Passa ai contenuti principali

In primo piano

Trani Teatro Clown. L'Intervista al direttore artistico Santo Nicito.

  E' stata una prima edizione di grande successo quella del Trani Teatro Clown Festival Internazionale che dal 6 all'11 luglio ha rallegrato la città di Trani con spettacoli, incontri, laboratori e workshop tutti incentrati sulla figura del Clown. Tantissimi i partecipanti per un'edizione che ha rappresentato solo l'inizio di una nuova avventura che continuerà anche d'inverno nella bellissima città pugliese. Abbiamo intervistato Santo Nicito direttore artistico della Rassegna.       E' terminato da poco il Trani Teatro Clown qual è il bilancio di questa esperienza? Assolutamente positiva! I numeri sono dalla nostra parte, questo dimostra che l’offerta messa in campo ha   suscitato curiosità e interesse. Questa prima edizione del Trani Teatro Clown Festival Internazionale è stata la realizzazione di un sogno. Un vero miracolo! Abbiamo gettato le basi per quello che già da settembre, per la seconda edizione, speriamo e vogliamo sia un progetto molto più

Teatrosophia presenta "FROM MEDEA"


Teatrosophia
presenta

FROM MEDEA 

di Grazia Verasani
Regia Marta Iacopini
con Giovanna D'Avanzo, Alessandra Di Tommaso, Cristina Longo, Giulia Martinelli
Produzione: Guido Lomoro


DAL 28 AL 31 MARZO 2019


Dopo i consensi per la mise en espace dello scorso novembre, la compagnia di Teatrosophia torna con FROM MEDEA dal 28 al 31 marzo ma in una nuova veste. La lettura scenica diventa una vera e propria messa in scena che vede sul palco Giovanna D'Avanzo, Alessandra Di Tommaso, Cristina Longo, Giulia Martinelli. Torna a vivere, quindi, il testo di Grazia Verasani, sempre diretto da Marta Iacopini.

Come si può violare in maniera così assoluta l’impulso primordiale della maternità? Fermamente intenzionate ad abbandonare ogni semplicistico giudizio, abbiamo deciso di affrontare questo testo partendo dalla fragilità delle quattro protagoniste. Rinchiuse in un centro di detenzione psichiatrico a scopo riabilitativo, Eloisa, Vincenza, Marga e Rina si trovano forzatamente a confrontarsi e rispecchiarsi: talvolta si confidano teneramente, talaltra si scannano come bestie. Ciascuna di loro ha commesso infanticidio e, in questa dimensione straniante, sono costrette a narrarsi attraverso le altre per fronteggiare i propri cortocircuiti emotivi. Il senso di colpa domina imperante come terreno farraginoso sul quale le quattro donne arrancano faticosamente, dilaniate fra ciò che è naturalee ciò che èsociale. E ci chiediamo se non siamo tutti un po’ socialmente colpevoli quando l’istinto naturale è così brutalmente negato



AVVISO AI SOCI 
Tessera preventiva obbligatoria
Teatrosophia
via della Vetrina 7 – Roma
dal 28 al 31 marzo 2019
ore 21.00 - domenica ore 18.00
Info e contatti: info@teatrosophia.it– 
tel: 06.68801089 – 375.5488661
Biglietti 13€ + 2€ tessera associativa del teatro 

Commenti