davvero perfetti. Marco Stabile, il cugino Billy, che in questa nuova versione è anche animatore del pubblico (fantastica la sua interpretazione di "In the still of the night").Ottima presenza quella di Giuseppe Verzicco, Robbie il cameriere playboy, e della dolcissima Irene Urciuoli nel ruolo di Lisa.


E arriviamo ai due protagonisti. Tenendo conto del fatto di aver visto la prima replica dello scorso ottobre, ho trovato cambiamenti assolutamente positivi sia per Johnny che per Baby.
Sara Santostasi ha il pieno controllo del suo personaggio e risulta davvero naturale in ogni situazione. Una Baby leggermente diversa da quella del film, più simpatica e carismatica.
Gabrio Gentilini, grande talento nel ballo, ha dato a Johnny nuove sfaccettature; è più tangibile lo stato d'animo, si percepisce il suo carattere e la sua forza nascosta dietro l'atteggiamento da duro del suo personaggio. Convincente e coinvolgente come solo un vero artista sa essere.
Sara e Gabrio sono la coppia perfetto per questo spettacolo.

I miei complimenti vanno a tutti i ragazzi del cast e dell'ensemble che danno vita ogni giorno sul palco a una storia che da 28 anni dall'uscita del film, è ancora un cult e lo sarà sempre.

Grazie a Federico Bellone per il grande lavoro svolto su questo spettacolo. 

Mi ricordo ancora, quando vidi il film al cinema, che sui quotidiani c'era scritto "Milano balla sporco".
Oggi vi dico, Milano balla ancora sporco (anche se Dirty suona meglio) ma questa volta a teatro! Al Barclays Teatro Nazionale.

–  
www.teatronazionale.it ufficio gruppi : 02.00.64.08.35 prevendite:www.ticketone.it - call center : 892.101



C A S T

Sara Santostasi-  FRANCES “BABY” HOUSEMAN
Gabrio Gentilini-  JOHNNY CASTLE
Federica Capra-  PENNY JOHNSON
Simone Pieroni-  DR. JAKE HOUSEMAN
Mimmo Chianese-  MAX KELLERMAN
Irene Urcioli-  LISA HOUSEMAN
Natalìa Magni-  MARJORIE HOUSEMAN
Andrea Tibaldi-  NEIL KELLERMAN
Marco Stabile-  BILLY KOSTECKI
Daniela Pobega-  ELISABETH
Renato Cortesi-  MR. SCHUMACHER
Nicoletta Ramorino-  MRS. SCHUMACHER
Todd Hunter-  TITO SUAREZ
Giuseppe Verzicco-  ROBBIE GOULD
Sonia Lynn Jamieson-  VIVIAN
Sara Marinaccio-  ENSEMBLE
Paki Vicenti-  ENSEMBLE
Giulia Patti-  ENSEMBLE
José Antonio Dominguez-  ENSEMBLE
Elvira Zingone-  ENSEMBLE
Gianmarco Capogna-  ENSEMBLE
Matteo Tugnoli-  ENSEMBLE
Gaia Barlocco - SWING 
Alex Botta-  SWING B

PROSSIME DATE DEL TOUR

6 agosto 2015 - BOLGHERI - Arena Mario Incisa della Rocchetta
8 agosto 2015 - CATTOLICA – Arena della Regina
10 agosto 2015 – VERONA - Arena
13 novembre 2015 / 10 gennaio 2016 - ROMA – Gran Teatro Saxa Rubra

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI