Passa ai contenuti principali

Aldo e Lella Fabrizi, insieme dalla cucina al teatro.

Tributo alla romanità: Aldo e Elena Fabrizi. Dalla storica trattoria "Sora Lella" ad uno spettacolo inedito in scena a gennaio 200 al Teatro Due, "L'acqua e la farina", a 30 anni dalla scomparsa del grande attore.

Ci sono personaggi e ricordi che permangono indelebili e regalano emozioni senza tempo. Aldo e Elena Fabrizi, per tutti "Sora Lella", sono di certo due figure storiche che tanto hanno regalato alla città di Roma e ai romani e proprio per questo, in occasione del sessantesimo anniversario della Trattoria ‘Sora Lella’, sono stati celebrati anche dalla Sindaca Virginia Raggi, intervenuta nel locale situato sull'Isola Tiberina ed eletto come luogo simbolo della città. 

Una targa, ma sopratutto un segnale di gratitudine verso chi ha saputo donarsi tanto e con il cuore. Tra ritagli di giornali, foto dell'epoca, poesie e curiosità la giornata-tributo è stata caratterizzata da momenti decisamente emozionanti. Un viaggio tra i valori, tradizione, sacrificio, passione, che i fratelli Fabrizi hanno trasmesso ai propri nipoti, presenti e orgogliosi di sottolineare anche l’altro saggio consiglio ricevuto: "Mai trascurare la propria romanità e la buona cucina". E così Aldo, grande interprete del cinema e del teatro che conservava gelosamente la sua provenienza popolare, e Lella, attrice semplice e riservata che è diventata una icona del cinema verdoniano e della cucina tradizionale, sono stati al centro di un evento unico, organizzato anche con lo scopo di presentare uno spettacolo inedito, “L’Acqua e la farina”, in scena dal 29 Gennaio al 2 Febbraio 2020, con annessa mostra fotografica al Teatro Due di Roma. 

A 30 anni dalla morte di Aldo Fabrizi lo spettacolo, prodotto da TeatroSenzaTempo Produzione, con il benestare degli eredi Fabrizi/Trabalza, il Patrocinio del Comune di Roma e la collaborazione della pagina della comicità ‘Il Socio Aci’ e Volume Entertainment, vedrà sul palco una storia fatta di sentimenti, del vivere quotidiano dei protagonisti e della loro passione genuina per la cucina, con un cast di bravissimi attori composto da Antonio Nobili, nel ruolo di Aldo, Mary Ferrara, nel ruolo di Lella, con Alessio Chiodini, Sara Morassut e la partecipazione di Mauro Trabalza (nipote di Fabrizi). 

Un susseguirsi di stati d’animo ha conquistato i numerosi invitati, tra i quali Erminia Manfredi, coccolata dal figlio Luca e dal nipote Matteo, Giancarlo Magalli, fiero di aver conosciuto il celebre artista, che ha raccontato alcuni aneddoti alle attentissime Nadia Rinaldi e Milena Miconi, arrivata con il marito Mauro Graiani. Sorrisi ed emozioni anche per la cantante romana Elena Bonelli, l'attrice Elena Russo e l'ex campione di scherma Stefano Pantano, con la moglie Lucia, che hanno accolto con generosi applausi l’ingresso delle attese portate, golose ricette di famiglia.

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide