Passa ai contenuti principali

"Vernia o non Vernia: questo è il problema" - Teatro Nazionale CheBanca!




WEC presenta

Giovanni Vernia

in

Vernia o non Vernia:

questo è il problema

Vernia o non Vernia: questo è il problema”
scritto da Giovanni Vernia e Paolo Uzzi
Collaborazione ai testi Paola Galassi, Giampiero Solari, Pablo Solari.
Con Giovanni Vernia e il M°Marco Sabiu
Musiche del M° Marco Sabiu
Una produzione WEC srl


Martedì 4 dicembre 2018 – ore 21.00

Sin da piccolo Giovanni è stato esuberante, a volte eccessivo. Come quella volta che, tornato nella sua Genova dalle vacanze in Sicilia, ha deciso di continuare a imitare la voce dello zio di Catania per ben tre giorni di seguito, il piccolo Giovanni non ne voleva più sapere di tornare a parlare normalmente. Una situazione tanto assurda da costringere i suoi preoccupati genitori a portarlo dal medico. La diagnosi è stata, citando il medico: “Il piccolo Giovanni Vernia è semplicemente un belinone”…

Raccontato con questo divertente episodio ecco il conflitto di Giovanni, un ragazzo normale, laureato in ingegneria con il massimo dei voti, che è però al tempo stesso anche il suo imprevedibile doppio, Giovanni il comico, che cede continuamente al suo “demone” e si diverte a catturare l’anima ironica delle persone e la natura più comica delle cose che lo circondano, trasformandosi in modo sorprendente e creando personaggi esilaranti.

Con “Vernia o non Vernia: questo è il problema” Giovanni Vernia torna in scena con un one man show a tutti gli effetti per raccontare al pubblico questo comico combattimento tra le sue due anime.

Lo spettacolo dove non manca la musica, l’attualità e l’improvvisazione si presenta così come un divertente viaggio nella creativa schizofrenia del comico genovese, dove fatti della sua vita vissuta si mescolano in modo surreale a situazioni in cui tutti possono identificarsi, creando un coinvolgente intreccio tra privato e pubblico, particolare e generale che conduce inevitabilmente ad una liberatoria risata di riconoscimento.

Giovanni Vernia è uno showman totale, balla, canta e recita con generosità pari al suo piacere evidente di stare sul palcoscenico. E il pubblico lo segue, naturalmente e con entusiasmo, come si va dietro alle storie di un amico dal talento speciale.

Con lui il Maestro Marco Sabiu, complice musicale che sottolinea gli esilaranti colpi di scena di uno spettacolo dal ritmo vertiginoso e pieno di inventiva.


GIOVANNI VERNIA

Giovanni Vernia comico, attore, regista e dj producer nasce a Genova nel 1973 (di madre siciliana e padre pugliese). Laureato col massimo dei voti in Ingegneria Elettronica si trasferisce a 26 anni a Milano. Qui lavora per una società di consulenza americana e, parallelamente, coltiva la sua passione per la recitazione e, in particolare, per la comicità, con studi di improvvisazione comica e le prime partecipazioni a laboratori. Fondamentale l’incontro con Manuel J. Serantes Cristal con il quale studia teatro e costruzione della maschera comica.

Del 2007 è l’ideazione di uno dei suoi personaggi più riusciti: Jonny Groove, sorprendente, innovativa e divertentissima parodia del mondo della notte che con la sua energia e la sua simpatia conquista i palchi live e nel 2008 lo fa entrare direttamente nel cast di ZELIG OFF (Canale 5 - seconda serata). L’entusiasmo del pubblico per Jonny Groove è tale che viene promosso subito in prima serata nella successiva stagione di ZELIG, condotta da Claudio Bisio e Vanessa Incontrada, dove si consacra come comico rivelazione dell'anno. Nell’ottobre dello stesso 2008 è l’uscita del singolo dance "ESSIAMONOI", hit di successo, legato al tormentone del personaggio che, con le sue espressione slang, entra prepotentemente nel linguaggio comune degli italiani. A marzo 2009 esce la sua prima compilation musicale "ESSIAMONOI Compilation", 2 CD per un totale di 34 brani. Nel 2009 è il testimonial per la Smemoranda.Ad ottobre 2009 il mondo stralunato di Jonny Groove viene raccolto in un libro "ESSIAMONOI (O NO?)". A gennaio del 2010 è proprio Jonny Groove ad aprire la nuova edizione di Zelig dove presenta, in anteprima, il nuovo pezzo musicale MOVE IT che balza subito al secondo posto fra i top download Dance di iTunes.

Dello stesso anno è il debutto a teatro con lo spettacolo ESSIAMONOI tutto giocato sul dualismo fra il personaggio di Jonny Groove e il fratello gemello "normale". Lo spettacolo, che tocca tutti i maggiori teatri d'Italia, è una rivelazione per addetti ai lavori e pubblico, e registra ovunque il tutto esaurito.

Il 19 febbraio2010 è Giovanni Vernia è l'unico ospite comico invitato a partecipare al 60º Festival della Canzone Italiana di Sanremo, dove duetta con Antonella Clerici, e sulla musica di dj Bob Sinclair, scatena il Teatro Ariston al ritmo del suo cavallo di battaglia "Essiamonoi".

Nell'estate 2010 Giovanni Vernia è all’assegnazione del Premio Rodolfo Valentino, in diretta su Raiuno dove ha l’occasione di interagire sul palco con il premio Oscar Meryl Streep.

Partecipa all’edizione del 2011 di Zelig in prima serata su Canale 5 e parte per il suo nuovo tour teatrale "ESSIAMONOI REVOLUTION", vero e proprio show, con un intero corpo di ballo coinvolto e proiezioni video interattive. In questo nuovo spettacolo il personaggio Jonny Groove ricopre questa volta un ruolo molto marginale. Nelle due ore di durata, Vernia mostra le sue doti di ballerino, imitatore e intrattenitore ancora sconosciute al pubblico televisivo.

Il 9 marzo del 2012 esce il suo primo film intitolato TI STIMO FRATELLO, di cui Vernia firma la regia insieme con lo storico autore Paolo Uzzi. Il film è prodotto da Colorado Film, Warner Bros e Bananas ed è distribuito da Warner Bros.

Nel 2013 è a ZELIG con la nuovissima imitazione/parodia del re dei paparazzi FABRIZIO CORONA, destinata a fare scalpore e definita dal quotidiano Repubblica, dopo solo una puntata, un "must". Nella stessa edizione presenta anche la “sua versione” di MARCO MENGONI, con il quale duetta nell'ultima puntata di Zelig sulle note del successo L'essenziale, un altro video che diventa immediatamente virale in Rete.

Sempre 2013 è coprotagonista del film “Mai Stai Uniti” di Carlo Vanzina al fianco di Ricky Memphis, Ambra Angiolini, Vincenzo Salemme e Anna Foglietta.

A giugno 2014 su Sky Uno HD è conduttore, insieme ad Anna Pettinelli e Matteo Maffucci, di RDS Academy, il programma televisivo, in nove puntate, ambientato nel quartier generale di radio RDS dove 12 concorrenti inseguiranno il sogno di diventare l’artista radiofonico del futuro vincendo un contratto di un anno di lavoro con RDS.

Il 26 luglio 2014 i Negramaro lo vogliono per la chiusura del concerto allo stadio di Lecce per il tour "Un amore grande 2014". Dopo due anni che non vestiva i panni di Jonny Groove entra in scena durante il remix electrodance della canzone "Una storia semplice”.

Dell’edizione del 2014 di Zelig (ottobre-dicembre) conduce una puntata (4 dicembre) accanto a Cristiana Capotondi e come ospite si propone ogni volta in una veste diversa: da monologhista, nei panni di Mika duettando con Gianni Morandi, parodiando Jovanotti e Fabrizio Corona.

A Novembre presenta la sua prima incursione nel mondo della satira politica con la parodia di Roberto Casaleggio, che diventa l’inquietante “Casalecter”. Pubblicato in esclusiva sul sito de L’Espresso, diventa cult in rete tanto da esser poi ripreso anche dalla tv.

Il 29 dicembre come Jonny Groove invia a Jovanotti il remix del suo singolo “Sabato” che diventa “Sabatosera”, inno dei discotecari più accaniti. Elogiato dallo stesso Jovanotti e da musicisti e dj, il pezzo si candida ad essere hit di Capodanno.

Il 24 marzo 2015 lancia un nuovo progetto editoriale di clip comiche sulla sua pagina facebook ufficiale, il primo video della sua parodia del rapper Fedez, intitolata #realfedez raggiunge in un solo giorno 500.000 visualizzazioni.

Ad aprile 2015 va in onda su Sky Comedy Central #onemanshot, one man show da un’ora scritto ad hoc per l’occasione.

A giugno 2015 realizza per il web la parodia in chiave cinica di PIF che da “Il Testimone” diventa nella parodia “Il Testimonial” e che riscuote un immediato successo fra pubblico ed addetti ai lavori.

A luglio 2015 continua il progetto di clip ad hoc per il web con il video #vacanzesocial. La clip esplode letteralmente, raggiungendo 10 milioni di visualizzazioni in un solo mese.

Da settembre 2015 a luglio 2016 ha condotto il suo show comico “E’ QUI RADIO 2?” ambientato nella portineria di RAI RADIO2.

Nel 2016 lancia la parodia del fenomeno del web Gianluca Vacchi. Il risultato è straordinario, in meno di 3 giorni 5 milioni di views per un totale di 11 milioni di views.

Sempre nel 2016 è l'ospite di intrattenimento in prima serata su Raiuno dello show Nemicamatissima e fa parte del cast dell'edizione di Edicolafiore su SkyUno.

Nel 2017 la sua parodia dello spot della TIM ha un altro risultato straordinario: 8,5 di views in 3 giorni.

Nel 2017 la sua rubrica web #ungiornocapirai in cui racconta al figlio neonato, i fatti più scottanti dell’attualità, riscuote un enorme successo. Alcuni video arrivano a totalizzare 5 milioni di views in 24 ore.

Mentre la sua rubrica web #FinalmenteVenerdì in cui fa battute di satira sull’attualità della settimana in corso arriva in tv come blocco fisso a Matrix in seconda serata su Canale5.

A fine luglio 2017, dopo 5 anni di silenzio riporta sulle scene il suo personaggio più celebre Jonny Groove. Attratto dal nuovo trend della musica trap realizza un videoclip e un pezzo musicale per Sony Music in cui il suo personaggio appare in una veste completamente rinnovata per parodiare quel mondo.

Sempre nel 2017 debutta con Just One Night to become Italian, spettacolo teatrale interamente in inglese che ha come obiettivo far conoscere l’unicità italiana nel mondo in chiave autoironica.

A novembre del 2017 entra in Radio Dimensione Suono (RDS) e conduce tutti i giorni il programma “I Peggio di RDS” insieme a Petra Loreggian. Porta a Rds una nuova vena ironica e un modo innovativo di interagire con gli ospiti del mondo dello spettacolo, che riscuote grande successo sui social e sulla stampa.

Da settembre 2018 è nel cast di Tale e Quale Show su Raiuno dove si mette in mostra per le sue qualità da cantante ma soprattutto da intrattenitore a 360 gradi.

Da fine novembre 2018 inizia il suo nuovo one man show teatrale dal titolo “VERNIA O NON VERNIA: QUESTO E’ IL PROBLEMA” scritto insieme a Giampiero Solari e Paola Galassi.


Vernia o non Vernia:

questo è il problema

DATE

  • 30 NOVEMBRE – VARESE – TEATRO OPENJOBMETIS
  • 2 DICEMBRE – CERVIA (RA) – TEATRO COMUNALE
  • 4 DICEMBRE – MILANO – TEATRO NAZIONALE CHEBANCA!
  • 15 DICEMBRE – ORSARIA DI PREMARIACCO (UD) – TEATRO ORSARIA
  • 21 DICEMBRE – BOLOGNA – TEATRO DELLE CELEBRAZIONI
  • 11 GENNAIO – ASSISI - TEATRO LYRICK
  • 12 GENNAIO – FORLI’ – TEATRO DIEGO FABBRI
  • 25 GENNAIO – TORINO – TEATRO COLOSSEO
  • 9 FEBBRAIO – BARI – TEATRO TEAM
  • 15 FEBBRAIO – MODENA – TEATRO MICHELANGELO
  • 21 FEBBRAIO – FIRENZE – TEATRO PUCCINI
  • 21 MARZO – ZOPPOLA (PN) – AUDITORIUM COMUNALE
  • 22 MARZO – LIGNANO SABBIADORO (UD) - CINECITY
  • 23 MARZO – MONZA (MB) – TEATRO MANZONI



Commenti

Post popolari in questo blog

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

BROADWAY CELEBRATION - I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO

                                                                  Tour 2021/22 BROADWAY CELEBRATION I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO Rocky Horror Show, Jesus Christ Superstar, Rent, Mamma Mia! Sister Act, Les Misérables, Cats, Hairspray, Hair, Grease, Evita, The Phantom of the Opera… PRESENTA UMBERTO SCIDA Una produzione Marco Caselle, Alex Negro per Palco5. I due fondatori uniscono la loro ventennale esperienza nel settore del Musical il primo, e nel Gospel internazionale il secondo, per dar vita ad una serata imperdibile con un cast di 24 performer e musicisti per i grandi successi del Musical. 10 sono i performer di fama nazionale che compongono la sezione dei solisti, accompagnati da una band d’eccezione e supportati da altrettanti coristi. Non sarà un semplice concerto, ma una esperienza di storytelling attraverso parole e canzoni, come insegna il teatro di Broadway. La serata, infatti, verrà raccontata da Umberto Scida, già noto in tutto il Paese

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio