Passa ai contenuti principali

In primo piano

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio

"Oggi sposo" il monologo di Matteo Cirillo sull'amore



OGGI SPOSO


di e con Matteo Cirillo

regia Duilio Paciello

produzione Progetto Goldstein

Miglior Spettacolo” e “Miglior attore” alla V° edizione del Premio Traiano


Sabato 4 maggio 2019
Teatro Garbatella Piazza Giovanni da Triora, 15 – Roma



In scena al Teatro Garbatella sabato 4 maggio 2019 “Oggi sposo”, monologo brillante ed ironico sull’amore perfetto che esiste solo nella sua forma imperfetta, scritto ed interpretato da Matteo Cirillo con la regia di Duilio Paciello, spettacolo vincitore della V°edizione del Premio Traiano come “Miglior attore” e “Miglior Spettacolo”.

Un ragazzo si sta per sposare, ma la sposa non arriva. Lo sposo ricorda il loro primo incontro, il loro primo bacio e ricorda quel giorno in cui si è innamorato per tutta la vita. Ci vogliono solo 8.2 secondi per innamorarsi di una persona, ma potrebbe non bastare una vita intera per dimenticarla.

Attraverso situazioni comiche, drammatiche e surreali, lo sposo racconta le diverse fasi del loro rapporto: la conoscenza, l'idillio, la convivenza e la “separazione“. Il letto matrimoniale adesso è troppo grande per lui da solo, quindi dorme su una sedia, dorme scomodo ma la scomodità lo fa sentire meno solo.

Si dice che l’amore è eterno finché dura, ma finché dura che cosa? La vita o l’amore? Lo sposo dichiara amore eterno alla sua donna non solo in questa vita, ma anche per tutte le altre vite che verranno. “…ho passato momenti molto difficili, ma per fortuna accanto a me avevo i miei migliori amici che mi hanno sempre aiutato...Tavernello, Xanax e il dottor Petrella...”

VIDEO TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=KrdjszQ6ipg&t=59s

Sabato 4 maggio ore 21.00
Teatro Garbatella, Piazza Giovanni da Triora, 15 - Roma

Biglietti: intero 16,00€ + 2,00€ prevendita
ridotto over 60, bambini fino a 11 anni e disabili 10,00€ + 2 prevendita

Commenti

Post più popolari