Passa ai contenuti principali

“COME I PESCI GLI ELEFANTI E LE TIGRI” - LA PRIMA HIT ESTIVA DEL CORO DELL’ANTONIANO


IL CORO DELL’ANTONIANO CANTA 

“COME I PESCI GLI ELEFANTI E LE TIGRI” 

LA PRIMA HIT ESTIVA DEL CORO DELL’ANTONIANO 

Dal 31 MAGGIO SU TUTTE LE PIATTAFORME DIGITALI 

Sarà disponibile da oggi venerdì 31 maggio su tutte le piattaforme digitali “COME I PESCI GLI ELEFANTI E LE TIGRI”, la prima hit estiva del Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni. 

“COME I PESCI, GLI ELEFANTI E LE TIGRI” è frutto di un percorso iniziato qualche anno fa, quando l’Antoniano ha deciso di riposizionare il proprio Coro all’interno della scena musicale italiana, valorizzandone l’impronta contemporanea attraverso contaminazioni musicali e collaborazioni con artisti di diversa formazione e provenienza tra cui Francesca Michielin, Ghemon, Gio Evan, Claver Gold, Frankie HI-NRG mc, Petra Magoni, LaSabri. 

Con Lo Stato Sociale il Coro ha duettato nel 2018 sul palco del teatro Ariston a Sanremo, palco che aveva già toccato l’anno precedente, su invito di Carlo Conti (Direttore Artistico dello Zecchino d’Oro), cantando un medley di indimenticabili successi del proprio repertorio. Da qui alla collaborazione con Calcutta il passo è stato breve: lo scorso febbraio, in occasione del suo concerto bolognese, il Piccolo Coro ha interpretato un’originale versione del brano “Oroscopo”. 

“COME I PESCI GLI ELEFANTI E LE TIGRI” conquisterà il pubblico italiano di tutte le generazioni perché è una canzone d’autore che amalgama le sonorità più contemporanee e attuali del pop italiano e le incantevoli voci del Coro dell’Antoniano. Una proposta musicalmente trasversale che sarà sicuramente un successo dell’estate 2019. L’uscita del brano “COME I PESCI GLI ELEFANTI E LE TIGRI” – le cui parti corali sono state arrangiate da Peppe Vessicchio - è accompagnata dal videoclip, girato dalla factory creativa del centro di produzione dell’Antoniano in collaborazione con la FilmCommission Bologna. 

In una città che riprende le atmosfere oniriche del brano, bambini sono le presenze sveglie e vibranti che danno voce allo slancio e al desiderio di due ventenni di andare oltre, dov’è sogno, dov’è pace… Sono la proiezione di chi ha ancora la capacità di sentire le proprie ali per “saltare dalla finestra e volare fino all’ultima stella”. Il Piccolo Coro “Mariele Ventre”, complesso corale infantile tra i più celebri del mondo - 60 bambini tra i 4 e i 12 anni, diretti da Sabrina Simoni - è l’istituzione più nota e caratterizzante dell’Antoniano di Bologna. 

Fondato da Mariele Ventre nel 1963 e da allora protagonista di tutte le edizioni dello Zecchino d’Oro, il Coro annovera tra le sue esperienze incontri con i più importanti protagonisti della scena nazionale ed internazionale quali Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli, Richard Attemborough, Peter Ustinov, gli Stadio, Irene Grandi, i Nomadi, Zucchero, Giorgio Gaber, Iva Zanicchi, Massimo Ranieri, Albano, Katia Ricciarelli, i Pooh, Raffaella Carrà e J-Ax, oltre a un’intensa attività discografica e concertistica in Italia e all’estero (particolarmente importante il successo di questi ultimi anni in Cina). 

Forte la presenza del Piccolo Coro anche su Youtube: il canale dell’Antoniano di Bologna è prossimo al milione di iscritti e al miliardo di visualizzazioni. “COME I PESCI GLI ELEFANTI E LE TIGRI” è distribuito da Sony Music. I proventi di questo brano - come di tutte le attività del Coro dell’Antoniano - concorrono a sviluppare progetti che alimentano la missione di Antoniano: accogliere le persone in difficoltà e renderle autonome nel loro percorso di vita. 

“COME I PESCI GLI ELEFANTI E LE TIGRI” sarà disponibile da venerdì 31 maggio su tutte le piattaforme digitali fra le quali: ITunes Spotify Amazon Google Play 

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide