Passa ai contenuti principali

Al Teatro Coccia "Signori in carrozza!"

Paolo Sassanelli
Sabato 28 marzo 2015 ore 21.00 – Turno A
Domenica 29 marzo 2015 ore 16.00 – Turno B

SIGNORI IN CARROZZA!


di Andrej Longo 
con GIOVANNI ESPOSITO, ERNESTO LAMA, PAOLO SASSANELLI ,MARGHERITA VICARIO, MARIT NISSEN, IVANO SCHIAVI, SERGIO DEL PRETE


piano, SALVATORE CARDONE violino, RUBEN CHAVIANO
chitarra, LUCA GIACOMELLI percussioni, EMANUELE PELLEGRINI
chitarra e banjo, LUCA PIROZZI contrabbasso, RAFFAELE TONINELLI
elaborazioni musicali MUSICA DA RIPOSTIGLIO- SALVATORE CARDONE
scene LUIGI FERRIGNO
costumi MORIS VERDIANI
coreografie CARLOTTA BRUNI

regia PAOLO SASSANELLI
È un’occasione straordinaria! Siamo nel dopoguerra, tra la fine degli anni ’40 e gli inizi degli anni ’50; un gruppo di attori meridionali viene a conoscenza che stanno decidendo di ripristinare la linea ferroviaria denominata La Valigia delle Indie (India Mail) attiva tra il 1870 e il 1914 che partiva dalla Gran Bretagna e giungeva fino a Bombay (via Egitto); questo treno, postale-merci-passeggeri attraversava tutta l’Italia e dopo 42 ore e 30 minuti giungeva a Brindisi, per imbarcarsi sul Piroscafo Postale Inglese, diretto a porto Said e dopo un viaggio di 17 giorni giungere a Bombay.

Giovanni Esposito
 La notizia giunta al gruppo di artisti è che sia sul Treno che sul Piroscafo i passeggeri sarebbero stati allietati con un piccolo spettacolo musicale di varietà. Decidono quindi di recarsi a Brindisi, dove sanno di un teatro abbandonato per la guerra e dove sicuramente avrebbero trovato ospitalità. Giunti in teatro tentano di sistemarsi in un luogo riparato sul palcoscenico in modo da poter provare anche il piccolo spettacolo che avrebbero sottoposto alla Compagnia Ferroviaria; ma ecco all’improvviso la grande sorpresa: con lo stesso fine una piccola compagnia francese composta da cinque musicisti e da una sciantosa ha occupato il teatro per preparare il proprio spettacolo. Ciascun gruppo sfoggia il suo repertorio riproponendo pezzi famosi di artisti di varietà, macchiette, canzoni, ecc… con l’intento di affermare la superiorità degli uni sugli altri fino a scoprire che tra Francia e Italia, tra Parigi e Napoli, le differenze sono talmente poche che, tutti insieme, possono mettere in scena e proporre un unico spettacolo.
Margherita Vicario




Parte importante di questo spettacolo sarà la musica dal vivo eseguita dal gruppo Musica da Ripostiglio reduce dai grandi successi con lo spettacolo dell’anno Servo per Due.




Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI