Passa ai contenuti principali

Era meglio se facevo l’attore


Era meglio se facevo l’attore

di e con Andrea Onori

Consulenza artistica Mariagrazia Torbidoni
Produzione Virgolatreperiodico

Dal 18 al 21 gennaio 2018
Teatro Studio Uno via Carlo della Rocca, 6 Roma

Debutta al Teatro Studio Uno in prima assoluta dal 18 al 21 gennaio “Era meglio se facevo l’attore”, di e con Andrea Onori, uno spettacolo che attraversando l’opera dell’Amleto ne sonda le problematiche esistenziali, lavorative, personali e affettive.

Fare l’Amleto è il problema di molti attori, ma qual è il problema di Amleto? Un attore solo in scena, si confronta con le voci dei personaggi dell’opera shakespeariana Claudio, Polonio, Gertude, parole che sfuggono da una parte e dall'altra, ronzano attorno, spiano l’attore Amleto e ci scommettono contro. Cominciano a prepararsi, meticolosi e ghignanti, puntuali come un'apparizione. Spolverano le coppe, aggiustano la punta ai fioretti, ripassano a bassa voce la parte. Yorick si allena alle capriole, Ofelia allo specchio distingue il languore dalla malinconia.

Fanno sul serio? Un rintocco e gli stivali di Bernardo e Marcello sono già sugli spalti, incollati ai bastioni come il fiato è incollato alla notte, squittisce di angoscia e terrore. Tutto è pronto, ancora una volta e per sempre. Si deve fare, silenzio. Affidarsi allo scheletro della troppo, troppo solida opera per gettare lo sguardo più in là.

L’attore e Amleto, aspirante tale. I due si guardano, ma non si riconoscono. Devono fare qualcosa, ma non sanno da dove iniziare.

Aspettano. “L'Adanimarca” oggi non è il migliore dei mondi possibili. Non tanto per la guerra, ma perché nessuno prende le cose sul serio.

Servi e padroni non combattono più: vanno a banchetto insieme, ai meritevoli è chiesto di farsi da parte, mentre assassini e bugiardi siedono sullo scranno più alto.

E chi a fatica riesce a conquistare il suo guscio d'uovo passa il tempo a volerlo difendere, guardando chiunque si avvicini con sospetto e terrore.

Solo a teatro le cose sembrano andare bene. Per questo tutti vogliono fare gli attori.
-------------------------------------------

“Era meglio se facevo l’attore” | 18 – 21 Gennaio 2018| Sala Teatro

Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).

Ingr. 12 euro. Tessera associativa gratuita
Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00


PRENOTAZIONI http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 349 4356219- 329 8027943

www.teatrostudiouno.cominfo.teatrostudiouno@gmail.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

BROADWAY CELEBRATION - I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO

                                                                  Tour 2021/22 BROADWAY CELEBRATION I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO Rocky Horror Show, Jesus Christ Superstar, Rent, Mamma Mia! Sister Act, Les Misérables, Cats, Hairspray, Hair, Grease, Evita, The Phantom of the Opera… PRESENTA UMBERTO SCIDA Una produzione Marco Caselle, Alex Negro per Palco5. I due fondatori uniscono la loro ventennale esperienza nel settore del Musical il primo, e nel Gospel internazionale il secondo, per dar vita ad una serata imperdibile con un cast di 24 performer e musicisti per i grandi successi del Musical. 10 sono i performer di fama nazionale che compongono la sezione dei solisti, accompagnati da una band d’eccezione e supportati da altrettanti coristi. Non sarà un semplice concerto, ma una esperienza di storytelling attraverso parole e canzoni, come insegna il teatro di Broadway. La serata, infatti, verrà raccontata da Umberto Scida, già noto in tutto il Paese

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio