Passa ai contenuti principali

IL CAPPELLO DI CARTA - Di Gianni Clementi


IL CAPPELLO DI CARTA
Di Gianni Clementi
Regia di Felice Della Corte
Con Stefania Graniero, Fabrizio Pallotta, Simona Mancini, Armando Puccio,  Marco Pratesi, Daniele Locci, Valeria Spada

TEATRO MARCONI
dall' 8 al 18 novembre
ore 21.00 – domenica ore 17.30



Dopo il successo della scorsa stagione torna uno dei testi più rappresentati di Gianni Clementi: Il cappello di carta. A dirigerlo dall'8 al 18 novembre è Felice Della Corte che porta nel suo teatro di Roma, il Marconi, il lavoro di uno degli autori contemporanei più apprezzati e rappresentati del momento. In scena Stefania Graniero, Fabrizio Pallotta, Simona Mancini, Armando Puccio, Marco Pratesi, Daniele Locci, Valeria Spada.

Il cappello di carta è una commedia ambientata a Roma nel luglio del 1943 e racconta la storia di un’umile famiglia operaia. Protagonisti della vicenda sono Leone, un semplice muratore che deve quotidianamente combattere con l’anziano padre Carlo, un nonno autoritario e un po’ svanito, la moglie Camilla che non sopporta più le stranezze del vecchio, la sorella Anna, vedova e in cerca di sistemazione, il figlio Candido che di sporcarsi con la calce non ne vuole sapere, la figlia Bianca alle prese con la stagione dell’amore ed il suo pretendente Remo. Le tipiche dinamiche familiari, i piccoli drammi quotidiani, i sogni e gli screzi si trasformano in battute esilaranti. E’ la romanità con la sua schiettezza, la sua indolenza e la dissacrante ironia a farla da padrona. Clementi sa intrecciare in maniera magistrale la piccola storia di questa famiglia con la storia con la esse maiuscola. I nostri protagonisti si troveranno, così, ad affrontare la guerra, il bombardamento di San Lorenzo, il mercato nero, la fame senza perdere mai il sorriso.

I veri protagonisti de “Il Cappello di carta” sono i sentimenti. Una commedia di grande umanità che, tra spunti di riflessione e commozione, regala tante risate.
---------------------------

Il cappello di carta

di Gianni Clementi

regia Felice Della Corte

con Stefania Graniero, Fabrizio Pallotta, Daniele Locci, Simona Mancini, Armando Puccio, Marco Pratesi, Valeria Spada

Scene Giulia Colombo

Costumi Lucia Mirabile

Foto Valerio Faccini

Grafica Giulia Galleasso



Teatro Marconi

viale Guglielmo Marconi 698e

dall'8 al 18 novembre

ore 21.00 – domenica ore 17.30

Info: tel 065943554 – mail info@teatromarconi.it

Biglietti Intero 24€ - Ridotto 20€

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Tratto dal film cult di Lloyd Kaufman "The Toxic Avenger"

THE TOXIC AVENGER   scritto da Joe Di Pietro,   musiche e testi di David Bryan   Traduzione e Adattamento testi e versi italiani: Michelangelo Nari e Nicholas Musicco   con Michelangelo Nari, Angela Pascucci, Eleonora Segaluscio, Matteo Di Lillo, Federico Della Sala direzione musicale Fulvio Epifani  

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu