Passa ai contenuti principali

“Perché mi stai guardando?” - Angelo Duro al Brancaccio




Dopo i successi di Como, Catania, Bari, Palermo, Cosenza, per la prima volta a Roma, sarà il Teatro Brancaccio ad ospitare il suo spettacolo. 

Angelo Duro e il suo one-man-show, con il quale ci farà ridere, riflettere, arrabbiare… e forse un poco ci cambierà, racconta la storia di come, da bravo bambino che era, ha dovuto reagire alle fregature e alle ingiustizie della vita, scegliendo la strada di diventar cattivo.

In 75 minuti tutti d’un fiato, analizza a modo suo la realtà di ieri e di oggi, l’uomo e la donna, gli animali e la natura, il presente e il futuro.

Palermitano purosangue, adottato da qualche anno dalla capitale, Angelo Duro è un comico con un carattere iperrealista, cinico e controverso, ma con il cuore di Robin-Hood. Da mesi, attraverso internet, entra nei nostri pc e nei nostri smartphones colpendoci con i suoi video, in cui dice quello che pensa e pensa quello che dice, con la sincerità di un bambino, ma mostrandoci la realtà come nessuno ha il coraggio di fare. Un nuovo punto di vista, con cui tratta anche argomenti scottanti, come l’omofobia e il razzismo, la disoccupazione e il sesso, ma anche fondamentali, come la scuola e la famiglia…

Con leggerenza, ma consapevole di colpire nel segno con la precisione di un cecchino.

Angelo Duro è conosciuto ai più per la grande notorietà che ha ottenuto nel programma televisivo “Le Iene”su Italia 1, dove con “Nuccio-Vip” prima, e con “il Rissoso” e “I sogni di Angelo” poi, riusciva a ottenere i picchi di audience in ogni puntata.

In seguito, si è affacciato anche al cinema, nel film “Tiramisù” con Fabio De Luigi.

Angelo è divenuto in pochi anni una delle più influenti personalità sui social network, dove un esercito di oltre 1 milione e 600 mila followers lo segue con simpatia e affetto, ai quali si aggiungono i quasi 100 mila su Instagram.

I suoi video su facebook raggiungono milioni di persone e contano milioni di visualizzazioni, e centinaia di migliaia sono i commenti e likes, a testimoniare che sono in molti a pensarla come lui su tanti argomenti e che approvano il suo modo di vedere la vita.

Vedremo ora se il nostro eroe riuscirà a sorprenderci anche dal vivo con il suo spettacolo “Perché mi stai guardando?” scritto da lui della durata di oltre un’ora e un quarto, grazie al quale, ne siamo certi, riuscirà a trascinare in teatro anche molti che, prima di lui, non vi erano mai entrati.

E’ possibile trovare il link dove acquistare i biglietti per partecipare alla serata di Sabato 5 Maggio al Teatro Brancaccio di Roma sul sito www.angeloduro.it

Durata spettacolo: ‘75 minuti - scritto da Angelo Duro

Sabato 5 maggio ore 21

TEATRO BRANCACCIO

VIA MERULANA 244, 00185 ROMA · TEL 06 80687231/2 · TEATROBRANCACCIO.IT

Prezzi da 25 a 17 euro


tour

Dopo Como, Bari, Palermo, Cosenza, Milano e Roma

lo spettacolo sarà in tour fino alla fine di maggio.

al Bellini di Napoli, al teatro Verdi di Montecatini, al Teatro Puccini di Firenze, Teatro Le Celebrazioni di Bologna e il Massimo di Pescara.

Commenti

Post popolari in questo blog

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

BROADWAY CELEBRATION - I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO

                                                                  Tour 2021/22 BROADWAY CELEBRATION I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO Rocky Horror Show, Jesus Christ Superstar, Rent, Mamma Mia! Sister Act, Les Misérables, Cats, Hairspray, Hair, Grease, Evita, The Phantom of the Opera… PRESENTA UMBERTO SCIDA Una produzione Marco Caselle, Alex Negro per Palco5. I due fondatori uniscono la loro ventennale esperienza nel settore del Musical il primo, e nel Gospel internazionale il secondo, per dar vita ad una serata imperdibile con un cast di 24 performer e musicisti per i grandi successi del Musical. 10 sono i performer di fama nazionale che compongono la sezione dei solisti, accompagnati da una band d’eccezione e supportati da altrettanti coristi. Non sarà un semplice concerto, ma una esperienza di storytelling attraverso parole e canzoni, come insegna il teatro di Broadway. La serata, infatti, verrà raccontata da Umberto Scida, già noto in tutto il Paese

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio