Passa ai contenuti principali

In Prima Nazionale al Teatro Della Cooperativa.

da martedì 7 a mercoledì 15 aprile 2015 – al Teatro della Cooperativa di Milano

produzione Teatro della Cooperativa – prima nazionale

DALLA PARTE DI CHI RUBA NEI SUPERMERCATI

Scritto, diretto e interpretato da Domenico Pugliares

Musiche originali di Fabio Pavan


Domenico Pugliares torna al Teatro della Cooperativa con il suo nuovo monologo, in scena dal 7 al 15 aprile.


È il concentrato del ventennio fascista e lo è senza retorica di parte. Vengono narrati momenti cardine del periodo, racconti di personaggi esterni, spettatori inconsapevoli e attori, coscienti e incoscienti, di quello che stava accadendo. Non è compito nostro dare giudizi perché non siamo storici, ma possiamo dare opinioni perché siamo persone.

E sono queste, le persone, quelle che raccontano il fascismo in questo spettacolo e riferiranno le leggi razziali, l’impreparazione alla guerra, le torture per i dissidenti, la retorica di regime, la campagna di Russia e altri momenti dell’epoca in maniera surreale, a volte comica e a volte poetica. I protagonisti sono personaggi, alcuni verosimili e possibili, altri fantastici e improbabili, ma tutti rigorosamente non veri, solo figli dell’immaginazione. A legarli un filo comune, il linguaggio, la lingua e la distanza. Il linguaggio del teatro da soli, perché è un monologo fatto da tanti monologhi; la lingua siciliana che, oltre a essere strumento narrativo viscerale, è occasione per raccontare un periodo storico dai “confini dell’impero”, dalla Sicilia. Ed è distanza, perché più sei distante e più è facile dimenticare.

Noi non possiamo permetterci di scordare che abbiamo avuto una dittatura feroce e dobbiamo raccontarlo in fretta, perché un’isola può sempre sparire (M. Sgalambro).




Il titolo è una citazione della canzone di Francesco De Gregori “Chi ruba nei supermercati”. De Gregori ci chiede: “tu da che parte stai? Stai dalla parte di chi ruba nei supermercati? O di chi li ha costruiti? Rubando?”. Non abbiamo risposta. Abbiamo però una domanda: “Com’è stato possibile che milioni di persone abbiano seguito il fascismo? Com’è possibile che a distanza di decenni e con la storia conosciuta ormai da tutti ci siano ancora persone che si sentono fasciste? È malvagità? Come si fa a stare da quella parte nonostante la storia?”. Non abbiamo risposta.







Teatro della Cooperativa (7/15 aprile 2015)




ORARI: da lunedì sabato h. 20.45 - domenica ore 16 – giovedì riposo

PREZZI: intero 18 € - ridotti 15/9 €




www.teatrodellacooperativa.it - Via Hermada 8, Milano – tel. 02.64749997





Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI