ARIANNA - VI RACCONTO MURDER BALLAD

08:24




Per la prima volta in Italia MURDER BALLAD uno degli spettacoli più originali degli ultimi vent’anni di produzione Off-Broadway, la versione italiana è diretta da Ario Avecone e Fabrizio Checcacci. Per scoprire qualcosa di più su questo spettacolo, non potevo non parlare con lei, la protagonista femminile: ARIANNA!



Tu sei stata protagonista dell'opera nella versione statunitense che ha debuttato a Detroit nel 2016. Raccontaci quest'esperienza. 

Sicuramente è stato un grande onore e una grande responsabilità perchè recitare da protagonista in una lingua che non è la propria è sempre molto difficile sopratutto in America dove hanno una grande cultura di musical, in un paese dove il musical è nato e dove questo spettacolo è nato. Mi sentivo molto stressata e responsabilizzata. Ho studiato tanto, è andata molto bene. Durante lo spettacolo la gente non pensava assolutamente che io non fossi americana. Poi appena aprivo bocca dopo lo spettacolo usciva fuori l'accento italiano e il pubblico ne rimaneva colpito. E' stata una grande soddisfazione.



Foto Adriano Criscuolo

Raccontaci la trama di questo spettacolo che è una sorta di noir...

E' un thriller, un noir thriller, un triangolo amoroso. Le murder ballad sono fondamentalmente delle canzoni, o a volte delle opere intere, cioè dei dischi interi, che parlano appunto di amori iniziati bene ma finiti molto molto male. Quasi sempre sono triangoli, oppure passioni travolgenti che però finiscono sempre con un omicidio. E' una tradizione americana, è un racconto di storia fatto a canzone: ogni canzone, ogni titolo del disco racconta una storia.

Nel nostro caso è un' unica storia: il narratore racconta questa storia tra Sarah, Tom e Michael. Sarah è una ragazza che ha dei sogni; è giovane all'inizio perché si narra la storia in un tempo che va da dieci anni prima a dieci anni dopo. E' una ragazza che vive a Broadway e sogna di fare l'attrice e si fidanza con Tom che invece sogna di fare il musicista. Come succede in tantissimi casi, i sogni svaniscono perché è una città molto dura, ed è difficile fare quel mestiere e realizzare i propri sogni, e  si perdono un pò in sesso, droga e rock and roll. Questa storia finisce. Sarah troverà un uomo che la salverà e che diventerà poi suo marito Michael. Ad un certo punto questa vita di agio e serenità, si trasformerà in noia, e Sarah commetterà degli errori. E poi non si può dire come va a finire...


Quanti siete sul palco?

Siamo 4 protagonisti in scena, più due co-protagonisti che non hanno nome, sono Destino e Libertà, e muovono la scena in base alla volontà del master of puppets che sarebbe il narratore, come fossero le sue braccia.
Nella versione italiana, tutto quello che vediamo è un ricordo del narratore o un invenzione del narratore che magari sta scrivendo la storia in quel momento...
In verità noi siamo dei burattini nelle sue mani mentre crea la scenografia e le situazioni.

Vogliamo ricordare i nomi dei tuoi compagni di scena?


Mio marito Michael in scena è Antonello Angiolillo, il mio primo fidanzato e amante dopo è Tom, interpretato da Leonardo Di Minno. Poi abbiamo questa ragazza fenomenale che si chiama Myriam Somma, Jacopo Siccardi e Valentina Naselli che sono, come dicevo prima, le braccia del narratore, e poi con noi ci sarà Cosimo Zanelli che suonerà dal vivo la chitarra. La regia è di Ario Avecone e Fabrizio Checcacci.



Foto Adriano Criscuolo 

Lo spettacolo debutterà a Roma allo Spazio Diamante dal 13 al 17 gennaio, per poi arrivare a Milano allo Spazio Teatro 89 dal 23 al 26 gennaio.
Invita il pubblico a venire a vedere questa nuova storia. 

Dopo Roma e Milano saremo a Campobasso, Asti, Genova, Torino (info e date sulla pagina facebook Murderballad). Invito il pubblico del musical e non perché è uno spettacolo diverso da quelli che ci sono stati fino ad oggi in Italia, sicuramente molto particolare, e questo non lo dico io ma le recensioni americane, di Detroit e di Londra. 

E poi perché si si vuole vivere un esperienza forte ed essere coinvolti in una storia questa è l' occasione per farlo. E' senza prosa, è tutta musica, ma è molto recitato... è recitato cantando.
E' uno spettacolo molto immersivo perché è fatto in spazi piccoli e succedono situazioni così forti che il pubblico si sente ancora più coinvolto, e parte dello spettacolo.
Un insieme di emozioni molti forti, una dietro l'altra e il pubblico esce da teatro che sicuramente ha vissuto un'esperienza. Vi aspettiamo a teatro, ciao!

Grazie Arianna!
--------------------





WorkinMusical su licenza di Music Theatre International (Europe)
presenta

MURDER BALLAD

ideato e scritto da Julia Jordan
musiche e testi originali di Juliana Nash
arrangiamenti musicali e vocali di Justin Levine

Questa produzione è presentata grazie ad un accordo con Music Theatre International (Europa)

Adattamento teatrale Ario Avecone
traduzioni Ario Avecone, Arianna,  Fabio FantiniFabrizio Checcacci,
Myriam Somma

Regia Ario Avecone e Fabrizio Checcacci
Direzione Musicale Cosimo Zannelli

con Arianna Sarah
Antonello Angiolillo Michael
Leonardo Di Minno Tom
Myriam Somma Il Narratore
Valentina Naselli Jacopo Siccardi Ensemble
Cosimo Zannelli

Scenografie Giuseppe Palermo
Costumi Myriam Somma
Luci Alessandro Caso
Aiuto regia Antonio Melissa
Assistente alla regia Laura Pucini

Assistente di produzione & Ufficio Stampa Maria Gabriella Mansi


dal 17 al 19 gennaio 2019
Spazio Diamante
via Prenestina 230 B, Roma
+39 (0) 66794753

orario spettacolo: 21
costo biglietto: 18 €
www.spaziodiamante.it

dal 23 al 26 gennaio 2019
Spazio Teatro 89
via Fratelli Zoia 89, Milano
+39 02 40914901

orario spettacolo: 21
costo biglietto:
intero 25 €
ridotto 15 €
www.spazioteatro89.org

You Might Also Like

0 commenti