Passa ai contenuti principali

POLLINI


POLLINI

Scritto e diretto da Alessia Giovanna Matrisciano
Con Francesco Guglielmi e Ilaria Giorgi

Dal 25 al 28 gennaio 2018
Teatro Studio Uno via Carlo della Rocca, 6 Roma

Dopo il debutto al Roma Fringe Festival 2017 torna in scena al Teatro Studio Uno dal 25 al 28 gennaio “Pollini” scritto e diretto da Alessia Giovanna Matrisciano con Francesco Guglielmi e Ilaria Giorgi, protagonisti di una strana storia d’amore tra un uomo e una donna inibiti, bloccati, goffi ed imperfetti che ci mostrano come è buffo ed emozionante vivere in un’età fuori tempo massimo l’esperienza del primo amore.

Lei e lui. Si sentono sbagliati, infantili, mediocri, inadeguati ai modelli di genere che la società impone, a cui loro non sentono di appartenere. Lei pensa di non avere “le mele” che tutti gli uomini vogliono, le cerca disperatamente in se stessa ma non le trova, vuole farle nascere e non nascono, e perciò non riesce a sentirsi donna. Lui sente in lei il profumo delle mele, prova per esso attrazione e ansia, prova paura, inettitudine, avversione, ribellione e in questa frustrazione non riesce a sentirsi uomo.

Lei non ama i gatti come molte altre donne, infatti tiene dieci topi dentro casa. La notte li libera e se li sente passeggiare sul corpo, e fa di quei pensieri indecenti che in verità fanno sorridere; sogna delle mani che la tocchino come una bambina sogna gli unicorni. Lui tiene sempre in tasca un ritaglio da un giornaletto di provincia nel quale un giorno è comparsa la sua foto; lo mostra a tutte le donne e racconta loro una notizia inventata, col solo effetto e forse scopo di farla fuggire.

“Pollini” vorrebbe essere un canto di rivolta e un’esplosione di amore, ma i personaggi rimangono come bloccati nel limbo delle loro paure. Ironici e satirici, cattivi, stupidi, unici, sopraffatti e bisognosi, hanno necessità di cresce e voglia d’amare ma le loro timidezze li congelano in un rapporto fatto di rimandi ed incomprensioni.

Lo spettacolo si dipana grazie al flusso di coscienza dei due protagonisti rivelando la parte più intima di loro stessi, raccontando con delicatezza ed ironia la difficoltà di amare ed incontrarsi, riconoscersi ed accettarsi, problematiche apparentemente adolescenziali ma che in fondo appartengono ad ognuno di noi.
--------------------------------------------------------------

“Pollini” | 25 – 28 Gennaio 2018| Sala Teatro
Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).

Ingr. 12 euro. Tessera associativa gratuita
Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00


PRENOTAZIONI http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 349 4356219- 329 8027943

www.teatrostudiouno.cominfo.teatrostudiouno@gmail.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Spring Awakening - 18 e 19 maggio al Teatro Guanella di Milano

                                             DOPO I DUE SOLD OUT A BUCINE E FIRENZE IL 18 E 19 MAGGIO ARRIVA A MILANO IL PLURIPREMIATO ROCK MUSICAL SPRING   AWAKENING   UN NUOVO ALLESTIMENTO REALIZZATO DAL REGISTA E PRODUTTORE   DENNY LANZA   L’EMOZIONANTE  SCHOOL EDITION  DEL CONTROVERSO MUSICAL SULL’ADOLESCENZA, VEDE PROTAGONISTI GLI ALLIEVI DI MTA – MUSICAL TIMES ACADEMY , L’ACCADEMIA DI MUSICAL PIÙ IMPORTANTE DELLA TOSCANA   Tratto dall’opera di Frank Wedekind Libretto e Testi Steven Sater Musiche Duncan Sheik   Regia Denny Lanza Coreografie Denny Lanza e Giovanni Ceniccola Direzione Musicale Armando Polito Traduzione e adattamento Maria Chiara Chiti Aiuto regia: Rocco Di Donato Questa produzione è presentata grazie a un accordo con Music Theatre International   Musical Times, realtà di formazione e produzione diretta da Denny Lanza, porta in scena il nuovo allestimento italiano di Spring Awakening, il controverso rock musical vincitore di numerosi Tony Awards, basato sull’opera di