Passa ai contenuti principali

FRANCESCO PROPERZI - SALVATORE GIULIANO E' UN ARRICCHIMENTO


Dopo il successo dei tour 2015/2016, 2016/2017 e i sonori applausi all'Arena Sferisterio di Macerata e all'Oscar del Musical nel 2016, la COMPAGNIA DELLA MARCA torna in scena con la sua prima produzione “Salvatore Giuliano, musical di Dino Scuderi” per la regia di Roberto Rossetti.

Lo spettacolo sarà rappresentato per la prima volta a Milano al Teatro Nuovo 
lunedì 13 gennaio 2020 alle ore 20.45.

Francesco Properzi darà volto e voce a Salvatore Giuliano. Leggete cosa ci racconta... 


Ciao Francesco, prima di parlare dello spettacolo vorrei chiederti come e quando è iniziato il tuo percorso artistico con la Compagnia della Marca?

La mia collaborazione Artistica con la Compagnia della Marca è nata insieme alla compagnia, proprio grazie a Salvatore Giuliano. Per una stima reciproca, umana e artistica, il direttore Roberto Rossetti, mi scelse per questo ruolo nel 2015 e da allora non ci siamo più lasciati.
Infatti, dopo Salvatore Giuliano ci sono state tante altre produzioni: “Edda Ciano tra cuore e cuore” che è un altro musical di Dino Scuderi in cui sono parte dell’ensemble e cover del cantante dell’orchestra; “Aprite i vostri occhi” dove vesto i panni di Tic e “La Tempesta” in cui il mio ruolo è Antonio. Una compagnia che grazie alla lungimiranza di Roberto, di Fabio Tartuferi che è l’altro socio fondatore e di tutto lo staff tecnico e organizzativo, si sta distinguendo per identità e stile nel panorama del teatro italiano.

Chi è Salvatore Giuliano?

Bella Domanda.
Su di lui ci sono delle versioni molto discordanti.
Era sicuramente un bandito e su questo non ci sono dubbi: ha ucciso, ha derubato, ha rapinato... ed è stato responsabile di un periodo non del tutto roseo per la Sicilia.
Allo stesso tempo però, molti suoi conterranei lo vedono come un Eroe, un moderno Robin Hood, che ha commesso crimini (a volte anche crudi) ma che non ha mai lasciato indietro la sua terra, la sua famiglia e le persone più bisognose. E questo vale ancora oggi.


C'è qualcosa in comune tra Salvatore e Francesco?

Penso di sì, ci sono degli aspetti in cui mi rivedo molto: ad esempio la determinazione nel puntare ad un obiettivo, un traguardo e fare di tutto per raggiungerlo o il credere nei rapporti veri e profondi, spesso anche rischiando di essere traditi come FORSE (non spoileriamo niente) è successo anche a lui.
Giuliano era un ragazzo molto legato alla famiglia, sentiva sua sorella come un porto sicuro dove poter attraccare nei momenti più difficili e ha sempre avuto la vera amicizia come parte fondamentale della sua vita, così come lo è della mia.

Parliamo delle bellissime melodie del Maestro Dino Scuderi. C'è un brano in particolare che secondo te rappresenta l'essenza di questo personaggio?

Partendo dal presupposto che il Maestro non ha scritto delle semplici musiche ma ha composto vere e proprie opere d’arte, credo che sia riduttivo pensare ad una sola canzone per rappresentare l’essenza di Giuliano. Nello spettacolo si passa dallanimo rabbioso e senza pietà di Vendetta” ad una vera e propria canzone d’amore come “Angelo Mio” che Giuliano canta pensando alla sorella Mariannina; in “Tornerà” c’è tutta la speranza di un ragazzo, che per mesi si è nascosto tra le montagne Siciliane, di cambiare il proprio destino e il destino della sua terra e così tutte le altre canzoni, ognuna delle quali racconta una sfumatura di questo personaggio. Mi fermo qui, ma potrei davvero citarle tutte.


Dopo il successo dei tour 2015/2016, 2016/2017 e i sonori applausi all'Arena Sferisterio di Macerata e all'Oscar del Musical nel 2016, Salvatore Giuliano arriva per la prima volta a Milano, il 13 gennaio al Teatro Nuovo. Invita il pubblico a venire a teatro.

Le persone hanno bisogno di emozionarsi a teatro, di uscire arricchiti negli occhi e nell’animo. A teatro non si ride soltanto, a teatro si cresce.
E la nostra missione è proprio questa.
Salvatore Giuliano è un arricchimento sotto tanti aspetti: è la storia del nostro paese, è cultura, è amore ed ha una forza che ti travolge dall’inizio alla fine.
Il mio consiglio e invito è “non fatevelo raccontare” voi dovete solo venire a teatro al resto ci pensiamo noi.





Info e prenotazioni:
- Teatro Nuovo di Milano - Piazza San Babila (botteghino aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 19:00) - Tel. 02.794026 - prenotazioni@teatronuovo.it

I biglietti sono già in vendita online su:
- www.ticketone.it
- www.happyticket.it


Compagnia della Marca
www.compagniadellamarca.com
compagniadellamarca@gmail.com
Facebook: @CompagniadellaMarca
Instagram: @compagniadellamarca

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide