Passa ai contenuti principali

Apertura prevendite per "KIM – IL MUSICAL"



KIM – IL MUSICAL
Thomas Centaro porta una majokko a teatro

KIM – IL MUSICAL è il decimo spettacolo scritto e diretto da Thomas Centaro, attore, autore, regista e doppiatore milanese. Il musical sarà in scena al Teatro Pime di Milano per due weekend, venerdì 8 e sabato 9 marzo, venerdì 15 e sabato 16 marzo 2019 e apre le vendite venerdì 7 dicembre su Vivaticket.it.

KIM – IL MUSICAL è un avvincente spettacolo completamente inedito, che racconta una fantasiosa ed emozionante storia moderna che svela la duplice vita degli artisti e degli addetti ai lavori, divisi tra ruolo pubblico e vita privata. Il plot attinge alcuni elementi dal genere Majokko traendo spunto dalla teoria del cosiddetto Club 27, e per mezzo dei suoi personaggi dà una risposta alle domande che in molti si pongono riguardo lo scintillante mondo dello spettacolo. Cosa accade realmente dietro le quinte? Quali sono le dinamiche che legano gli artisti ai loro collaboratori? Ma soprattutto qual è il segreto del talento?

Kim è una ragazza come tante che fa risplendere il suo talento grazie alla sua voce, e che per merito di un video postato su Instagram viene lanciata dalla Fantastic Music, l’etichetta discografica delle star. Grazie al grande lavoro del suo staff fa la sua prima apparizione in un programma streaming sul web diventando una vera e propria idol. Kim è una cantante dotata di estro e di sensibilità, di realtà e al contempo di un tocco di magia: come tutte le ragazze di oggi è social, è fashion, ma quello che fa presa sul pubblico è la sua estrema naturalezza perché è ben educata, socievole, entusiasta della vita, curiosa, a tratti buffa e impacciata, oltretutto non beve alcolici, non fuma, non compare sulle riviste di gossip, non posa scatti sexy, e non si atteggia a diva. È una star perfetta e al contempo anomala, perché Kim ha un grande segreto…

Una storia ambientata ai giorni nostri, una protagonista talentuosa con la sua equipe imperfetta, in una città in cui tutti sembrano nascondendosi dietro ad un alter-ego. Una storia attualissima dalla narrazione scorrevole e frizzante, che si snoda tra scene recitate e le canzoni cantate rigorosamente dal vivo, con la musica originale composta da Elena Centaro e le parole scritte dallo stesso autore e regista.

KIM è il quarto musical firmato da Thomas Centaro, che dichiara
 “Non è certo una novità che una cantante sia la protagonista di un musical, la grande innovazione per il pubblico in sala sarà scoprire chi è realmente Kim, ma non solo… Il grande mistero che ruota attorno alla protagonista verrà vissuto dagli occhi della sua crew così come per gli spettatori, innescando un’importante intesa con il pubblico, che sarà l’unico a condividere i suoi segreti con lei.”


KIM – IL MUSICAL è pronto a conquistare il pubblico milanese e promette tante grandissime emozioni alla portata di tutta la famiglia. Lo spettacolo apre le vendite con uno speciale codice promozionale dedicato a tutti gli iscritti al sito del regista. Per il debutto dell’8 marzo 2019 tutte le donne avranno diritto al biglietto ridotto, e sulla Pagina Facebook verrà lanciata a breve una grande promozione natalizia dedicata ai gruppi. Tutte le informazioni sul sito www.thomascentaro.com/kimilmusical e sui social ufficiali.

Prevendite Vivaticket: https://www.vivaticket.it/ita/event/kim-il-musical/123863 Biglietti: Intero € 18.00 + prevendita / Ridotto, € 16.00 + prevendita.
Gruppi:
€ 16.00 + prevendita (da 15 persone in su | Valida per gli acquisti online e nei punti vendita).
Leggi le F.A.Q sulla biglietteria sul sito www.thomascentaro.com/biglietti/#faq

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol