Passa ai contenuti principali

Primo Palcoscenico - Rassegna per giovani attori


PRIMO PALCOSCENICO
Rassegna per giovani attori 

al Teatrosophia di Roma
Stagione 2019/2020


Teatrosophia promuove, per la stagione teatrale 2019/2020, Primo Palcoscenico una rassegna rivolta ai giovani attori e ai neo-diplomati delle accademie e delle scuole di tutta Italia.

L’intento di questo nuovo ed entusiasmante progetto, che il Direttore Artistico di Teatrosophia, Guido Lomoro, promuove con forza, è racchiuso nel titolo stesso della rassegna: offrire il primo palcoscenico a coloro che, dopo aver affrontato un percorso di studio, hanno desiderio di mettersi subito alla prova, di mettere in pratica quello che hanno imparato in accademia davanti al pubblico e sotto i riflettori.

Il progetto prevede che i partecipanti presentino lo ‘studio’ di uno spettacolo teatrale, con più attori ma anche in forma di monologo, basato sia su testi originali, che su testi noti.

Una giuria, composta dal pubblico e dagli addetti del settore, che comprende la stessa direzione artistica del teatro, decreterà un vincitore al quale Teatrosophia offrirà una residenza di 60 ore finalizzata alla realizzazione dello spettacolo definitivo scaturito dallo ‘studio’ e l’inserimento dello spettacolo stesso nella propria stagione teatrale 2020/2021.

12 saranno gli ‘studi’ che verranno selezionati tra quelli che perverranno entro il 30 settembre 2019 e che rispetteranno i requisiti richiesti.




La rassegna Primo Palcoscenico si svolgerà dal 17 al 20 giugno 2020 a Teatrosophia e, durante l’ultima serata, avverrà la premiazione del vincitore.




Entro il 20 ottobre 2019 la direzione artistica comunicherà ai prescelti l’inserimento all’interno della rassegna, per procedere poi alla sottoscrizione di un accordo e alla calendarizzazione delle esibizioni.




Teatrosophia metterà, inoltre, a disposizione dei vincitori anche una serie di servizi, tra cui la possibilità, al termine di ciascuna serata, di avere un confronto diretto con il pubblico presente e con gli addetti ai lavori.




“Primo Palcoscenico è un bando che dà una grossa opportunità a dei ragazzi appena diplomati- afferma il Direttore Artistico di Teatrosophia Guido Lomoro - in un momento in cui, le possibilità per chi vuole intraprendere la carriera di attore teatrale sono molto limitate”.







TEATROSOPHIA

Roma-Via della Vetrina, 7 (Piazza Navona)

Tel. 0668801089 375 5488661

info@teatrosophia.com

www.teatrosophia.com










PRIMO PALCOSCENICO – INDICAZIONI OPERATIVE




CALENDARIO




La rassegna Primo palcoscenico si svolgerà dal 17 al 20 giugno 2020 con il seguente calendario:


17 giugno ore 21.00: rappresentazione di n. 4 studi


18 giugno ore 21.00: rappresentazione di n. 3 studi


9 giugno ore 21.00: rappresentazione di n. 3 studi


20 giugno ore 21.00:rappresentazione di n. 2 studi e premiazione




REQUISITI





Attrici e attori diplomati nell’anno 2019


Presentazione di uno ‘studio’ di spettacolo della durata minima di 20 minuti e massima di 30, con più attori o anche in forma di monologo.


La partecipazione alla rassegna è a titolo gratuito.




MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE E DOCUMENTAZIONE NECESSARIA





Gli interessati dovranno inviare una mail, avente come oggetto la dicitura PRIMO PALCOSCENICO, entro e non oltre il 30 settembre 2019 al seguente indirizzo info@teatrosophia.com allegando il seguente materiale:


Diploma attestante il conseguimento dello stesso nell’anno 2019 e la frequenza presso l’Accademia o la Scuola di riferimento;


Scheda del progetto relativo allo studio/spettacolo comprensiva di sinossi;


Testo se già elaborato


Video degli attori in una loro performance.





La Direzione Artistica effettuerà una selezionerà in base al materiale arrivato. Seguirà, se ritenuto necessario e se possibile, un incontro finalizzato alla reciproca conoscenza e all’approfondimento del progetto proposto.


Entro il 20 ottobre 2019 la Direzione Artistica comunicherà agli artisti l’inserimento o meno all’interno della rassegna PRIMO PALCOSCENICO e si procederà in via immediata alla sottoscrizione di un accordo e alla calendarizzazione delle esibizioni.




SERVIZI




Teatrosophia metterà a disposizione i servizi di


Promozione della rassegna tramite il proprio ufficio stampa


Servizio mailing rivolto ai propri soci di informativa della rassegna


Servizio botteghino e sala


Predisposizione di un piazzato luci base


Presenza del proprio tecnico luci durante gli spettacoli


Allestimento di aperitivo al termine di ciascuna serata affinché i partecipanti possano avere un confronto diretto con il pubblico presente e con gli addetti ai lavori.





Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol