L'ATTRICE GIOIA LIBARDONI OSPITE DEL FESTIVAL “LOS ANGELES, ITALIA” A HOLLYWOOD



Gioia Libardoni ha partecipato all'apertura di “Los Angeles, Italia – Film, Fashion and Art Fest”, il celebre festival organizzato ogni anno a Hollywood da Pascal Vicedomini, che si terrà al Chinese Theatre dal 17 al 23 febbraio.

L'attrice è infatti nel cast di “Friends will be friends” (“Restiamo amici”), film di Antonello Grimaldi la cui première statunitense è prevista nel corso della kermesse, per la precisione il 19 febbraio.
La commedia, tratta dal romanzo di Bruno Burbi “Si può essere amici per sempre”, era stata presentata in anteprima nell'edizione 2018 del Taormina FilmFest e uscirà in Italia nei prossimi mesi.

Nel film Gioia interpreta Clara, donna bella e determinata, sposata con Leo (Libero de Rienzo) e molto legata come lui al pediatra vedovo Alessandro (Michele Riondino) nonché al suo migliore amico Gigi (Alessandro Roja), che in fin di di vita, gli fa una proposta surreale.

Per l'occasione Gioia Libardoni ha indossato un abito realizzato per lei dallo stilista Matteo Perin.

L'attrice trentina, ormai da tempo divisa tra Hollywood (dove lavora anche come filmaker) e l'Italia, tornerà presto nelle sale anche con l'action movie “Trading Paint” con John Travolta, Shania Twain e Michael Madsen e ambientato nel mondo delle corse automobilistiche.

Chi è Gioia Libardoni

Nata a Levico Terme (in provincia di Trento), dopo essersi diplomata in lingue (sua passione insieme allo sport) si è trasferita a Roma dove ha mosso i suoi primi passi nel mondo del cinema e della tv. Ha partecipato come attrice a fiction di successo come “Anna e I Cinque” (2008) e “Le Segretarie del Sesto” (2009), per poi farsi conoscere ancora di più dal grande pubblico grazie a “Cado dalle Nubi” (2009), primo film di Checco Zalone diretto da Gennaro Nunziante.

Nel frattempo ha iniziato la sua carriera come filmaker, divisa tra l'Italia e gli Stati Uniti: ha, per esempio, creato il teaser di fiction del museo Muse di Renzo Piano e lavorando sul set di film come “Tutte le strade portano a Roma” (del 2015, con Sarah Jessica Parker Raul Bova) o “Black Butterfly” (del 2017, con Antonio Banderas e Jonathan Rhys Meyers). E non è finita qui, perché nel 2016 ha lavorato come assistente nel team di Tom Hanks per la realizzazione del film “Inferno”.

Questo però non dimenticando mai la sua passione per la recitazione: ha infatti recitato nel film “Finding Steve McQueen” con Travis Fimmel e il premio Oscar Forest Whitaker e ha persino debuttato a teatro, a Los Angeles, con la fortunata commedia “My Big Gay Italian Wedding” di Anthony J. Wilkinson.

Commenti

Post più popolari