Passa ai contenuti principali

INSEGUENDO LA MIA MUSICA - IL NUOVO LAVORO DISCOGRAFICO DI ROBY FACCHINETTI

 

Esce oggi venerdì 25 settembre il nuovo lavoro discografico di Roby Facchinetti, Inseguendo la mia musica, - distribuito da Believe Digital – che contiene 2 CD live del tour 2019 e un CD intitolato “Rinascerò, rinascerai” che include l’omonimo successo, oltre a quattro inediti. Inseguendo la mia musica sarà disponibile anche in tiratura limitata con una speciale confezione di quattro vinili. 

Il progetto discografico, che prevedeva inizialmente solo il “live”, si è arricchito di quattro brani inediti nati durante il lungo e difficile periodo del Covid-19. Il tempo sospeso del lockdown ha ispirato Roby che ha composto queste musiche in risposta al dolore di quanto accadeva intorno a lui, spinto dal desiderio di speranza e di rinascita.

La prima canzone realizzata è stata “Rinascerò, rinascerai” a cui l’amico Stefano D’Orazio in poche ore aveva aggiunto le parole di un’autentica poesia. Il brano, che ad oggi ha registrato oltre 15 milioni di visualizzazioni ed è stato tradotto spontaneamente in oltre 13 lingue, ha raccolto e continua a raccogliere proventi destinati all’Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo, la città più colpita dal virus. Un successo ascoltato in tutto il mondo che è diventato un inno alla vita.

Dalla collaborazione Facchinetti-D’Orazio sono nate altre 3 canzoni inedite: il primo singolo uscito lo scorso 10 settembre, Fammi volare è un interminabile volo fantastico, sottolineato dal video di Gaetano Morbioli. Il secondo è Invisibili, un brano dedicato a quegli anziani che hanno avuto la fortuna di invecchiare insieme protetti dal loro profondo amore, ma che vivono in solitudine. In ultimo, su una musica particolarmente toccante, Stefano ha scritto un testo dedicato a Valerio Negrini: Senza un’ultima parola che dice D’Orazio “è il brano che più mi coinvolge tra questi inediti che con “Rinascerò, rinascerai” formano un CD ricco di forti emozioni”.

Completa il Cd il brano Cosa lascio di me firmato da Maria Francesca Polli, già autrice di Mina, che racconta di come alla fine di ogni giorno una piccola impronta che parla di noi rimanga nel cuore di chi ci vive accanto o di chi abbiamo incontrato anche solo un attimo nella nostra vita. Come dice la stessa autrice “Ognuno di noi può essere speciale per qualcun altro. Basta lasciare qualcosa di noi, fosse solo un'emozione. Fosse solo una canzone”.

La produzione e realizzazione è a cura di Roby Facchinetti. I Cd live sono stati registrati durante il tour “Inseguendo la mia musica” del 2019.

Per gli arrangiamenti Facchinetti si è avvalso della professionalità di Danilo Ballo, per il mix di Marco Barusso e di Marco D’Agostino per il mastering.

La Band:

Arrangiamenti, direzione musicale, tastiere e cori: Danilo Ballo

Batteria: Guido Carli

Basso: Claudio Sannoner

Chitarre: Michele Quaini e Marco Barusso

Voce solista e cori: Valeria Caponnetto Delleani

Completa il progetto discografico, il primo romanzo di Roby Facchinetti, Katy per sempre, uscito il 22 settembre edito da Sperling&Kupfer, una storia emozionante sul potere della musica, che accompagna tutta la vita della protagonista del libro.

























Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide