Passa ai contenuti principali

INTERFERENZE - Una commedia 2.0 con delirio di parole e musica


La Compagnia della Testa
resenta

INTERFERENZE

Una commedia 2.0 con delirio di parole e musica

con Francesco Cevaro e Marco Andreoni

regia di Francesco Cervaro


AR.MA TEATRO
Via Ruggerdo di Lauria 22
21 e 22 aprile 2018

All’Ar.Ma Teatro di Roma il 21 e il 22 aprile sarà in scena Interferenza, una commedia divertente dove parole e musica si alternano e si fondono per raccontare in una maniera inusuale pensieri, gioie e dolori del nostro quotidiano.

Sul palco Francesco Cervaro, che cura anche la regia, e Marco Andreoni (chitarra e voce).

Alla voce interferenza sul dizionario si legge che è “la sovrapposizione di due elementi, con relativa possibilità di sommarsi o di elidersi”.

E di queste sovrapposizioni, con esito alternativo, è piena la nostra vita. Possiamo quasi dire che essa sia in fondo una somma di interferenze tra il nostro io e quello delle persone o delle cose con le quali veniamo a contatto. Però, nel linguaggio comune, con il termine interferenza intendiamo soprattutto i fastidiosi fenomeni che possono colpire alcuni degli strumenti tecnologici che quotidianamente utilizziamo.

Tenuto conto di questa duplicità di significati, la Compagnia della Testa mette in scena un’inedita commedia 2.0 fatta di un continuo alternarsi di parole e musica.

In mezzo ad un insieme di strumenti tecnologici e di comunicazione di vario tipo, quali pc, tablet, tv e telefono, Francesco Cevaro si cimenta in un concatenarsi giochi di parole, in stile vagamente bergonzoniano, che si intervallano a brani ironici di famosi cantautori italiani interpretati dal chitarrista e cantante Marco Andreoni.

L’effetto è quello di una continua interferenza tra parole e musica e tra le parole stesse, in un delirio verbal-musicale, che finisce per produrre un effetto comico.

Una sorta di cabaret 2.0 che racconta, in modo ironico e inusuale, il nostro quotidiano e le interferenze continue che compongono la nostra esistenza, analizzate sempre in un'ottica divertita e nonostante tutto inguaribilmente ottimista.
-----------------------

INTERFERENZE

Una commedia 2.0 con delirio di parole e musica

con Francesco Cevaro e Marco Andreoni

regia di Francesco Cervaro


Ar.Ma Teatro

via Ruggero di Lauria 22

21 e 22 aprile 2018

ore 21.00 domenica ore 18.00

Telefono 06 39744093 - cell. 333 9329662

Mail: info@capsaservice.it

Biglietti. Intero 12 - ridotto 10


LA COMPAGNIA DELLA TESTA

La Compagnia della Testa nasce nell’aprile del 2010 ad opera dell’attore Francesco Cevaro, presidente della Compagnia, e di Gianluca Zoratti, attuale segretario, con lo scopo di diffondere l’amore per la recitazione e per il teatro, che accomuna i suoi soci, e di far riscoprire al pubblico la bellezza di questa forma artistica, culturale e d’intrattenimento, sia attraverso la riproposizione di grandi classici, sia portando in scena le proposte più interessanti e meno criptiche della drammaturgia contemporanea.

Caratteristica peculiare della Compagnia è la capacità di produrre e portare in scena pièce originali e inedite, scritte dallo stesso Francesco Cevaro, incentrate su tematiche di interesse storico e culturale, spesso volte a portare alla luce eventi o personaggi storici dimenticati. Il teatro diventa quindi non solo un mezzo di intrattenimento ma anche un veicolo per diffondere, con un linguaggio comprensibile a tutti, il frutto di approfondite ricerche storiche e letterarie. Tra i testi originali scritti e prodotti dalla Compagnia ricordiamo “Adelaide! Ricordi di un’attrice chiamata Ristori” (2011), incentrata sulla figura dell’attrice Adelaide Ristori, “Io, Nazario Sauro” (2014) monologo sul patriota istriano della Grande Guerra e “Confessioni di Napoleone… ?”(2015), lettura scenica tratta dai diari di Sant’Elena che fornisce un ritratto inedito di Napoleone Bonaparte.



COMPAGNIA DELLA TESTA

tel. 328 7430802 Email

zeroilmatto2@gmail.com

https://www.facebook.com/compagniadellatesta

Commenti

Post popolari in questo blog

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Spring Awakening - 18 e 19 maggio al Teatro Guanella di Milano

                                             DOPO I DUE SOLD OUT A BUCINE E FIRENZE IL 18 E 19 MAGGIO ARRIVA A MILANO IL PLURIPREMIATO ROCK MUSICAL SPRING   AWAKENING   UN NUOVO ALLESTIMENTO REALIZZATO DAL REGISTA E PRODUTTORE   DENNY LANZA   L’EMOZIONANTE  SCHOOL EDITION  DEL CONTROVERSO MUSICAL SULL’ADOLESCENZA, VEDE PROTAGONISTI GLI ALLIEVI DI MTA – MUSICAL TIMES ACADEMY , L’ACCADEMIA DI MUSICAL PIÙ IMPORTANTE DELLA TOSCANA   Tratto dall’opera di Frank Wedekind Libretto e Testi Steven Sater Musiche Duncan Sheik   Regia Denny Lanza Coreografie Denny Lanza e Giovanni Ceniccola Direzione Musicale Armando Polito Traduzione e adattamento Maria Chiara Chiti Aiuto regia: Rocco Di Donato Questa produzione è presentata grazie a un accordo con Music Theatre International   Musical Times, realtà di formazione e produzione diretta da Denny Lanza, porta in scena il nuovo allestimento italiano di Spring Awakening, il controverso rock musical vincitore di numerosi Tony Awards, basato sull’opera di