Passa ai contenuti principali

LA VERITA' RENDE SINGLE | MARCO BAZ BAZZONI | a Milano

Dopo il successo delle date romane il 6 e il 7 dicembre scorso, lo spettacolo di e con Marco Baz Bazzoni “La verità rende single” sarà a Milano al Teatro Elfo Puccini lunedì 20 gennaio, per un’unica imperdibile serata. 

Divenuto celebre per i suoi personaggi di “BAZ il lettore multimediale” ed il cantante autoriferito “Gianni Cyano” l’artista sardo si cimenta in uno spettacolo dove “si toglie la maschera” e interpreta se stesso dall’inizio alla fine dello show.

Marco Bazzoni si mette “a nudo” non solo per mostrarsi autentico e vero ma soprattutto per svelare con tanta ironia le ipocrisie di un mondo sempre più artefatto e sempre più ambiguo.

Perché siamo falsi quando dobbiamo conquistare una donna? Perché sui social vogliamo apparire diversi da quello che siamo? Perché non sappiamo più distinguere tra realtà e finzione?

Si ride, si canta, ci si commuove e si riflette; uno spettacolo con un ritmo incalzante per sorridere delle nostre piccole miserie e delle nostre grandi bugie.

Una significativa svolta alla carriera dell’artista che arriva dopo un’intensa attività di live e dopo i suoi ultimi studi sulla stand­up comedy fatti a Los Angeles, dove si è esibito in diversi comedy club fino ad arrivare all’esordio nel tempio mondiale della comicità, l’Hollywood Comedy Store.

Marco “BAZ” Bazzoni

Dopo gli studi a Sassari e il diploma di liceo scientifico, nel 1999 inizia a lavorare come animatore turistico.

Nel 2002 si trasferisce poi a Milano dove frequenta diverse scuole di recitazione e improvvisazione e canto.

Cresciuto nelle fucine di talenti comici "La Corte dei Miracoli" e il "CaffeTeatro" di Verghera di Samarate, Marco riceve diversi riconoscimenti, tra cui il primo premio al "Festival del cabaret" di Martina Franca nel 2005, il Premio Ettore Petrolini a Bravo Grazie 2006 e, sempre nel 2006, il Premio Walter Chiari come rivelazione comica dell'anno.

Nel 2007 entra stabilmente nel cast del programma di Italia 1 COLORADO con i personaggi superBAZ il lettore multimediale, il cantante Gianni Cyano e con monologhi di satira di costume.

Da allora partecipa a numerose trasmissioni televisive come "Giass" di Antonio Ricci, "Quelli che il calcio", "Maurizio Costanzo Show" e "Buona Domenica" e nel 2017 entra a far parte del cast di “Made in Sud”

A televisione e radio, BAZ affianca un' intensa attività di spettacoli teatrali e live (ad oggi oltre 2.500) in cui si esibisce nelle vesti di monologhista, imitatore, caratterista cantante. La sua passione per il canto lo porta a Los Angeles dove studia con Seth Riggs, inventore del "speech level singin" e vocal coach di Michael Jackson, Ray Charles, Madonna e molti altri.

Il 20 settembre 2011 viene pubblicato da Mondadori il suo primo romanzo "School of Baz" e nel 2013 la Sony Music distribuisce l'album del suo personaggio Gianni Cyano intitolato "Un album del CAnto"

Nel 2015 la sua Pagina Facebook arriva alla soglia dei 2.000.000 di like e la sua Applicazione miniBAZ supera gli 800.000 download.

Nel 2016 torna a Los Angeles per perfezionare le tecniche di Stand Up Comedy frequentando workshop e i comedy club della capitale californiana.

Nel maggio del 2016 corona il suo sogno esibendosi nel tempio della comicità mondiale: l’Hollywood Comedy Store.

Da settembre 2018 Marco è in onda su RDS tutte le mattine con Rossella Brescia e Ciccio Valenti nel programma “Tutti pazzi per RDS”, uno dei format radiofonici del mattino più seguiti.


TEATRO ELFO PUCCINI

Corso Buenos Aires, 33, 20124 Milano MI

Tel. 02 00 66 06 06

SALA SHAKESPEARE

ORARIO SPETTACOLO

Ore 21.00


PREZZO DEL BIGLIETTO (comprensivo di prevendita)

Posto unico numerato € 25,00


ACQUISTO BIGLIETTI

www.ticketone.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol