Passa ai contenuti principali

Max Pezzali, volto della nuova campagna di GSD Foundation




Il tuo 5X1000 va dritto al cuore”
la nuova campagna di GSD Foundation
a sostegno della ricerca sulle malattie cardiovascolari
per prevenire la malattia, migliorare la cura, preservare la vita
testimonial
Max Pezzali

Ancora oggi le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di morte al mondo, con circa 17 milioni di decessi ogni anno. Anche in Italia le malattie cardiovascolari occupano i primi tre posti delle cause di morte.

GSD Foundation, l’organizzazione no profit del Gruppo Ospedaliero San Donato, da oltre 20 anni sostiene progetti di ricerca scientifica nel campo delle scienze biomediche, in particolare sulle malattie cardiovascolari. Perché è grazie ai progressi della ricerca e alle campagne di sensibilizzazione che si sono ottenuti risultati positivi nella lotta contro queste patologie, ma la strada è ancora lunga e i traguardi da raggiungere sono tanti.

Per sostenere la ricerca, fra le varie iniziative, ogni anno GSD Foundation promuove la campagna del 5X1000 che quest’anno ha come testimonial il cantautore Max Pezzali che ha accolto l’invito della Fondazione perché crede nell’importanza della ricerca scientifica e nella necessità di diffondere una cultura di prevenzione ai cittadini e che dichiara:

Il Gruppo San Donato è da sempre all’avanguardia nella ricerca e nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, tra i peggiori killer che un essere umano possa incontrare sulla propria strada. Ho scelto di contribuire con il mio 5X1000, perché il futuro e le aspettative di vita dei nostri figli possiamo costruirli adesso anche grazie all'impegno della Fondazione del Gruppo San Donato.

Grazie alla donazione del 5x1000 il Gruppo San Donato porta avanti progetti per prevenire la malattia, migliorare la cura e preservare la vita, attraverso l’informazione, la sensibilizzazione ed educazione che limitano i fattori di rischio; soluzioni terapeutiche sempre più precise e personalizzate; riduzione della complicanze per migliorare la qualità e l’aspettativa di vita futura.

Uno dei progetti di eccellenza sostenuti con il 5X1000 è il Laboratorio di Simulazione Computazionale in 3D presso l’IRCCS Policlinico San Donato.

Tecnologie di precisione ingegneristica, sviluppate con la collaborazione del Politecnico di Milano e dell’Università degli Studi di Pavia, che applicate alle specialità mediche permettono di:


Sviluppare modelli matematici che analizzano l’evoluzione delle malattie dell’aorta;


Creare dei modelli 3D del cuore che ne rispecchiano fedelmente l’anatomia;


Conoscere con estrema precisione la conformazione di ogni cuore per trattare le cardiopatie congenite più complesse, sin dai primi giorni di vita di un bambino;


Simulare l’andamento di interventi di cardiochirurgia e cardiologia interventistica e predire i risultati sui singoli pazienti prima dell’ingresso in sala operatoria.

Max Pezzali ha potuto conoscere direttamente le straordinarie potenzialità di questo approccio ingegneristico alla medicina e ha visitato personalmente il reparto di cardiologia e cardiochirurgia pediatrica e quello di cardiochirurgia adulti del Policlinico San Donato, incontrando medici, ricercatori, pazienti e toccando con mano il grande lavoro che viene sostenuto grazie al contributo del 5X1000.

L’IRCCS Policlinico San Donato, è riconosciuto a livello nazionale e internazionale come centro di eccellenza specializzato nello studio e nel trattamento delle malattie cardiovascolari, congenite e acquisite. Una specializzazione testimoniata dagli oltre 50.000 interventi cardiochirurgici, 25.000 interventi di chirurgia vascolare e 60.000 studi e trattamenti emodinamici, realizzati dal 1988.

Donare è semplice e non costa niente: il 5×1000 è una quota delle tasse (IRPEF) che i contribuenti possono destinare a sostegno di una causa importante e che, in alternativa, verrebbe comunque trattenuta dallo Stato.

Basta una firma e l’inserimento del codice fiscale 01646320182 nel riquadro Finanziamento della ricerca scientifica e della università sul modulo della dichiarazione dei redditi (Certificazione Unica, 730, Unico) per permettere a GSD Foundation, l’eccellenza nella ricerca sul cuore, di progredire.

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide