Passa ai contenuti principali

LUCE È L'ARTISTA DI ONDESONORE RECORDS CHE PARTECIPERA' ALLE AUDIZIONI DI SANREMO GIOVANI




È Luce è l'artista di Ondesonore Records che parteciperà alle audizioni di Sanremo Giovani: è infatti uno dei 69 nomi scelti (su ben 677) dalla Commissione Artistica del Festival di Sanremo presieduta da Claudio Baglioni.

Quindi il prossimo 12 novembre la cantautrice napoletana, con il brano “Uguale a te”, cercherà di aggiudicarsi uno dei 24 posti disponibili per il 20 e il 21 dicembre, quando le luci del Teatro del Casinò di Sanremo si accenderanno per i giovani artisti che si contenderanno i due pass da big per Sanremo 2019.

«Devo ammettere che non me l'aspettavo, anche perché i concorrenti erano tanti (solo dalla mia Regione, la Campania, erano 70) e molti già noti, magari reduci da un talent.
Quindi, quando mi ha chiamata il mio discografico Francesco Altobelli per dirmi che ce l'avevo fatta, ci ho messo un po' per rendermi conto che era tutto vero!»
- racconta Luce - «Credo che il Festival di Sanremo sia il sogno per qualunque artista e mi fa impressione pensare che ora mi trovo a gareggiare per avere un posto tra i Giovani, dove lo scorso anno ha vinto Ultimo, che è uno dei miei idoli».

Come vivrà le audizioni? «Sono emozionata, ma anche determinata. Sono un tipo competitivo, ma prima di tutto voglio divertirmi sul palco».


CHI E' LUCE

Luce, nome d'arte di Lucia Scognamiglio, nasce a Torre del Greco (in provincia di Napoli) il 28 aprile del 2000. Fin da bambina sviluppa un carattere espansivo e creativo, legandosi particolarmente al mondo del suono e della musica.

Una passione che in realtà le viene tramandata dalla famiglia e dal mito del nonno paterno Aniello, cantante lirico, purtroppo venuto a mancare prima che Lucia nascesse. Cresciuta con l'appellativo di “erede del nonno” nella sua famiglia, sviluppa un vero e proprio amore per la musica che non si ferma nonostante i primi giudizi negativi, che per un periodo l'ha dirottata verso lo sport.
A dodici anni canta “Caruso” di Lucio Dalla durante una recita scolastica e il pubblico ne rimane così incantato che i genitori decidono di iscriverla all'Accademia Cuore di Annamaria Nazzaro (Torre del greco) dove Lucia imparerà in quattro anni le basi del canto e crescerà artisticamente e umanamente. Al termine di questo percorso decide di impegnarsi ulteriormente e studiare più approfonditamente, così si iscrive alla Let's go school di Afragola, dove ancora oggi è allieva del maestro Gaetano Campagnoli.
Impara a suonare la chitarra da autodidatta verso i 14 anni e a strimpellare il pianoforte da più grande e, con i primi suoni, inizia anche a scriveretesti suoi e piccole canzoni.
Ad oggi il suo obiettivo è quello di esprimersi attraverso la musica senza filtri e di trasmettere alle persone il suo piccolo mondo interiore attraverso le storie che racconta nelle sue canzoni, che assumono uno stile cantautorale ma moderno e si ispirano ai suoi cantanti preferiti più e meno recenti.

Contemporaneamente a questi studi, Luce vince un concorso scolastico in collaborazione con il Giffoni Film Festival di Vallepiana dove, insieme ad un suo compagno di classe, scrive il testo di una canzone inedita che appunto li porterà a vincere il primo premio e tutt'una serie di riconoscimenti.
Luce si è anche diplomata al Liceo artistico Giorgio de Chirico di Torre annunziata (con il risultato di 97/100simi), essendo una grande appassionata di pittura e arte.

LUCE SUI SOCIAL

Commenti

Post popolari in questo blog

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

BROADWAY CELEBRATION - I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO

                                                                  Tour 2021/22 BROADWAY CELEBRATION I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO Rocky Horror Show, Jesus Christ Superstar, Rent, Mamma Mia! Sister Act, Les Misérables, Cats, Hairspray, Hair, Grease, Evita, The Phantom of the Opera… PRESENTA UMBERTO SCIDA Una produzione Marco Caselle, Alex Negro per Palco5. I due fondatori uniscono la loro ventennale esperienza nel settore del Musical il primo, e nel Gospel internazionale il secondo, per dar vita ad una serata imperdibile con un cast di 24 performer e musicisti per i grandi successi del Musical. 10 sono i performer di fama nazionale che compongono la sezione dei solisti, accompagnati da una band d’eccezione e supportati da altrettanti coristi. Non sarà un semplice concerto, ma una esperienza di storytelling attraverso parole e canzoni, come insegna il teatro di Broadway. La serata, infatti, verrà raccontata da Umberto Scida, già noto in tutto il Paese

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio