Passa ai contenuti principali

In primo piano

Trani Teatro Clown. L'Intervista al direttore artistico Santo Nicito.

  E' stata una prima edizione di grande successo quella del Trani Teatro Clown Festival Internazionale che dal 6 all'11 luglio ha rallegrato la città di Trani con spettacoli, incontri, laboratori e workshop tutti incentrati sulla figura del Clown. Tantissimi i partecipanti per un'edizione che ha rappresentato solo l'inizio di una nuova avventura che continuerà anche d'inverno nella bellissima città pugliese. Abbiamo intervistato Santo Nicito direttore artistico della Rassegna.       E' terminato da poco il Trani Teatro Clown qual è il bilancio di questa esperienza? Assolutamente positiva! I numeri sono dalla nostra parte, questo dimostra che l’offerta messa in campo ha   suscitato curiosità e interesse. Questa prima edizione del Trani Teatro Clown Festival Internazionale è stata la realizzazione di un sogno. Un vero miracolo! Abbiamo gettato le basi per quello che già da settembre, per la seconda edizione, speriamo e vogliamo sia un progetto molto più

“La locandiera. Come si innamorano gli uomini”



Unaltroteatro e Tin
presentano
La locandiera. Come si innamorano gli uomini”
Aperitivo e spettacolo al centro storico di Napoli

Venerdì 28 dicembre 2018 | ore 19.30
Tin, vico Fico Purgatorio ad Arco 38 - Napoli
Racconta cosa accade quando gli uomini sono in balìa dell’amore e quali astuzie può una donna mettere in atto per far innamorare un uomo. È La locandiera o Come si innamorano gli uomini, la commedia goldoniana del 1753 che Unaltroteatro(impresa di produzione teatrale ministeriale) porta in scena in replica – dopo la prima serata del 27 dicembre - questa sera 28 dicembreal centro storico di Nataleal Tin-Teatro Instabile di Napoli Michele Del Grosso,lo spazio teatrale fondato da Michele Del Grosso in vico Fico Purgatorio ad Arco 38. In scena alle 20.30, le storie della locanda di Mirandolina saranno precedute da un aperitivo che si terrà da Mazz, il locale al centro in via dei Tribunali 359 che farà da foyer e dove ci sarà la chitarra di Mario Autore, che firma anche la regia de La locandiera.


Lo spettacolo
“L'interesse per una riproposizione della Locandiera sta tutto nella profonda verità che questo testo del 1753 riesce ancora oggi a restituire conincredibile lucidità sulle relazioni umane e sul funzionamento dell'amore” racconta il regista che ha scelto di destoricizzare il testo per renderlo attuale, facendolo ruotare attorno alla dinamica amorosa. “Il nostro adattamento trova il suo sunto esplicativo nel sottotitolo: come si innamorano gli uomini, cosa accade cioè quando gli uomini sono in balìa dell’amore e quali astuzie può una donna mettere in atto per far innamorare un uomo”.Mirandolina, la locandiera scaltra e astuta, tieni in piedi un sottile gioco dell’inganno al punto da non offrire mai al suo corteggiatore di turno indizi e punti di riferimento che gli permettano di orientarsi, rivelando così l'incapacità dell'uomo di intuire la verità dell'atteggiamento seduttivo.

“È inoltre uno spettacolo incentrato sull’imprevedibilità e sull’improvvisazione” continua Mario Autore “Il pubblico de La locandierainfatti entra – in funzione testimoniale - a far parte dell’azione scenica e anche dello stesso allestimento, in un dialogo aperto con i personaggi rendendo lo spettacolo ogni volta unico e mai uguale a se stesso”.

LA LOCANDIERA
Come si innamorano gli uomini
di Carlo Goldoni

regia Mario Autore

con Mario Autore, Gianluca Cangiano, Vincenzo Castellone/Alessandro Paschitto, Gaetano Franzese, Federica Pirone
27 e 28 dicembre 2018
aperitivo 19.30 da Mazz via dei Tribunali 359 
spettacolo 20.30al Tin – Teatro  Instabile Napoli Michele Del Grosso in vico Fico Purgatorio ad Arco 38 

Info e Prenotazioni
spettacolo + aperitivo 15 euro
spettacolo 12 euro

n.b. L’accoglienza del pubblico avverrà alle 19.30 al botteghino del TIN 
+39 349 293 2028
+39 345 436 7809
info.unaltroteatro@gmail.com

Commenti