Passa ai contenuti principali

A PANDEMIC DAY OF SUN - collaborazione internazionale di giovani artisti

A PANDEMIC DAY OF SUN è il risultato della sinergia tra giovani artisti. 

“Un video che vi faccia sorridere, cantare e ballare con noi!” afferma il team creativo

“Abbiamo deciso di utilizzare l'arte per combattere la tristezza, la noia e la mancanza di speranza, tutte cose che caratterizzano questa quarantena"

Dal Giappone al Brasile, dagli Stati Uniti all'Italia, dalla Spagna al Canada questi giovani si sono uniti con la volontà di costruire una comunità artistica globale per affrontare le difficoltà della situazione corrente. Il video è infatti il risultato della collaborazione internazionale tra studenti e diplomati di MTS-Musical! The School (Milano) e dei corsi Open Program e Certificate Program di Peridance Capezio Center (New York). A PANDEMIC DAY OF SUN vuole essere la loro risposta ad un momento come questo dove la società ha bisogno di bellezza, speranza e allegria.


“Vogliamo dimostrare che è possibile essere ispirati da qualsiasi cosa e in qualsiasi momento per fare arte, e che l'arte può creare un cambiamento nella società, in questo caso spazzando via il grigiore della quarantena”.

Nonostante le difficoltà tecniche sono riusciti a dare vita a questa produzione, utilizzando uno strumento ormai comunissimo e fondamentale: il cellulare. Ogni video e l’audio sono stati infatti ripresi tramite i telefoni personali degli artisti.

Ovviamente Simone Nardini, in qualità di direttore artistico MTS – MUSICAL! THE SCHOOL, è molto orgoglioso dell’iniziativa, tutto opera dei ragazzi che in autonomia hanno dato la luce a questo progetto e aggiunge: “Lo scambio culturale internazionale e l’interazione tra discipline artistiche sono humus vitale per creatività e arte! Il mio augurio è che possano trovarsi tutti insieme dal vivo quanto prima. Alla riapertura sarebbe bello avere tutti a Milano”.
-----------------------------------

A PANDEMIC DAY OF SUN

Idea e Coreografia di Luca Villa

Regia di Margherita Pezzella, Alessia Seclì, Sara Izzo e Luca Villa

Direzione Musicale di Alessia Seclì e Margherita Pezzella

Video editing a cura di Sara Izzo

Audio editing e Grafiche a cura di Margherita Pezzella

Un ringraziamento speciale a Carlo Candelora e Kendl Studios per l'aiuto prezioso nell'Audio Editing

CAST:

Arianna Wellmoney - Ilenia Pelliccia - Candy Ichijo - Alessia Seclì - Sara Santucci - Claudia Urselli - Sofia Coretti - Martina Accardi - Sara Izzo - Miriam Razza - Marta Dall'Aglio - Cecilia Campelli - Annamaria Amorevole - Sara Grassi - Denise Francica - Isadora Miragaia - Amanda D'Arrigo - Domenico Zampelli - Valentina Preziosi - Matteo Di Guida - Linda Antosiano - Claudia Barelli - Margherita Pezzella - Alicia Castro - Marco Carletto - Rinre Kunii - Arianna Zanzottera – Nicola Hopley - Silvia Pieroni - Emma Hopley - Luca Villa – Rocco Siclari - Elga Mara Martino - Federica Tradi

#artistsfromtheworld #artduringcovid19 #musicaltheatre #art #performer #dancer #singer #actorslife #quarantinelife #waacking #tapdance #jazz #lalaland #anotherdayofsun #hope #theatredance #worldart #mtsmusicaltheschool #peridance #certificateprogram

info@musicalmts.it

musicalmts.it

@mtsmusicaltheschool


Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol