Intervista a Francesco Properzi - "Accendete la fantasia"

20:12

Dopo il successo dello scorso anno sul palcoscenico della Sala Umberto, teatro storico della capitale, Le Temps d’une Pause - Accademia Platafisica -Professione Spettacolo-Musica in Scena in collaborazione con Step Dance propongono uno spettacolo d’effetto il 27 Maggio alle 20,30 al Teatro Lauro Rossi di Macerata allorchè rivivrà, riveduto e corretto, il “Sogno di una notte di mezza estate, il Musical” ardita, divertente contaminazione dell’opera più immaginifica del grande William Shakespeare su un tappeto di note scintillanti e oniriche dei felici anni ’80, tutto affidato a un sapiente mix tra giovani e grintosi performer e ben collaudati animali da palcoscenico a partire da Roberto Rossetti nel ruolo di Oberon e Brunella Platania in quelli di Titania, a Francesco Facciolli enigmatico Willy e a Francesco Properzi -reduce dal successo del suo Salvatore Giuliano – nei panni di Puck demone.
Dopo l'intervista a Maria Laura Platania, che firma adattamento e regia dello spettacolo (qui il link all'intervista http://www.claudiagrohovaz.com/2016/05/intervista-maria-laura-platania-venite.html) oggi parliamo con il giovane e talentuoso Francesco.


Francesco, quando e come è iniziata la tua collaborazione con Accademia Platafisica?
Con MariaLaura, direttrice della scuola, ci siamo rincorsi per un po di tempo, tra i miei impegni e quelli della sua accademia non eravamo mai riusciti a collaborare, fino a quando per lo spettacolo "Night on Broadway" dello scorso dicembre, ricevo una sua telefonata, e partecipo come "guest". Mi ha lasciato carta bianca e dimostrato stima artistica e sopratutto personale, rara da trovare in realtà teatrali "concorrenti" alla propria!

Da Salvatore Giuliano a Puck, due ruoli completamente differenti. Raccontaci chi è Puck.

Salvatore Giuliano è un ruolo un po distante da me "Francesco" ma che mi ha dato e mi sta dando una crescita professionale importante, anche e sopratutto grazie al mio Amico-Maestro-Regista Roberto Rossetti. Puck è difficile ma un pò più sulle "mie corde".... Giuliano è una persona vera, realmente esistita con emozioni e pensieri umani, mentre Puck è un personaggio astratto che vive tra il mondo del sogno è quello della realtà. E' molto stimolante divertirmi a farlo cambiare prova dopo prova

In questo spettacolo si può dire che William Shakespeare è catapultato negli anni '80 o viceversa?
Credo proprio che la grandezza di un'opera come questa si adatti ad ogni epoca, il grande lavoro musicale fatto da Brunella non è stato solo trovare delle canzoni belle, ma trovare delle canzoni che continuino il racconto della storia! Diversi stili, suoni e melodie che solo la creatività degli anni '80 ci ha dato.


Che brani canterai sul palco?
Devo dire che le canzoni scelte per il mio personaggio sono meravigliose è ancora oggi restano indelebili nella mente di chi è cresciuto negli anni '80 ma anche nei giovani di adesso; una su tutte "Kind of Magic" dei Queen, storia della musica mondiale e sottotitolo dello spettacolo ma "Dream on" dei grandi Aerosmith, "Gold" degli intramontabili Spandau Ballet e "Don't go breacking my heart" di Elton Jhon non sono da meno!!!


Invita il pubblico a venire il 27 maggio al Teatro Laura Rossi di Macerata a vedere “Sogno di una notte di mezza estate – il musical”
Il teatro è rappresentato fin dalla sua nascita da una maschera che ride e una che piange....la vita stessa è fatta di emozioni positive e purtroppo anche quelle negative...tutto questo vi sembra un caso? Il teatro è vita e cultura. Per una sera spegnete TV, telefoni e tablet e accendete la fantasia: giuro che sarete persone migliori. Vi aspetto venerdì 27 al Lauro Rossi di Macerata.


27 maggio ore 20,30 Teatro Lauro Rossi di Macerata.
Biglietti su www.vivaticket.it

Evento facebook https://www.facebook.com/events/100583067020436/

You Might Also Like

0 commenti