Passa ai contenuti principali

CON MASSIMO ROMEO PIPARO L'ITALIA PROTAGONISTA IN EUROPA

Massimo Romeo Piparo - Foto Iwan Palombi
Il regista e produttore fonda la PeepArrow Entertainment Uk per coprodurre nuovo musical di Baz Luhrmann a Londra nel West End. 

Venerdì 6 marzo 2018 grande festa al Teatro Sistina di Roma per festeggiare i suoi 5 anni di direzione artistica: 1000 alzate di sipario, 125 titoli, 32 milioni di fatturato e più di 1 milione di spettatori

Un'irripetibile opportunità per rendere l'arte, la professionalità e il talento italiani protagonisti in Europa grazie al più importante autore di musical in Italia: il regista e produttore Massimo Romeo Piparo, direttore del Teatro Sistina di Roma, sarà nel West End di Londra per coprodurre insieme alla Global Creatures e su licenza della Bazmark del regista Baz Luhrmann la prima versione teatrale di "Strictly Ballroom"(1992), esordio cinematografico premiato al festival di Cannes del regista australiano autore di film cult come "Moulin Rouge!" e "Romeo + Juliet".

E’ facile prevedere che questa nuova produzione teatrale, a cui Piparo partecipa con la sua nuovissima PeepArrow Entertainment UK, costola della già consolidata PeepArrow Entertainment Italia, sarà un successo. Proprio da "Strictly Ballroom", film che celebra l'amore per il ballo da sala, la BBC ha infatti tratto il format "Strictly Come Dancing" divenuto famoso in tutto il mondo con il titolo di “Dancing with the stars” e in Italia con "Ballando con le Stelle”.

Dopo l'impegno nel West End, un tour in Olanda, Belgio e Germania, Piparo porterà anche nel nostro Paese la sua versione in italiano del musical di Luhrmann, per regalare ai palcoscenici dei principali teatri le atmosfere magiche e appassionate del ballo da sala con un sorprendente allestimento.

La vocazione internazionale prosegue con un nuovo, importante progetto al quale Piparo lavorerà nei prossimi mesi: per il 2019 il regista ha in programma di portare in Europa “We Will Rock You” con un originale allestimento del celebre musical con le canzoni dei Queen e una grande star internazionale nel cast.

Senza dimenticare il grande ritorno in Europa di "Jesus Christ Superstar", prodotto anche questo dalla PeepArrow Entertainment UK nella versione originale di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice. Il musical, ancora una volta interpretato da Ted Neeley accompagnato da un cast rinnovato, è partito in tour europeo il 28 marzo da Amsterdam: poi, dopo le tappe di Sofia, Barcellona, Madrid, tornerà anche in Italia, in un imperdibile appuntamento il 14 agosto sul prestigioso palco dell'Arena di Verona.

Sul fronte "nazionale" il regista continua il suo impegno nel musical italiano: proprio stasera, in occasione della Prima romana di "Billy Elliot il Musical", si festeggeranno le 1000 alzate di sipario, simbolo delle sue 5 meravigliose stagioni di direzione artistica al Teatro Sistina di Roma: 125 titoli in cartellone, con 32 milioni di fatturato e oltre 1 milione di spettatori.

E stasera non poteva esserci spettacolo migliore per celebrare 5 anni di impegno e soddisfazioni, durante i quali Il Sistina è tornato a essere il tempio della commedia musicale italiana, collezionando un successo dopo l'altro, nel segno della professionalità e del rispetto nei confronti del pubblico. Billy Elliot, musical amatissimo e dai numeri record, che Piparo ha diretto e adattato in italiano, torna con un cast completamente rinnovato che darà nuove emozioni al pubblico: a vestire i panni del giovane e grintoso ballerino capace di realizzare il suo sogno di danzare saranno infatti tre giovanissimi allievi dell'Accademia il Sistina, Tancredi Di Marco, Davide Fabbri e Matteo Valentini.

E anche l'Accademia il Sistina, dedicata ai ragazzi dagli 8 ai 16 anni, è uno dei fiori all'occhiello di Piparo: fondata nel 2016 dal regista, l'officina multidisciplinare per imparare l'arte del Musical è pronta ad aprire le porte dei suoi corsi estivi a tutti i giovani allievi che sognano di lavorare nel mondo dello spettacolo dal vivo. L'Accademia è molto più di una scuola, perché rappresenta anche un vero e proprio vivaio, in cui i talenti, si formano e si consolidano cimentandosi direttamente sul palco, grazie alla possibilità per i più meritevoli di partecipare alle produzioni teatrali firmate dal Sistina e dalla Peep Arrow Entertainment.

Infine, nel 2018 per la gioia del pubblico sarà di nuovo "Mamma Mia!” mania: dal 29 settembre ripartirà infatti dall’Arena di Verona, in una versione extra large appositamente concepita per l’enorme palcoscenico scaligero, il musical dei record di Piparo che con i suoi 200.00 spettatori in sole 110 repliche si avvia a essere il musical teatrale più visto in Italia negli ultimi 10 anni. Lo spettacolo dopo Verona riaprirà la prossima stagione del Teatro Sistina l’11 ottobre e poi proseguirà fino alla primavera inoltrata del 2019 toccando i più importanti teatri italiani.




Commenti

Post popolari in questo blog

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Spring Awakening - 18 e 19 maggio al Teatro Guanella di Milano

                                             DOPO I DUE SOLD OUT A BUCINE E FIRENZE IL 18 E 19 MAGGIO ARRIVA A MILANO IL PLURIPREMIATO ROCK MUSICAL SPRING   AWAKENING   UN NUOVO ALLESTIMENTO REALIZZATO DAL REGISTA E PRODUTTORE   DENNY LANZA   L’EMOZIONANTE  SCHOOL EDITION  DEL CONTROVERSO MUSICAL SULL’ADOLESCENZA, VEDE PROTAGONISTI GLI ALLIEVI DI MTA – MUSICAL TIMES ACADEMY , L’ACCADEMIA DI MUSICAL PIÙ IMPORTANTE DELLA TOSCANA   Tratto dall’opera di Frank Wedekind Libretto e Testi Steven Sater Musiche Duncan Sheik   Regia Denny Lanza Coreografie Denny Lanza e Giovanni Ceniccola Direzione Musicale Armando Polito Traduzione e adattamento Maria Chiara Chiti Aiuto regia: Rocco Di Donato Questa produzione è presentata grazie a un accordo con Music Theatre International   Musical Times, realtà di formazione e produzione diretta da Denny Lanza, porta in scena il nuovo allestimento italiano di Spring Awakening, il controverso rock musical vincitore di numerosi Tony Awards, basato sull’opera di