Passa ai contenuti principali

Trafficante D'Amore - l'opera prima di Antonio Provitina





- Titolo: “IL TRAFFICANTE D’AMORE” 
Sottotitolo: “CONOSCERE I 5 SENSI PER TROVARE UN SENSO”

Capitoli con Paragrafi:

Indice:

Prefazione
Capitolo I: Il bacio – Aurora (Il tatto)
Capitolo II: La prima volta – Maia (Olfatto)
Capitolo III: Regalare il piacere, è in se un piacere – Iris (Gusto)
Capitolo IV: l’intensità dell’amore – Vittoria – (Vista)
Capitolo V: Le sfumature della voce ed un amore che batte le distanze - Venere (Udito)
Capitolo VI: Spiegare l’amore, incombenza irriverente - Diana (VI Senso)
Capitolo VII: Disperazione e follia, più una conseguenza
Capitolo VIII: Il sette nell'otto, l'infinito

SINOSSI BREVE:
Il Trafficante d’Amore è una storia malinconica, dolorosa, avvincente, a tratti comica e certamente romantica che vede il suo inizio su una splendida spiaggia, dove un uomo sconsolato ed immerso nei suoi pensieri comincia a vagare con la fantasia volendosi forzatamente distrarre dagli ultimi dolori trascorsi di vita vissuta. 

Così, ascoltando le onde del mare e lasciandosi distrarre dai passanti comincia a perdersi nei suoi pensieri e nei ricordi delle storie delle donne avute, associando per gioco ad ognuna di esse uno dei cinque sensi e rivivendo mnemonicamente tutte le sensazioni, le emozioni e le vicissitudini più forti vissute. 

I risvolti nella e della vicenda sono tanti e di variegata natura perché attraversano tutte le fasce di età e percorrono fedelmente la crescita che ogni uomo vive con la propria sessualità, sia dalla parte maschile che da quella femminile, a cominciare dalla pubertà, passando dall’adolescenza fino ad arrivare all’età adulta. La lettura del racconto porta ad un’immedesimazione del lettore e si crea quell’immaginario filo d’intesa che fa sentire il protagonista e le sue vicissitudini vicine ad ogni attimo di lettura dello stesso. Una storia che viaggia per i meandri interiori, spazia per variegati paesaggi ed avvincenti peripezie che sono spesso presenti nelle storie d’amore, nella mente e nel vissuto di chi vive e lotta intensamente per il più bel sentimento terreno: l’Amore.

Biografia dell’Autore:
Antonio Provitina, nato a Catania il 26-06-1981, sin da piccolo ama il teatro e quindi i viaggi ed il lavoro artistico hanno da subito condizionato la sua vita nelle scelte formative da portarlo a decidere di trasferirsi dalla piccola Agira a Milano. Lo studio recitativo e l’intrattenimento hanno spinto l’autore ad approfondire con la lettura la sua voglia di scrittura che dapprima sfociava in testi musicali, spettacoli o in piccoli pensieri e che ora, grazie a questo racconto, ha trovato la giusta collocazione. La sua vita è certamente zeppa di interessanti vicissitudini e di sfide continue ma questa lontananza dalle origini e la onnipresente voglia di emergere, lo hanno portato spesso a momenti di solitudine che ha voluto condividere nel racconto, scavando a fondo nel suo io, volendo condividere il suo modo di pensare e di agire ma soprattutto quello che ha sempre voluto tenere allenata: la fantasia.


l libro è in vendita su Amazon a questo link:
https://www.amazon.com/dp/1095241788/ref=cm_sw_r_wa_apa_i_uqSUCb13R4CJ3

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide