UN NUOVO BROWSER CHE FINANZIA I PROGETTI TEATRALI



Esiste un' alternativa al Crowdfunding per supportare progetti teatrali in Italia?

Molti mi conoscono come autore e produttore di Georgie il Musical ma probabilmente ignorano che sono un informatico e manager da 23 anni in una delle maggiori multinazionali dell’informatica, la IBM.
Proprio per questa mia conoscenza della tecnologia e dell’innovazione, nel lontano 2013, fui il primo ad applicare il crowdfunding ad un progetto teatrale, Georgie il Musical appunto.
Grazie al contributo di fan e amici, riuscimmo infatti a produrre il CD del musical. Negli anni successivi poi il progetto si tramutò in uno spettacolo reale fino ad arrivare al 2018 con il debutto nel tempio del teatro musicale italiano, il Sistina di Roma.
Da quel momento molti altri progetti hanno seguito il nostro esempio con risultati spesso molto positivi.
Cosa sta accadendo oggi?
Progetti di crowdfunding si sono tramutati purtroppo in semplici collette con la conseguente perdita di interesse da parte dell’utente a cui si continua semplicemente a chiedere un contributo economico. Almeno con il crowdfunding l’utente era incentivato da ricompense che spesso superavano il valore di quanto donato.
In Italia al contrario di USA e UK, il crowdfunding ha attecchito su progetti medio-piccoli. Siamo molto lontani dai milioni di dollari con cui si sono finanziati progetti tramite la famosa piattaforma KickStarter.

Bene e allora le tante realtà teatrali che ci sono in Italia come possono fare per avere dei contributi alternativi?

La tecnologia ci viene ancora una volta in aiuto.
Con una grandissima differenza però. Agli utenti, fan, amici NON verrà chiesto nessun tipo di contributo economico.

Georgie il Musical ha aderito infatti al progetto Brave Inc.
Brave Inc è una Corporation californiana guidata da Brendan Eich, creatore del linguaggio di programmazione JavaScript e ha co-fondato il progetto Mozilla.
Bene, questo “signore” ha realizzato un browser rivoluzionario, molto più veloce dei normali browser che usate tutti i giorni per navigare in rete (Chrome, Mozilla, Safari, IE ecc).
Il suo nome è appunto BRAVE e si presenta come una rivoluzione nel mondo di Internet.

Quindi Brave come può supportare dei progetti?
La risposta è molto semplice.
Aiutando Brave a diffondersi e sostituirsi ai browser attuali e diventando leader della navigazione in rete.

Brave si installa su qualsiasi dispositivo, PC, Smartphone Android, iPhone iOS e Tablet ed integra delle funzioni che ci proteggono da attacchi indesiderati e da azioni illecite contro la nostra privacy.

Prima di scrivere questo articolo, ho testato Brave per 3 mesi e devo dire che l’ho trovato realmente rivoluzionario.

Torniamo ai nostri progetti.
Brave verifica il tuo progetto e se lo ritiene valido ti abilita a ricevere fondi fino ad un massimo di 1 Milione di Dollari.
Brave può verificare il tuo progetto tramite la certificazione di un Sito Web o di un Canale Youtube che fa riferimento al vostro progetto.

Una volta che il Sito o il Canale, o entrambi sono verificati da Brave, questi ti rilascia un LINK di Referral (ovvero un link abbinato al tuo progetto).

Ecco che arrivano in soccorso i fan, amici e gli utenti.
Se tramite questo Link i tuoi fan/amici/utenti, scaricano, installano ed usano Brave al posto dei normali Browser, BRAVE INC riconoscerà un quantitativo economico in CRIPTOVALUTE pari a circa 5$ per ogni installazione effettuata.
I responsabili di ogni progetto, potranno poi convertire in € il quantitativo raccolto in criptovaluta.
La moneta virtuale creata da Brave è il BAT che ad oggi viene convertita in circa 0,36$.

Non fatevi spaventare da termini come Criptovalute o BAT. Per chi ha un progetto da proporre a Brave in pochissimo tempo, saranno termini che userete costantemente.

Può sembrare assurdo ma non è così. I nostri fan/amici, NON dovranno dare nessun contributo economico, solo scaricare ed usare un Browser che a test fatti, si presenta semplicemente migliore di tutti gli altri. E non ci sono sorprese nascoste.

Bene, io invito Compagnie Teatrali amatoriali, Produzioni o creativi a contattarmi per avere informazioni aggiuntive e organizzare dei webinar live per illustrarvi la soluzione.

Se intanto volete provare Brave, vi lascio qui il mio Link: https://brave.com/geo014

Nel 2013, molti non capirono subito le potenzialità del crowdfunding e poi sappiamo tutti in quanti lo hanno usato ed hanno dovuto rincorrere i primi che ci hanno creduto.
Nel 2019 vi parlo delle potenzialità di Brave e vediamo in quanti dovranno correre per raggiungerci.

Claudio Crocetti
Georgie il Musical
claudio_crocetti@hotmail.com



Commenti