Passa ai contenuti principali

DEBUTTO NAZIONALE PER "KINKY BOOTS" AL TEATRO NUOVO DI MILANO


Arriva al Teatro Nuovo di Milano uno dei Musical più attesi di questa stagione. Dopo La febbre del Sabato Sera, Jersey Boys, Spamalot, Hairspray, La Famiglia Addams, Il TEATRO NUOVO DI MILANO è pronto per lanciare la sua nuova produzione. Dal 30 novembre sul palco dello storico teatro di Piazza San Babila uno dei Musical più amati di Broadway e del West End di Londra e vincitore di tutti i maggiori premi Best Musical.

Diretto da Claudio Insegno lo spettacolo, vera celebrazione dell'amicizia, dell'integrazione e della felicità, vede in scena Marco Stabile e Stan Believe rispettivamente nei ruoli Charlie Price e Lola/Simon. Le musiche e le liriche sono di Cyndi Lauper e il libretto è firmato da Harvey Fierstein.

Uno spettacolo che vi trascinerà dagli angusti spazi della fabbrica, alle sfilate glamour di Milano. Una fabbrica di scarpe è la pesante eredità che Charlie Price si trova a dover gestire dopo l'improvvisa morte di suo padre. Purtroppo gli affari non vanno come dovrebbero, ma quando tutto sembra perduto, proprio nel momento in cui Charlie inizia a licenziare i primi dipendenti, ecco che per le strade di Londra il suo destino incrocia fatalmente quello di Lola, una drag queen tanto esuberante quanto dotata di uno spiccato fiuto per quello che fa moda e tendenza. Lo spettacolo racconta l'amicizia tra Charlie e Lola, i cui show musicali diventano ispirazione per la creazione di una collezione di sensuali stivali da donna, capaci di reggere il peso di un uomo en travesti. Grazie alla produzione di questi strepitosi stivali Charlie potrà consacrare il suo sogno di approdare al MICAM di Milano, la più grande fiera dedicata a questo fondamentale accessorio.

Le coreografie di Valeriano Longoni, la direzione di Angelo Racz e un cast di straordinari attori e performer vi travolgeranno con la loro allegria. 



Una storia così unica e fortemente legata al mondo delle calzature, non poteva che essere accolta con entusiasmo da MICAM che ha voluto patrocinare il debutto dello spettacolo. “Attraverso Kinky Boots, MICAM punta a far riflettere in modo nuovo sul valore del ricambio generazionale nelle imprese a conduzione familiare che anche in Italia costituiscono il fulcro del settore calzaturiero – spiega Annarita Pilotti, Presidente di Assocalzaturifici e MICAM - Enfatizzando l’importanza del sapersi reinventare con coraggio, a volte anche facendo scelte particolarmente azzardate, il messaggio del musical racconta la storia di un riscatto possibile ma mette in risalto anche le persone che animano la produzione di una calzatura di qualità”.
È tutto pronto, quindi, per celebrare la vita, l’amicizia, la solidarietà e integrazione, il coraggio di osare ma soprattutto l’apertura verso coloro che la società considera “diversi”.
--------------------
KINKY BOOTS

Testi: Harvey Fierstein
Musiche e Liriche: Cyndi Lauper
Il Musical Basato Sul Film Di Miramax Motion Picture Kinky Boots, scritto da Geoff Dean E Tim Firth
Regia: Claudio Insegno
Con: Marco Stabile Charlie Price; Stan Believe Lola/Simon; Martina Lunghi Lauren; Lisa Graps Nicolà; Giuseppe Galizia George; Michele Savoia Don; Claudia Campolongo Trish; Mary La Targia Pat; Claudio Zanelli Harry; Michel Orlando Richard; Maurizio Desinan Mr. Price; Max Francese Padre Di Lola/Eric
Le Angels: Pasquale Girone – Pierluigi Lima – Daniele Romano - Giulio Benvenuti - Giuseppe Savino – Christian Maesani
E Con Giulio Pangi Simon; Giusy Miccoli Ally; Giacomo Marcheschi Matt; Cira Marangi Lili; Luca Buttiglieri Dawson; Valeria Ianni CarrieLuca Pozzar Thomas; Vittoria Brescia June; Aaron Desinan – Daniele Sormani Charlie Price Jr.; Luca Fabbri – Damian Samb Simon Jr;
L'orchestracz Stefano Damiano Tastiera 2 – Paolo Petrini / Luca Bettolini Chitarra 1
Marco Tersigni Chitarra 2 - Daniele Catalucci Basso; Marco Campagna Batteria; Ezio Allevi Reed; Marcello Ronchi Tromba; Cisco Parini Trombone; Carmelo Emanuele Patti Violino.
Prodotto da: Lorenzo Vitali
Coreografie: Valeriano Longoni
Direzione Musicale / Tastiera 1: Angelo Racz
Scene: Francesco Fassone
Costumi: Lella Diaz
Luci :Amilcare Canali
Suono: Simone Della Scala
Direzione Artistica: Giulio Pangi
Assistente alla regia: Simone De Rose
Assistente coreografo: Luca Spadaro
Collaborazione adattamento liriche: Emiliano Palmeri
Assistente ai costumi: Alessia Donnini
Assistente scene: Alice De Lorenzi
Foto e video: Gianluca Colombo e Gabriele Giannini
Trucco: Ginevra Pierin - Valentina Speranza
Parrucche: Marco’s Wigs

Produzione Esecutiva: Federico Banchero, Laura Vitali
Produzione e distribuzione: Elisabetta Radice
Ticketing: Giovanni Ronca
Direzione Tecnica: Paolo Dell’Era
Amministrazione: Laura Gambolò, Maura Pevere, Gloria Vitali
Ufficio stampa: Rocchina CegliaSocial: Claudia Grohovaz

TEATRO NUOVO DI MILANO
piazza San Babila
Tel: 02.794026
Instagram @kinkyboots_italy,
Twitter @KinkyBottsItaly #kinkybootsitaly

Ufficio stampa
Rocchina Ceglia
cell. 346.4783266 - rocchinaceglia@rocchinacegliacomunicazione.it








Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Spring Awakening - 18 e 19 maggio al Teatro Guanella di Milano

                                             DOPO I DUE SOLD OUT A BUCINE E FIRENZE IL 18 E 19 MAGGIO ARRIVA A MILANO IL PLURIPREMIATO ROCK MUSICAL SPRING   AWAKENING   UN NUOVO ALLESTIMENTO REALIZZATO DAL REGISTA E PRODUTTORE   DENNY LANZA   L’EMOZIONANTE  SCHOOL EDITION  DEL CONTROVERSO MUSICAL SULL’ADOLESCENZA, VEDE PROTAGONISTI GLI ALLIEVI DI MTA – MUSICAL TIMES ACADEMY , L’ACCADEMIA DI MUSICAL PIÙ IMPORTANTE DELLA TOSCANA   Tratto dall’opera di Frank Wedekind Libretto e Testi Steven Sater Musiche Duncan Sheik   Regia Denny Lanza Coreografie Denny Lanza e Giovanni Ceniccola Direzione Musicale Armando Polito Traduzione e adattamento Maria Chiara Chiti Aiuto regia: Rocco Di Donato Questa produzione è presentata grazie a un accordo con Music Theatre International   Musical Times, realtà di formazione e produzione diretta da Denny Lanza, porta in scena il nuovo allestimento italiano di Spring Awakening, il controverso rock musical vincitore di numerosi Tony Awards, basato sull’opera di