Passa ai contenuti principali

In primo piano

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio

VISSI PER MARIA - DI ROBERTO D'ALESSANDRO


VISSI PER MARIA

DI ROBERTO D'ALESSANDRO

CON SIDDHARTHA PRESTINARI

REGIA ILZA PRESTINARI

TEATRO MARCONI
28 GENNAIO 2018 - H.21

Torna al Teatro Marconi l'emozionante testo di Roberto D'Alessandro, Vissi per Maria diretto da Ilza Prestinari. In scena Siddhartha Prestinari nei panni di Bruna, la fedele governante di Maria Callas. Domenica 28 gennaio alle 21.00 la donna accoglie il pubblico tra thè e pasticcini prima che Madame rientri. Inizia così il racconto dei suoi successi, il suo amore per la scena, il suo grande senso di disciplina, il suo decisivo incontro con Onassis, intervallato dalle arie più belle della Callas.

“Chiudete gli occhi, lasciatevi trasportare dalla musica”. Siddhartha Prestinari invita il pubblico mentre gira per il salotto tra musica, foto e ricordi della grande Callas, diventati grandi emozioni. Compare in scena con capelli bianchi raccolti a retìna, camminando a passo stentato. Offre del tè ed inizia il suo trascinante monologo. Con maglione scuro, calzettoni, pantofole e lunga gonna oltre il polpaccio, in abbondante trucco di senilità, dice ai presenti che la Signora sarà felice di riceverli. “Il camerino è un luogo magico…ed io ero lì” ci rivela con tono velato di nostalgia mentre irrompe in scena una registrazione d’epoca con la voce originale della Callas. Sembra di vedere la Divina cantare in abito lungo sempre elegantissima con capelli raccolti a chignon, parure ed orecchini brillanti, occhi allungati dal trucco su un mitico volto ispirato e colmo d’intensità drammatica, a metà tra il sorriso ed il pianto. Uno sguardo teatrale accompagnava la sua voce che incantava e sorprendeva mentre la Regina della Lirica lentamente abbracciava sé stessa ed i presenti in un meraviglioso canto. In lei un timbro particolare si univa ad una notevole capacità di estensione vocale.

LA regia di Ilza Prestinari crea una particolare atmosfera emotiva che sfocia in poeticità. Un modo differente di fare teatro, dialogando col pubblico all’interno di un fascinoso museo per renderlo partecipe delle nostre stesse emozioni.
-----------------------

Vissi per Maria

di Roberto d'Alessandro

con Siddhartha Prestinari

Regia Ilza Prestinari

Teatro Marconi

viale Guglielmo Marconi 698 e

tel 06.5943554

info@teatromarconi.it



Commenti

Post più popolari