Passa ai contenuti principali

NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE - Scritto e diretto da Alessandra Silipo


L'Associazione Culturale Teatro Trastevere
è lieta di presentare

NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE

Scritto e diretto da

Alessandra Silipo

Dall'11 al 16 Febbraio 2020

Con:

Simone Balletti, Sara Poledrelli, Bianca Mei,

Alessandra Silipo, Antilena Nicolizas, Luigi Budel

Aiuto Regia e costumi

Francesca Grusvaldi

Musiche

Samuel Desideri

Disegno Luci

Luca Pastore

"Sono 3752 e mi rendo conto di quanto questo sia complicato.

Tornare ad essere 1. Come tutti voi."

Una commedia irrazionale. Una giostra irrisoria, vorace e vorticosa.
Un assurdo condominio dove sono concentrati i mali di una società sconclusionata.
Personaggi inconsapevoli, vittime e carnefici di se stessi e degli altri e di una popolarità famelica.
Una surreale ricerca del proprio posto nel mondo ignorando
più o meno volutamente il rantolo agonico dell'umanità.



Una irrisoria critica al mondo contemporaneo. Un'analisi amara e beffarda di alcuni dei mali che infettano la società e che affliggono l'ignaro uomo contemporaneo nel suo affannato percorso alla ricerca di un posto nel mondo, di un modo per tornare ad essere un individuo, una persona. L'uomo che risulta inadatto a qualunque ruolo la società gli imponga si impegna, lotta, produce e asseconda per non soccombere al circo comunicativo e relazionale in cui è costretto ad agire finendo per alimentarlo e sostenerlo diventandone parte integrante. Un girotondo di ambienti dove il vuoto si veste di una strisciante ironia spietata e dove i personaggi agiscono inconsapevoli delle proprie manie, lasciandosi dominare da una vita di fatto priva di significato, in una vorticosa girandola di colloqui e rapporti superficiali. L'unica opportunità per sentirsi considerati e realizzati in qualche modo diventa essere parte del seguitissimo talent “Un Talent Nell'Arena!” come gladiatore che lotta per sopravvivere alle preferenze del pubblico o come imperatore che ha il potere di decidere di un destino. Non ci è dato sapere chi sono veramente questi personaggi. Così come non sapremo mai chi sono veramente le persone che incontriamo o che ci abitano accanto. Quello che riconosciamo sono le loro manie manifeste, un eccessivo attaccamento a qualcosa, una dipendenza da tutto ciò che allontana l'uno dall'altro. Personaggi connessi tra loro solo nelle malattie e ossessioni comuni ma profondamente disconnessi anche da se stessi. Alla continua ricerca di qualcosa o qualcuno da idolatrare per riuscire a dimostrare al mondo la propria importanza, la propria opinione. E mentre si addentrano in questa assurda giostra vorace fatta di una truccata solitudine ignorano più o meno volutamente il rantolo agonico dell'umanità.

Nuoce Gravemente alla Salute è una commedia surreale per quanto terribilmente vera, che sbeffeggia una società infettata da virus ingestibili. La popolarità famelica; l'incapacità di assumersi la responsabilità di fallimenti o decisioni; il disinteresse e il razzismo; la vanità e la disattenzione; la lamentela gratuita e i luoghi comuni; la teledipendenza e l'avidità; la presunzione; il consumismo.

Teatro Trastevere
via Jacopa de'Settesoli 3, 00153 Roma
prevista tessera associativa
Dal martedì al sabato ore 21
(Esclusivamente domenica alle 17:30)
contatti: 065814004
#ilpostodelleidee

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol