Passa ai contenuti principali

In primo piano

Trani Teatro Clown. L'Intervista al direttore artistico Santo Nicito.

  E' stata una prima edizione di grande successo quella del Trani Teatro Clown Festival Internazionale che dal 6 all'11 luglio ha rallegrato la città di Trani con spettacoli, incontri, laboratori e workshop tutti incentrati sulla figura del Clown. Tantissimi i partecipanti per un'edizione che ha rappresentato solo l'inizio di una nuova avventura che continuerà anche d'inverno nella bellissima città pugliese. Abbiamo intervistato Santo Nicito direttore artistico della Rassegna.       E' terminato da poco il Trani Teatro Clown qual è il bilancio di questa esperienza? Assolutamente positiva! I numeri sono dalla nostra parte, questo dimostra che l’offerta messa in campo ha   suscitato curiosità e interesse. Questa prima edizione del Trani Teatro Clown Festival Internazionale è stata la realizzazione di un sogno. Un vero miracolo! Abbiamo gettato le basi per quello che già da settembre, per la seconda edizione, speriamo e vogliamo sia un progetto molto più

Syndone a teatro con Mysoginia


#MISOGINIA

I SYNDONE IN CONCERTO

La Regione Piemonte e il rock sinfonico dei Syndone insieme contro la violenza sulle donne

D'AMORE NON SI MUORE
Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

25 NOVEMBRE - ORE 18
TEATRO PICCOLO REGIO DI TORINO

Mysoginia, l'ultimo album dei Syndone (pubblicato da Maracash Records), è diventato uno spettacolo multimediale che debutterà il 25 novembre al Teatro Piccolo Regio di Torino, nell’ambito della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

Organizzata dalla Regione Piemonte, Assessorato alle Pari Opportunità e ai Diritti civili, la serata sarà incentrata sull’esibizione della band torinese, massima rappresentante della scena progressive italiana, che al tema della misoginia ha voluto dedicare il suo ultimo lavoro.

Introdotta dalle testimonianze dirette di donne, rappresentanti delle Associazioni e dei Centri antiviolenza, la performance dei Syndone proporrà interventi di attrici, coreografie, immagini di videoarte sul maxischermo alle spalle dei musicisti durante e tra i singoli brani, tutti dedicati alla figura della donna nella storia e nella contemporaneità. Un luogo dell’inconscio all’interno del quale tornano le eroine del passato, la violenza dei loro drammi e dove si vuole sognare e provare una catarsi, un’evoluzione della misoginia stessa nascosta in ognuno di noi. La potenza della musica e la forza delle immagini saranno al servizio del messaggio che la Giornata vuole trasmettere.

Lo spettacolo si aprirà e si chiuderà con il video di un'attrice, una sorta di collegamento esterno con “la donna” che potrebbe essere la comune coscienza femminile, ma anche rappresentare un ponte tra la storia e il mondo di oggi.

Dopo l’esibizione torinese il concerto-spettacolo dei Syndone sarà destinato ad altri teatri italiani e stranieri nel corso del prossimo anno.

SYNDONE
Nik Comoglio (kbds, composition)
Riccardo Ruggeri (vocal, lyrics)
Marta Caldara (vibraphone, kbds)
Gigi Rivetti (piano, kbds)
Martino Malacrida (drums)
Federico Marchesano (bass)

Fabrizio Argiolas (sound engineer)

Strings
Federico Marchesano (bass, double bass, fretless)
Cecilia Bacci (vln.)
Ivana Nicoletta (vln.)
Martina Anselmo (vla.)
Claudia Ravetto (cello)

Crew
Laura Scaringella (dancer, choreographer)
Elena Perosino (drawings, paintings)
Michela Perotti (actress)
Alice Lussiana Parente (actress)
Roberto Rorato (audio service, light mixer)
Davide Bretti (photos, mixer video)
Andrea Carlotto (video design)

Management
Luisa De Santis
Franco Vassia
Riccardo Caldara

Organization
Regione Piemonte

Commenti

Post più popolari