Passa ai contenuti principali

VISTO PER VOI - NON MI HAI PIÙ DETTO TI AMO


"Non mi hai più detto ti amo" è una frase che dice tutto, oppure non dice niente... dipende dai punti di vista e dal contesto. Ma è anche il titolo della commedia di Gabriele Pignotta che, dal suo esordio al Festival di Borgio Verezzi nel 2017, ha conquistato il pubblico e la critica.


In scena una coppia amatissima, Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia, i primi mitici e indimenticabili Sandy e Danny della prima edizione di GREASE, della Compagnia della Rancia, firmata Saverio Marconi.
E' la storia di una famiglia, come ce ne sono tante. Giulio (Giampiero Ingrassia) è un medico di base, quelli che chiami a tutte le ore per chiedere anche il consiglio più comune; la sua vita è praticamente incentrata sul suo lavoro e il rapporto con la famiglia è abitudinario, come succede spesso a chi passa tante ore fuori casa per lavoro.

Serena (Lorella Cuccarini) è una donna dinamica, una casalinga e mamma perfetta, e ha passato gli ultimi 20 anni della sua vita dedicandosi solo alla famiglia. 




Tiziana e Matteo (Raffaella Camarda e Francesco Maria Conti) sono i figli. Caratterialmente diversi tra loro, vivono la loro vita sicuri e protetti dalla presenza e dal supporto di una madre sempre presente.

Come spesso accade, a spezzare gli equilibri, c'è sempre un evento scatenante, che sia banale o molto importante, fa scattare una molla che ci spinge a guardare in faccia la realtà e affrontare quello che, fino a quel momento, era nascosto dentro. E' quello che succede a Serena.

Le situazioni che fino a quel momento erano certe e sicure, cominciano a vacillare e a toccare le vite di tutti. I figli sono sempre i primi a capire che qualcosa sta cambiando.

Dopo tanti anni di matrimonio, si corre il rischio di fare della vita coniugale "un'abitudine scontata" e, se non è uno dei due a prendere in mano la situazione, nulla può essere cambiato.


Molto forte è il primo segnale che Serena dà a Giulio. Una frase che racchiude un pensiero pungente. "Non è che io e te stiamo diventando troppo amici?"

Un testo attuale, moderno, che rispecchia la quotidianità, ironico e mai noioso. Gabriele Pignotta ha creato con semplicità una storia piacevole, che forse può apparire banale ma non lo è assolutamente, mttendo in luce gli aspetti positivi e negativi di ognuno dei 5 personaggi....

Chi è il quinto? Si chiama Stefano Morosini ed è un paziente di Giulio. E' un omone grande e grosso che soffre terribilmente di... Diciamo che, sfrutta il suo medico di base per fare psicoterapia gratuita, ma piano piano entrerà nella vita di Giulio e... risolverà i suoi problemi.

Un personaggio delizioso interpretato con grandissima simpatia da Fabrizio Corucci, che torna ad essere "paziente" di Ingrassia dopo Frankenstein Junior, il musical della Compagnia della Rancia.



Raffaella Camarda e Francesco Maria Conti, che ricordiamo sono stati scelti tra più di 500 candidati, sono due giovani molto bravi e tengono i loro ruoli sulla scena in maniera impeccabile. 

Debutto nella prosa per Lorella Cuccarini e, come ha detto anche lei in conferenza, anche questa volta è stata "battezzata" da Giampiero Ingrassia. Lorella è una grande artista e questo ormai lo sappiamo. Semplicemente stupenda anche in questo ruolo: puoi sentire ogni singola di emozione di Serena, da quella più profonda a quella più ironica, e tutto questo per il teatro è fondamentale.

Da mamma oversize in Hairspray il musical a padre alle prese con una vita da ricominciare: Giampiero Ingrassia è un'Artista. Punto. Quelli con la A maiuscola. Seguo i suoi spettacoli da anni e ogni ruolo che ho visto affrontare da Giampiero, ha sempre avuto un grande impatto sul pubblico e sono convinta che Giulio, abbia colpito molto i mariti e i padri presenti in sala. 


Lieto fine assicurato per la famiglia De Angelis che segnerà l'inizio di una nuova vita, per tutti. Ci sono molti spunti da poter condividere su questo testo. Se sei un padre, una madre, un figlio, o un omone grande e grosso con la mancanza di una figura affettiva di riferimento... abbiamo tutti bisogno di amore, di qualcuno che ce lo dimostri, un piccolo gesto, una carezza, un bacio, un sorriso.

Dire ti amo non è tutto, ma sono quelle due parole che ti faranno sempre battere il cuore.
----------------------------


Dal 5 AL 22 aprile 2018 
Teatro Manzoni

Milleluci Entertainment 

Lorella Cuccarini Giampiero Ingrassia 

NON MI HAI PIÙ DETTO TI AMO 

scritto e diretto da Gabriele Pignotta 

con Raffaella Camarda, Francesco Maria Conti e Fabrizio Corucci 

Musiche Giovanni Caccamo 
Scene Alessandro Chiti 
Costumi Silvia Frattolillo 
Light designer Umile Vainieri 
Sound designer Luca Finotti 

Tutte le date e gli aggiornamenti alla pagina facebook https://www.facebook.com/nonmihaipiudettotiamo/









Commenti

Post popolari in questo blog

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Spring Awakening - 18 e 19 maggio al Teatro Guanella di Milano

                                             DOPO I DUE SOLD OUT A BUCINE E FIRENZE IL 18 E 19 MAGGIO ARRIVA A MILANO IL PLURIPREMIATO ROCK MUSICAL SPRING   AWAKENING   UN NUOVO ALLESTIMENTO REALIZZATO DAL REGISTA E PRODUTTORE   DENNY LANZA   L’EMOZIONANTE  SCHOOL EDITION  DEL CONTROVERSO MUSICAL SULL’ADOLESCENZA, VEDE PROTAGONISTI GLI ALLIEVI DI MTA – MUSICAL TIMES ACADEMY , L’ACCADEMIA DI MUSICAL PIÙ IMPORTANTE DELLA TOSCANA   Tratto dall’opera di Frank Wedekind Libretto e Testi Steven Sater Musiche Duncan Sheik   Regia Denny Lanza Coreografie Denny Lanza e Giovanni Ceniccola Direzione Musicale Armando Polito Traduzione e adattamento Maria Chiara Chiti Aiuto regia: Rocco Di Donato Questa produzione è presentata grazie a un accordo con Music Theatre International   Musical Times, realtà di formazione e produzione diretta da Denny Lanza, porta in scena il nuovo allestimento italiano di Spring Awakening, il controverso rock musical vincitore di numerosi Tony Awards, basato sull’opera di