Passa ai contenuti principali

Le 1000 alzate di sipario di Massimo Romeo Piparo e annuncio della coproduzione nel West End di Londra



Le 1000 alzate di sipario di Massimo Romeo Piparo e l'annuncio della coproduzione del musical di Baz Luhrmann alla vigilia del debutto nel West End di Londra
Una serata da ricordare, lo scorso venerdì 6 aprile, in scena al Teatro Sistina: Massimo Romeo Piparo ha voluto festeggiare con il pubblico e gli amici le 1000 alzate di sipario, simbolo delle 5 straordinarie stagioni della sua direzione artistica.

Alla vigilia del debutto nel West End come coproduttore della prima versione teatrale del Musical "Strictly Ballroom" (1992), con la neonata PeepArrow Entertainment Uk, insieme alla Global Creatures e su licenza della Bazmark di Baz Luhrmann, il regista e produttore è voluto salire sul palco dello storico teatro italiano accompagnato dai protagonisti delle stagioni da lui dirette per dire grazie agli artisti con i quali ha condiviso lavoro, fatiche e soddisfazioni. Ma il più grande ringraziamento Piparo ha voluto rivolgerlo al pubblico che sempre in questi anni ha seguito e amato i suoi spettacoli.

Ad applaudirlo ancora una volta una platea gremita, che subito ha fatto sentire il proprio affetto: tra i tanti, Pippo Baudo gran cerimoniere di questo momento speciale, insieme a Luca Ward, Paolo Conticini, Serena Autieri, Pasquale Petrolo in arte Lillo, Flavio Montrucchio, Michele La Ginestra, Jacopo Sarno, Gianni Fantoni e tanti altri che, impegnati in altri teatri con i loro spettacoli, hanno comunque fatto arrivare al regista i loro sentiti auguri.

Dopo i festeggiamenti sul palco, la scena è stata tutta per Billy Elliot, (in scena al Sistina fino al 22 aprile) fiore all'occhiello della sua carriera, spettacolo che Piparo ha diretto e adattato in italiano e che ha battuto ogni record. Tantissimi gli applausi per questa Prima romana del musical, soprattutto per Tancredi Di Marco, Davide Fabbri e Matteo Valentini (i tre giovanissimi allievi dell'Accademia Il Sistina, altra creatura di Piparo) che si sono fatti valere mostrando il proprio talento.

Con un entusiasmo inarrestabile, la professionalità e la serietà che da sempre contraddistinguono il suo lavoro, Piparo prosegue dunque il suo cammino al Sistina, teatro dalla storia illustre che sotto la sua direzione è tornato agli antichi splendori, divenendo di fatto la "casa" italiana del musical grazie a spettacoli che coniugano la popolarità alla qualità artistica. E mentre ormai il regista ha conquistato tutti i più grandi teatri italiani portando in tournée i suoi musical amatissimi ovunque, da anni guarda anche oltre confine, dove ha già ottenuto incredibili consensi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Spring Awakening - 18 e 19 maggio al Teatro Guanella di Milano

                                             DOPO I DUE SOLD OUT A BUCINE E FIRENZE IL 18 E 19 MAGGIO ARRIVA A MILANO IL PLURIPREMIATO ROCK MUSICAL SPRING   AWAKENING   UN NUOVO ALLESTIMENTO REALIZZATO DAL REGISTA E PRODUTTORE   DENNY LANZA   L’EMOZIONANTE  SCHOOL EDITION  DEL CONTROVERSO MUSICAL SULL’ADOLESCENZA, VEDE PROTAGONISTI GLI ALLIEVI DI MTA – MUSICAL TIMES ACADEMY , L’ACCADEMIA DI MUSICAL PIÙ IMPORTANTE DELLA TOSCANA   Tratto dall’opera di Frank Wedekind Libretto e Testi Steven Sater Musiche Duncan Sheik   Regia Denny Lanza Coreografie Denny Lanza e Giovanni Ceniccola Direzione Musicale Armando Polito Traduzione e adattamento Maria Chiara Chiti Aiuto regia: Rocco Di Donato Questa produzione è presentata grazie a un accordo con Music Theatre International   Musical Times, realtà di formazione e produzione diretta da Denny Lanza, porta in scena il nuovo allestimento italiano di Spring Awakening, il controverso rock musical vincitore di numerosi Tony Awards, basato sull’opera di