Passa ai contenuti principali

In primo piano

Trani Teatro Clown. L'Intervista al direttore artistico Santo Nicito.

  E' stata una prima edizione di grande successo quella del Trani Teatro Clown Festival Internazionale che dal 6 all'11 luglio ha rallegrato la città di Trani con spettacoli, incontri, laboratori e workshop tutti incentrati sulla figura del Clown. Tantissimi i partecipanti per un'edizione che ha rappresentato solo l'inizio di una nuova avventura che continuerà anche d'inverno nella bellissima città pugliese. Abbiamo intervistato Santo Nicito direttore artistico della Rassegna.       E' terminato da poco il Trani Teatro Clown qual è il bilancio di questa esperienza? Assolutamente positiva! I numeri sono dalla nostra parte, questo dimostra che l’offerta messa in campo ha   suscitato curiosità e interesse. Questa prima edizione del Trani Teatro Clown Festival Internazionale è stata la realizzazione di un sogno. Un vero miracolo! Abbiamo gettato le basi per quello che già da settembre, per la seconda edizione, speriamo e vogliamo sia un progetto molto più

Sami Modiano che presenta il suo libro a 1500 allievi del CIOFS FP Lazio




Lunedì 15 gennaio dalle ore 10.00 Sami Modiano, uno dei sopravvissuti al lager nazista di Auschwitz, presenterà al Teatro Sistina il suo ultimo libro: "Per questo ho vissuto. La mia vita ad Auschwitz - Birkenau e altri esili”.

Dopo il saluto di benvenuto di Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio, Sami Modiano darà voce alla sua toccante testimonianza: una vita fatta di addii e partenze, addormentarsi bambini e risvegliarsi come ebrei in fuga con una famiglia sterminata in pochi giorni e una comunità dissolta. Il miracolo, la salvezza, la lotta per la sopravvivenza e la voglia di vivere: l’autore racconterà il suo spaccato di vita a 1500 ragazzi, tra i 15 e i 17 anni, allievi del Centro Italiano Opere femminili salesiane CIOFS FP Lazio e, a partire dalle ore 11.00, si metterà a disposizione delle domande dei ragazzi.



Alla consegna del “Piatto della statua della responsabilità”, seguirà la proiezione del film "Una volta nella vita” diretto da Marie-Castille Mention Schaar: una storia vera, un incontro, quello con la memoria della Shoah, che cambierà per sempre la vita degli studenti.



CIOFS FP ha voluto consegnare a tutti i propri allievi il libro che, con l'aiuto dei professori, hanno avuto modo di approfondire una tematica così importante. “In questo modo abbiamo voluto concorrere alla realizzazione del museo della shoah, a cui Sami Modiano donerà l'importo dei diritti d'autore del libro.” spiega Suor Novella Gigli “L'obiettivo di questa iniziativa è quello di educare i ragazzi a vivere le differenze come opportunità di crescita e di arricchimento reciproco in questa realtà che è un incrocio esplosivo di etnie, confessioni religiose e conflitti sociali.”



CIOFS FP Lazio (Centro Italiano Opere femminili salesiane) con 6 sedi formative e 2000 allievi distribuiti nelle 72 classi.



Info sul sito www.ciofslazio.it.

Commenti