Passa ai contenuti principali

SU YOUTUBE IL VIDEO DI “NON CI FERMA NESSUNO” DI PATRIZIO SANTO FEAT. LUCA ABETE



È disponibile su YouTube il videoclip di “Non ci ferma nessuno”, singolo di Patrizio Santo feat. Luca Abete pubblicato da Ondesonore Records di Francesco Altobelli (dal 1° marzo in tutte le Radio e Digital Store).

Il brano è colonna sonora di #NonCiFermaNessuno, la campagna sociale ideata e promossa da Luca Abete per i giovani per motivarli ad affrontare la vita in modo positivo.

Attraverso un approccio innovativo e basato sul dialogo, Luca Abete tiene dal 2014 incontri nelle Università, nelle scuole, nei teatri e in eventi di aggregazione giovanile (per saperne di più: www.noncifermanessuno.org).

Il videoclip è nato da un’idea di Luca Abete, è stato diretto da Fabio Massa e prodotto dalla Lab Production in collaborazione conGoccia film. La sua particolarità è quello di essere girato in verticale, ovvero il formato più usato dai giovani, che non riescono proprio a separarsi dallo smartphone.

“Questa campagna sociale non poteva che affidarsi a dei linguaggi vicini al mondo dei ragazzi. Per la 5a edizione ci siamo voluti regalare questa grande novità: una canzone che ripropone nel testo il significato, l’essenza e la sostanza del tour, trasformata in musica perché rappresenta uno dei linguaggi più vicini al target di riferimento” - racconta Luca Abete - “Abbiamo pensato che questo brano potesse diventare anche la colonna sonora dei momenti bui, in cui ci si sente più deboli, la soundtrack del momento di riscatto di chi, per un attimo, sente vacillare le proprie certezze e le proprie sicurezze”.

“Non ci ferma nessuno” è una canzone dal ritmo travolgente, con un testo importante che racchiude tutta la filosofia di #NonCiFermaNessuno. A firmarla gli stessi Patrizio Santo, Luca Abete e Francesco Altobelli insieme ad Andrea Gallo.
“Il videoclip, sin da lì inizio, si basa fortemente su elementi metaforici rendendo il cantante una sorta di deus ex machina che attiva un meccanismo di magia facendo della location un palcoscenico in cui i nostri eroi del giorno combattono!” - racconta il regista Fabio Massa - “Abbiamo individuato nella pioggia il simbolo del rallentamento, della difficoltà e nonostante questo, i personaggi si liberano sotto l’incalzare della stessa, arrivando ugualmente a raggiungere i propri obiettivi. Un percorso creativo e produttivo che ha portato tutte le figurazioni ad esibirsi sotto un’acquazzone in un clima quasi surreale che, credo, abbia portato al risultato che tutti auspicavamo: divertirci raccontando messaggi in cui crediamo!”

Guarda il Videoclip: https://youtu.be/ggPTMHZ19Uk Ascolta e scarica il brano nei Digital Store

Spotify: https://spoti.fi/2Tf1vy3 iTunes: https://apple.co/2GZ3TSZ

Segui Luca Abete:

Facebook: https://www.facebook.com/lucaabeteofficialpage Instagram: https://www.instagram.com/lucaabete

Segui Patrizio Santo:

Facebook: https://www.facebook.com/patriziosantofficial Instagram: https://www.instagram.com/patriziosanto


Segui #NonCiFermaNessuno:
Facebook: https://www.facebook.com/noncifermanessuno
Instagram: https://www.instagram.com/lucaabete_noncifermanessuno Sito web: http://www.noncifermanessuno.org

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol