Passa ai contenuti principali

In primo piano

Trani Teatro Clown. L'Intervista al direttore artistico Santo Nicito.

  E' stata una prima edizione di grande successo quella del Trani Teatro Clown Festival Internazionale che dal 6 all'11 luglio ha rallegrato la città di Trani con spettacoli, incontri, laboratori e workshop tutti incentrati sulla figura del Clown. Tantissimi i partecipanti per un'edizione che ha rappresentato solo l'inizio di una nuova avventura che continuerà anche d'inverno nella bellissima città pugliese. Abbiamo intervistato Santo Nicito direttore artistico della Rassegna.       E' terminato da poco il Trani Teatro Clown qual è il bilancio di questa esperienza? Assolutamente positiva! I numeri sono dalla nostra parte, questo dimostra che l’offerta messa in campo ha   suscitato curiosità e interesse. Questa prima edizione del Trani Teatro Clown Festival Internazionale è stata la realizzazione di un sogno. Un vero miracolo! Abbiamo gettato le basi per quello che già da settembre, per la seconda edizione, speriamo e vogliamo sia un progetto molto più

Terra Noscia - Scalata in musica lungo lo stivale



Terra Noscia
Scalata in musica lungo lo stivale

Il Teatro Kopó presenta Terra Noscia di e con Tiziano Caputo e Agnese Fallongo, arrangiamento e accompagnamento musicale dal vivo di Tiziano Caputo, in scena sabato 8 dicembre alle ore 21 e domenica 9 alle ore 18. Lo spettacolo ha partecipato al Premio Internazionale Lydia Biondi 2017, ottenendo il 3° premio miglior spettacolo 2017, Teatro Dell’Angelo, Roma.

Due musici, antiche leggende, viaggio nelle viscere di una ‘Terra ca nun sente’. Terra Noscia è uno spettacolo musicale divertente e scoppiettante, dal ritmo inconfondibilmente nostrano. I due protagonisti, che vantano curricula artistici di primo livello, hanno condotto uno straordinario lavoro di ricerca e sperimentazione all’interno della tradizione della cultura popolare italiana. La pièce, apprezzata dal pubblico e dalla critica, tocca con leggerezza una grande varietà di temi e di motivi del nostro patrimonio culturale più genuino, regalando agli spettatori una serata divertente ed emozionante. Tutta la musica italiana è presente: dal cunto siciliano alla pizzica calabrese, dalla taranta salentina ai classici partenopei, dagli stornelli romani ai canti abruzzesi, fino a salire e ad arrivare oltreoceano, all’America. 

Il pubblico potrà dunque riscoprire un vasto repertorio da recuperare e valorizzare, soprattutto da trasmettere alle nuove generazioni. In un’epoca come la nostra, caratterizzata da una sorta di rullo compressore ‘mondialista’ in tutti gli ambiti dell’esistenza, questo spettacolo riesce a creare una crepa dalla quale è possibile vedere e ricordare chi siamo stati e chi possiamo ancora essere. Terra Noscia rappresenta dunque una vera e propria scalata in musica lungo lo stivale, attraverso i racconti di due giovani cantastorie del Sud Italia. Costretti ad emigrare alla ricerca del successo – come è accaduto a tanti nostri connazionali e come succede ai tanti che in Italia arrivano da lontano con il proprio patrimonio di saperi – si ritroveranno tra swing, twist, blues e rock n’ roll a ballare ‘guancia e guancia’, sulle note di Frank Sinatra. Ci ricorderanno così il Dean Martin di That’s Amore! Fallongo e Caputo raccontano l’Italia e la sua storia attraverso melodie, miti e tradizioni di un passato che ancora ci appartiene, che è sempre qui vivo e presente.
Via Sant’Angelo 67/69
Brindisi
0831/260169 (dalle 17.00 alle 19.00)
3755311802


...

Commenti