Passa ai contenuti principali

In primo piano

NASCE L' ASSOCIAZIONE STEFANO D'ORAZIO

                                                           Ad un anno dalla scomparsa di uno dei più amati artisti italiani   NASCE L’ASSOCIAZIONE STEFANO D’ORAZIO   UN PROGETTO RIVOLTO A GIOVANI ARTISTI DI TALENTO   «Vorrei poter contribuire ad accendere degli entusiasmi e delle attenzioni verso qualcuno che meriti una storia di successo fortunata come la mia» Stefano D’Orazio     Ad un anno dalla scomparsa di un grande artista, che insieme ai Pooh ha fatto la storia della musica italiana nasce l’Associazione Stefano D’Orazio, un progetto rivolto a giovani artisti di talento. Lo scopo dell’Associazione è quello costituire un polo di eccellenza nel settore artistico-musicale-imprenditoriale, un’accademia di alta formazione professionale ed imprenditoriale per giovani artisti, quale strumento di integrazione sociale e culturale, con potenziale innovativo e di crescita per il sistema economico, occupazionale e sociale. Associazione Stefano D’Orazio si pone come obiettivo quello di organi

'NA VORTA C'ERA ROMA - di e con Valentina Olla





TEATRO MARCONI

…’NA VORTA C’ERA ROMA
Di e Con Valentina Olla
Regia supervisione artistica: Elena Sofia Ricci
Compagnia UAO Spettacoli
consulenza musicale : Francesco Fiorini e Stefano Volpes
arrangiamenti: Edoardo Simeone

Dal 13 al 16 dicembre 2018
ore 21.00 – domenica ore 17.30

Valentina Olla porta in scena al Teatro Marconi dal 13 al 16 dicembre la Roma de'na vorta.

Lo spettacolo “…’Na vorta c’era Roma” fonde il sapore dolce amaro di serenate e amori tragici, la canzone romantica e lo spirito pungente tutto romano dello stornello, racconti personali e sonetti di Trilussa, per raccontare il viaggio di chi, nata in periferia, scopre il suggestivo centro della città eterna, fatto di tetti, chiese, sanpietrini e scorci mozzafiato e, rimasta senza parole, può solo cantare.

Ad affiancare l’attrice anche Edoardo Simeone al pianoforte, Vincenzo Meloccaro al sax soprano e clarinetto, Daniele Trissati alla chitarra classica e acustica e Stefano Napoli al contrabbasso, che la accompagnano in questo percorso musicale fatto di contaminazioni linguistiche verso il tango, il flamenco e lo swing, dove la suggestione dell'antico si fonde con la modernità e l'emozione sboccia in una risata e in un canto.

Teatro, musica, danza si abbracciano per restituire l’immagine di una città eterna per bellezza, storia e tradizioni.
Teatro Marconi
viale Guglielmo Marconi 698e
dal 13 al 16 dicembre
dal giovedì alla domenica
ore 21.00 – domenica ore 17.30
Info: tel 065943554 – mail info@teatromarconi.it
Biglietti Intero 24€  - Ridotto 20€

Commenti

Post più popolari