Passa ai contenuti principali

SFACCIATE E SENZA PELI SULLA LINGUA. ARRIVANO A FIRENZE LE PRINCIPESSE RIBELLI!

Foto di Chiarea Calabrò

“Disincantate! - Le più stronze del reame”, l’esilarante musical che sta conquistando pubblico e critica, sarà in scena al Teatro di Cestello dal 26 al 28 gennaio.

“... e vissero tutti felici e contenti. Che stronzata!”


Dimenticate le principesse che tutti conosciamo. Farà tappa anche a Firenze, per la prima volta, dal 26 al 28 gennaio al Teatro Cestello l’esilarante “Disincantate! Le più stronze del Reame” musical rivelazione della stagione e vincitore del premio MIGIOR MUSICAL EDITO DELLA STAGIONE 2016-2017 AL MUSICALDAY e vincitore della migliore direzione musicale, miglior regia e coreografia e miglior spettacolo con partitura non originale ai BroadwayWorld Awards.

Lo spettacolo è un esilarante varietà dai sapori del cabaret e del vaudeville, messo in scena proprio da Biancaneve, Cenerentola, La Bella Addormentata e la loro banda di colleghe scatenate. A ritmo di divertenti esibizioni, gag comiche e numeri da vere star, le principesse “strong” dimostreranno di essere tutt’altro che indifese.

Le tappe fiorentine della tournée, sono ospitate nel teatro di Cestello nel cuore di San Frediano a Firenze, all’interno del festival “Mindie” (www.mindie.it), la prima rassegna del teatro musicale indipendente italiano, promossa dall’autore e regista Andrea Palotto, che propone al pubblico una rassegna di spettacoli di stampo “off-broadway” che hanno avuto il successo del pubblico e della critica nelle passate stagioni.

A dare voce e volto alle 10 principesse più famose delle favole, durante le tappe della tournée nel mese di gennaio 2018, 6 attrici del teatro musicale italiano, tre delle quali toscane, già protagoniste di importanti produzioni nazionali. Capo-banda delle principesse nelle vesti di Biancaneve è l’attrice e cantante Comunicato stampa Pagina 2 di 8 Disincantate - le più stronze del reame fiorentina Claudia Cecchini, la viareggina Claudia Belluomini interpreterà La Bella Addormentata; Maria Dolores Diaz pistoiese di adozione, vestirà i panni de la Principessa che baciò il Ranocchio, Simona Distefano sarà La Sirenetta, Belle e Raperonzolo, Giulia Mattarucco sarà Cenerentola ed Angela Pascucci si alternerà tra Pocahontas, Mulan e Badroulbadour.

Apprezzato dal pubblico e dalla critica internazionale (tra gli altri, NBC lo ha definito “Il più divertente” e TheatreMania “Una rivelazione”), lo spettacolo (“Disenchanted!” - questo il titolo originale), ideato e scritto interamente da Dennis T. Giacino, arriva in Italia - e per la prima volta nell’ Europa continentale - dopo il debutto all’ Orlando’s International Fringe Festival in 2011 (‘Best of Fest’ – Orlando Sentinel) e dopo aver conquistato gli Stati Uniti (tra cui il New Jersey e la California), la Repubblica Domenicana, fino a raggiungere la Cina.

L’adattamento italiano, a cura di Matteo Borghi, che firma anche la regia, con le liriche italiane di Nino Pratticò, le coreografie di Luca Peluso e la direzione musicale di Eleonora Beddini, è presentato da “i perFORMErs - produzioni artistiche” torna nuovamente in scena dopo aver convinto sia il pubblico che la critica durante la stagione 2016/2017
------------------------------------
Da venerdì 26 a domenica 28 gennaio 2018 venerdì e sabato ore 20.45 - domenica ore 16.45 TEATRO DI CESTELLO - FIRENZE INFO BIGLIETTI Telefono: 055.294609 email: prenotazioni@teatrocestello.it

Biglietti online su www.boxol.it

Il servizio di prenotazioni dei posti è attivo telefonicamente presso il Teatro oppure presso l’email prenotazioni@teatrocestello.it

Nei casi in cui il teatro presenti il tutto esaurito, i posti non ritirati almeno 15 minuti prima dello spettacolo, saranno rimessi in vendita. La biglietteria del teatro è aperta: mercoledì, giovedì,venerdì e sabato 17:00-19:30

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Tartassati dalle tasse - Biagio Izzo alla Sala Umberto

Produzione Tradizione e Turismo - Ente Teatro Cronaca Produzione esecutiva A.G. Spettacoli BIAGIO IZZO in TARTASSATI DALLE TASSE Scritto e diretto da EDUARDO TARTAGLIA Sala Umberto – dal 5 al 17 aprile 2022 Giulio Andreotti soleva dire che l’Umiltà, che di per sé costituisce una grande virtù, si trasforma in una vera iattura quando gli Italiani la praticano in occasione della loro dichiarazione dei debiti. “Io le tasse le pagherei. Ed anche volentieri! Se solo però poi le cose funzionassero veramente!” Quante volte abbiamo ascoltato simili confidenze? E quante volte anche la nostra coscienza di pur buoni ed onesti cittadini ha segretamente partorito concetti del genere? Il problema, però, è che se poi davvero ragionassimo tutti quanti sempre così, come e perché mai le cose potrebbero veramente funzionare? Sarà costretto improvvisamente a domandarselo anche Innocenzo Tarallo, 54 anni ben portati, napoletano, imprenditore nel settore della ristorazione: il classico “self made man”, che d