Passa ai contenuti principali

In primo piano

L’Associazione Culturale “Manuel Frattini” PRESENTA “APPUNTAMENTO CON …”

                            L’ Associazione Culturale “Manuel Frattini”   PRESENTA   “APPUNTAMENTO CON …” PRIMA DATA 14 marzo 2021 ore 16.00   Tra le iniziative che l’Associazione Culturale “Manuel Frattini” intende promuovere, sono state inserite alcune giornate di studio con artisti e performer che mettono a disposizione il loro tempo e la loro professionalità per sostenere il cammino di crescita dei talenti nell’ambito delle discipline che fanno del Musical uno tra gli spettacoli da palcoscenico più completi. Nonostante le ormai note regole che limitano gli incontri di persona, l’Associazione Culturale “Manuel Frattini” non si arrende e vuole esservi ancora vicina in attesa di tempi migliori.

Le Visite Guidate Teatralizzate… a domicilio, un nuovo modo di “donare” Roma.

Per celebrare i 10 anni di attività arrivano in alcuni ospedali e case famiglia.

Fare del bene fa bene. Lo sanno i giovani protagonisti delle Visite Guidate Teatralizzate, il format ideato da Luca Basile che ormai da ben dieci anni porta alla scoperta di Roma attraverso i personaggi che l’hanno resa ancor più celebre. Curati da I Viaggi di Adriano e Fenix1530 gli appuntamenti settimanali (ogni venerdì e sabato) sono inseriti nel programma dell'Estate Romana, promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale, e fino al 28 settembre, offrono al pubblico l’opportunità di incontrare Trilussa, visitare i luoghi più cari a Caravaggio, ascoltare i ricordi de I Borgia. 


Ma proprio per celebrare i dieci anni di attività gli organizzatori hanno deciso di dare vita alle visite a domicilio in alcuni ospedali e case famiglia, così da permettere anche alle persone meno fortunate di poter seguire le avvincenti vicende storiche. Un progetto sociale che ha preso il via con la presenza del cast presso la Casa di Andrea, la struttura gestita dall’Associazione Andrea Tudisco Onlus, impegnata nel tutelare il diritto alla salute dei bambini che, non potendo essere assistiti nelle strutture delle città di residenza, hanno bisogno di essere curati nei reparti specializzati degli ospedali romani. 


Una giornata ricca di emozioni, di sorrisi genuini, delle curiosità dei più piccini che si sono ritrovati fianco a fianco i personaggi in costume, pronti ad interagire con loro. Un modo di studiare la storia decisamente originale, che ha coinvolto anche gli adulti presenti presso l’Associazione che offre gratuitamente ospitalità e assistenza ai bambini con gravi patologie e alle loro famiglie, permettendo così al bambino di “vivere e combattere” la malattia e il disagio attraverso l’accoglienza e l’amore della famiglia e di una comunità. E alla fine una festa di colori e buonumore, la ricetta giusta per rallegrare lo spirito.

Commenti

Post più popolari