Passa ai contenuti principali

Vincenzo Salemme "Con tutto il cuore" al Teatro Nazionale di Milano


CON TUTTO IL CUORE


Commedia scritta, diretta e interpretata da Vincenzo SALEMME

con

Domenico ARIA
Vincenzo BORRINO
Antonella CIOLI
Sergio D’AURIA
Teresa DEL VECCHIO
Antonio GUERRIERO
Giovanni RIBO’
Mirea Flavia STELLATO

Scene: Gilda CERULLO e Renato LORI

Costumi: Francesca Romana SCUDIERO

Luci: Umile VAINIERI

Regia: Vincenzo SALEMME

Produzione Esecutiva Valeria ESPOSITO per Chi è di scena
Gianpiero MIRRA per Diana Or.I.S.

DAL 14 AL 23 GENNAIO – ORE 21.00

Vincenzo Salemme torna con la sua divertentissima commedia “Con tutto il cuore”. Dopo il tutto esaurito registrato la scorsa stagione a Milano, l’instancabile e poliedrico Vincenzo Salemme e la sua affiatata e bizzarra compagnia arrivano al Teatro Nazionale CheBanca! con l'esilarante commedia dal titolo "Con tutto il cuore". 

Al centro della vicenda c'è il mite insegnante di lettere antiche Ottavio Camaldoli, che subisce un trapianto di cuore, senza sapere che il cuore proviene da un feroce delinquente, morto ucciso, il quale ha espresso, come ultima volontà, quella di essere vendicato da colui che riceverà in dono il suo cuore. Il povero Ottavio però non ha nessuna intenzione di trasformarsi in assassino. 

Lui già troppo remissivo, lui dal temperamento quasi vile, sarà costretto a diventare un duro, un cinico dal cuore di pietra. Forse tutto questo per dimostrare che in ognuno di noi ci sono tutte le sfumature dell'animo umano. E che è sempre l'occasione che ci costringe a fare delle scelte, rivelando la nostra natura più profonda. 

NOTE DELL’AUTORE: “Con tutto il cuore” è ancora una commedia. Nel senso più scolastico della parola. Perché anche stavolta, come nella mia precedente "Una festa esagerata", vorrei che il pubblico si divertisse molto. E perché anche stavolta al centro della vicenda c'è un piccolo uomo, il mite insegnante di lettere antiche Ottavio Camaldoli, che subisce un trapianto di cuore, ma non sa che il cuore gli è stato dato in dono, è quello di un feroce delinquente, Antonio Carannante morto ucciso, il quale prima di morire ha sussurrato alla mamma, feroce quanto lui, le ultime volontà: che il proprio cuore possa continuare a pulsare anche dopo la sua morte, affinché colui che lo riceverà in dono (Ottavio appunto), possa vendicarlo. Il povero Ottavio però, pur avendo effettivamente cambiato il cuore, non ha modificato il suo carattere. E non ha nessuna intenzione di trasformarsi in assassino. Lui che già subisce le angherie di una ex moglie e del suo nuovo compagno, lui che è troppo remissivo con la figlia ventenne che vive in casa con lui. Lui che si fa abbindolare da un finto infermiere e da una finta governante indiana, lui che rispetta ed ha sempre rispettato la legge. Quest’uomo dal temperamento quasi vile, dovrà sottostare alla prepotenza della Signora Carmela (mamma di Carannante) e sarà costretto col passare dei giorni a diventare un duro. Un cinico. Un uomo capace di rendere il proprio cuore chiuso come la pietra. Forse tutto questo per dimostrare che in ognuno di noi ci sono tutte le sfumature e tutti i colori dell'animo umano. E che è sempre l'occasione che ci costringe a fare delle scelte. E in quelle scelte si capisce davvero qual è la nostra natura più profonda. 
------------------------------------------------------
VINCENZO SALEMME IN 
CON TUTTO IL CUORE 
Da martedì 14 a Giovedì 23 Gennaio ore 21.00 (Riposo lunedì 20 Gennaio) 

BIGLIETTERIA Via Giordano Rota, 1 - 20149 Milano - (Ex Piazza Piemonte) 
Orario biglietteria: da martedì a domenica dalle 14.00 alle 19.00 
Info line biglietteria da martedì a sabato dalle 15.00 alle 18.00 – tel. 02.00640888 
Servizio SMS e WhatsApp al 344.1996621 
Biglietti disponibili sui circuiti: www.Ticketone.it Prezzi : - Poltronissima Gold € 37,50+ diritto di prevendita - Poltronissima € 34,80 + diritto di prevendita - Poltrona € 30,50 + diritto di prevendita - Galleria € 26,00 + diritto di prevendita 

UFFICI GRUPPI E CONVENZIONI: Via Asti, 2 | 20149 Milano T. gruppi +39 02 00640859 | +39 02 00640835 T. convenzioni +39 02 00640844 F. +39 02 00620789 E. b2b@teatronazionale.it 

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol