EMOZIONI E APPLAUSI PER GLI ANIMALI, PROTAGONISTI ASSOLUTI DEL ROMA PET CARPET FILM FESTIVAL

07:59


Un pieno d’amore e di tenerezza alla prima edizione del Roma Pet Carpet Film Festival, la prima rassegna di cortometraggi dedicata esclusivamente agli animali, ideata dalla giornalista Federica Rinaudo. Platea gremita al Teatro delle Muse, in via Forlì, dove per l’occasione si sono dati appuntamento tanti appassionati e volontari di varie realtà impegnate nella difesa e nella tutela degli amici a quattrozampe e non solo. 

Trionfo di applausi e di emozioni per le storie raccontate sullo schermo, momenti di vita quotidiana: dai profondi legami di amicizia, al triste fenomeno dell’abbandono, fino al vuoto incolmabile lasciato dagli animali volati sul ponte dell’arcobaleno. Ad aprire la serata il conduttore Gigi Miseferi che, insieme all’ideatrice della kermesse, ha sottolineato le motivazioni del festival per poi lasciare spazio ad una dedica speciale nei confronti di due dolcissimi gatti, Angelino della stessa Rinaudo, Pellicola di Elisabetta Pellini e Victor di Enzo Salvi, purtroppo scomparsi. Un festival a colpi di coda all’insegna della solidarietà. Nessun biglietto di ingresso previsto al botteghino a condizione di presentarsi a teatro con una scorta di alimenti o medicinali da destinare ai cuccioli meno fortunati e in cerca di famiglia, che sono stati consegnati al termine della serata all’associazione Rifugio San Francesco di Acilia. Sei in corti in finale, divisi in due sezioni, votati all’unanimità dalla giuria di esperti, composta dal giornalista Stefano Secondino, responsabile ambiente Ansa, Mary Ferrara, caporedattore Teatro.it, Francesca Bellucci, regista, Luciana Frazzetto, attrice, Simone Ripa, coreografo e ballerino, che ha deciso di assegnare la palma della vittoria come miglior corto a: “Pet + Human = Life” di Kemal Comert, premiato dall’attrice Nadia Rinaldi, Miglior testimonianza a “Me e Aron” di e con Claudio Valentini, premiato dall’attrice Daniela Poggi. Tra i riconoscimenti anche un premio alla carriera per “Una mano nella zampa” assegnato all’attore Enzo Salvi, grande promotore di iniziative dedicate agli animali, consegnato dagli attori Milena Miconi, Andrea Dianetti, Gabriele Carbotti, Fabrizio D’Alessio. Tra i numerosi invitati tanti personaggi dello spettacolo tra i quali: i comici Magico Alivernini, Marco Capretti e Christian Generosi, protagonisti di alcuni interventi a tema sul palco, il maestro Michele Ferrazzano e Geppi Di Stasio sul palco per alcuni momenti musicali e poetici, Franco Silvi, Massimo Marino, Giò di Sarno, Sandro Scapicchio, Sabrina Crocco, Tony Paganelli, Silvia Notari, Renato Lenzi, Francesco Salcito, Conni Caracciolo, Jolanda Gurreri, Nadia Bengala con Alessandro Stocchi, Antonello de Pierro, Roselyne Mirialachi, Luca Sevardi, Emanuele Antonaci, Jupiter, Massimo Milazzo, Alessio Masci, Antonio Jorio, Mara Keplero , Paola Aspri, Giancarlo Leone, Leonardo Madier, Giò di Giorgio e Naira, Francesco Spena, Paolo Dragonetti, Bianca Sezzatini, che a notte fonda si sono riuniti attorno alla maxi torta decorata con immancabili zampette.


You Might Also Like

0 commenti