Passa ai contenuti principali

Balletto di Milano torna al Casello Sforzesco

Puntuale e come ormai di consuetudine anche quest'anno il Balletto di Milano torna sul palcoscenico del Castello Sforzesco nell'ambito della rassegna promossa dal Comune di Milano “Estate Sforzesca”: “Abbiamo deciso di riproporre la nostra “Romeo e Giulietta” poiché lo scorso anno è andata sold out con notevole anticipo e molti non sono riusciti a vedere lo spettacolo. Il secondo balletto in cartellone è invece dedicato alla grande musica di Giuseppe Verdi. Nella nostra Città il pubblico, sempre più numeroso, non smette mai di dimostrarci il proprio affetto seguendoci sui tanti palcoscenici nel nostro “itinerario teatrale cittadino”, dagli Arcimboldi, al Nazionale, al Nuovo e in estate in questa meravigliosa cornice. Tornare sul palcoscenico del Castello è per noi sempre una grande emozione... ”

Definita dalla critica “un'apoteosi di bellezza e amore” l'esclusiva produzione Romeo e Giulietta torna nell'unica data a Milano. 
La coreografia neoclassica di Federico Veratti accosta punte e virtuosismi classici ad un approccio contemporaneo e ha nella superba interpretazione uno dei punti di forza. Neltitle-rôle Federico Mella e Giordana Roberto, danzatori di punta della Compagnia, interpreti ideali per portare in scena tutta l'emozione della più grande storia d'amore di tutti i tempi.

Prima nazionale per Verdi in Danza e i Vespri Siciliani, serata di danza per rendere omaggio alla perfezione musicale del compositore italiano per eccellenza: Giuseppe Verdi. Pagine sublimi, il cui ascolto è già fonte di piacere per l'anima, unite alla bellezza della danza diventano un emozionante balletto: si va dai celeberrimi brani estratti da Aida, Macbeth, Otello e Traviataall'intensità travolgente dei preludi da Attilae I Masnadieri, al tripudio finale di colori delle “Quattro Stagioni”, splendido ballabile dai Vespri Siciliani. 
-------------------

sabato 28 luglio, ore 21:00

Romeo e Giulietta- balletto in due atti su musiche di P.I. Tchaikovsky

coreografia e costumi: F. Veratti



martedì 6 agosto, ore 21:00

Verdi in Danza e I Vespri Siciliani– serata di danza su musiche di Giuseppe Verdi

coreografie: A. Omodei e F. Veratti



Castello Sforzesco Milano

Dove: Cortile delle Armi del Castello Sforzesco - Piazza Castello – Milano




Costo biglietto: 20 euro - posto unico non numerato.

info e prevendita: biglietteria@ballettodimilano.com– tel. + 39 347 877 93 84

online tickets: www.ballettodimilano.com

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide