Passa ai contenuti principali

In primo piano

#NOISIAMOPRONTI - ACCADEMIA UCRAINA DI BALLETTO

                              ACCADEMIA UCRAINA DI BALLETTO Presenta #NOISIAMOPRONTI   Video girato al Teatro Arcimboldi di Milano Gli allievi di Accademia Ucraina di Balletto di Milano, in questo nuovo confinamento, sono stati accolti, come una grande famiglia, nel convitto, ampliato per l’occasione, della sede presso l’Istituto delle Marcelline di via Quadronno: come nei collegi tradizionali, i danzatori sono da qualche tempo isolati dal mondo esterno e studiano, senza mai tornare a casa, nemmeno durante i weekend. Grazie a questi provvedimenti, dopo il grande successo del video della danza con la maglietta da calcio, “DANZA E SPETTACOLO: UN COSTUME DI SCENA PER ESSERE VISIBILI”, girato quasi un anno fa, diventato virale sui social e trasmesso anche su alcune reti principali, grazie alla volontà della Direttrice Caterina Calvino Prina ed ai loro insegnanti, hanno potuto girare un nuovo video, che vuole essere un messaggio di rinascita per il settore dello spettacolo dal vivo. Accade

NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE - Scritto e diretto da Alessandra Silipo


L'Associazione Culturale Teatro Trastevere
è lieta di presentare

NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE

Scritto e diretto da

Alessandra Silipo

Dall'11 al 16 Febbraio 2020

Con:

Simone Balletti, Sara Poledrelli, Bianca Mei,

Alessandra Silipo, Antilena Nicolizas, Luigi Budel

Aiuto Regia e costumi

Francesca Grusvaldi

Musiche

Samuel Desideri

Disegno Luci

Luca Pastore

"Sono 3752 e mi rendo conto di quanto questo sia complicato.

Tornare ad essere 1. Come tutti voi."

Una commedia irrazionale. Una giostra irrisoria, vorace e vorticosa.
Un assurdo condominio dove sono concentrati i mali di una società sconclusionata.
Personaggi inconsapevoli, vittime e carnefici di se stessi e degli altri e di una popolarità famelica.
Una surreale ricerca del proprio posto nel mondo ignorando
più o meno volutamente il rantolo agonico dell'umanità.



Una irrisoria critica al mondo contemporaneo. Un'analisi amara e beffarda di alcuni dei mali che infettano la società e che affliggono l'ignaro uomo contemporaneo nel suo affannato percorso alla ricerca di un posto nel mondo, di un modo per tornare ad essere un individuo, una persona. L'uomo che risulta inadatto a qualunque ruolo la società gli imponga si impegna, lotta, produce e asseconda per non soccombere al circo comunicativo e relazionale in cui è costretto ad agire finendo per alimentarlo e sostenerlo diventandone parte integrante. Un girotondo di ambienti dove il vuoto si veste di una strisciante ironia spietata e dove i personaggi agiscono inconsapevoli delle proprie manie, lasciandosi dominare da una vita di fatto priva di significato, in una vorticosa girandola di colloqui e rapporti superficiali. L'unica opportunità per sentirsi considerati e realizzati in qualche modo diventa essere parte del seguitissimo talent “Un Talent Nell'Arena!” come gladiatore che lotta per sopravvivere alle preferenze del pubblico o come imperatore che ha il potere di decidere di un destino. Non ci è dato sapere chi sono veramente questi personaggi. Così come non sapremo mai chi sono veramente le persone che incontriamo o che ci abitano accanto. Quello che riconosciamo sono le loro manie manifeste, un eccessivo attaccamento a qualcosa, una dipendenza da tutto ciò che allontana l'uno dall'altro. Personaggi connessi tra loro solo nelle malattie e ossessioni comuni ma profondamente disconnessi anche da se stessi. Alla continua ricerca di qualcosa o qualcuno da idolatrare per riuscire a dimostrare al mondo la propria importanza, la propria opinione. E mentre si addentrano in questa assurda giostra vorace fatta di una truccata solitudine ignorano più o meno volutamente il rantolo agonico dell'umanità.

Nuoce Gravemente alla Salute è una commedia surreale per quanto terribilmente vera, che sbeffeggia una società infettata da virus ingestibili. La popolarità famelica; l'incapacità di assumersi la responsabilità di fallimenti o decisioni; il disinteresse e il razzismo; la vanità e la disattenzione; la lamentela gratuita e i luoghi comuni; la teledipendenza e l'avidità; la presunzione; il consumismo.

Teatro Trastevere
via Jacopa de'Settesoli 3, 00153 Roma
prevista tessera associativa
Dal martedì al sabato ore 21
(Esclusivamente domenica alle 17:30)
contatti: 065814004
#ilpostodelleidee

Commenti

Post più popolari