Passa ai contenuti principali

BOOM! - commedia musicale in 2 atti di Andrea Palotto e Marco Spatuzzi


BOOM!

commedia musicale in 2 atti di Andrea Palotto e Marco Spatuzzi

6 E 7 GENNAIO Nuovo Teatro Orione
Secondo spettacolo della rassegna MINDIE

“Sempre in equilibrio intrecciati si sta e fra tanti grovigli qualcuno cadrà, in palio c’è il tempo per chi non ha tempo da perdere e resisterà!”.

È il 1985, Sandro Pertini è ancora Presidente della Repubblica Italiana, Giovanni Paolo II sta per inaugurare la sua Prima Giornata Mondiale della Gioventù e incredibilmente il Verona si appresta a vincere lo scudetto in serie A, mentre alla Casa Famiglia delle Sorelle Genuflesse al Cristo Salvatore la vita e il tempo scorrono (non troppo) tranquilli. Suor Maria Mazzata è la Superiora cui fanno capo le sue consorelle e 6 giovani ragazze che vivono nell’istituto, ognuna con una storia alle spalle e un futuro davanti agli occhi. Ma se per colpa di un evento straordinario, come un’esplosione accidentale, il filo del tempo si piegasse su sé stesso e mettesse in collegamento quel momento con momenti diversi e distanti fra loro 28 anni, le ragazze chi incontrerebbero dall’altra parte del gomitolo? Con chi intreccerebbero i loro destini giocando a Twister? Ma soprattutto, chi terrebbe in mano il tabellone delle loro vite?

Il bullismo, la frivolezza, la diversità, l’amore e, immancabilmente, la morte, questi i temi toccati di stazione in stazione da un treno in viaggio circolare che dal passato, presente per alcuni, arriva al presente, futuro per altri, per ritornare all’unico passato che può, solo ad alcuni, dare un futuro. Un altro rebus teatrale firmato dalla ditta Spatuzzi & Palotto (già autori de “L’Ultima Strega” e “Processo a Pinocchio”) in cui nulla può essere dato per scontato. Interpretato da ragazzi per un pubblico di adulti è uno spettacolo unico nel suo genere che parla con il giusto linguaggio a tutte le generazioni presenti in sala, appassionando grandi e piccini grazie a una trama che si compone mano a mano che la storia avanza divenendo sempre più enigmatica e tenendo lo spettatore col fiato sospeso fino alla fine.

21 artisti in scena di cui 14 ragazzi, 6 numeri musicali emozionanti, un evento imperdibile per tutta la famiglia a partire dagli 8 anni in poi, indistintamente.
---------------

CON

CRISTINA NOCI, DAVIDE NEBBIA, MANUELA TASCIOTTI, JACOPO PELLICCIA, MIRIAM BALDUCCI, ELISA FRANCHI, VALENTINA LAZZARI, EVELINA TUDISCO

e con i giovani talenti (in ordine alfabetico)

REBECCA ANTONACI, MIKOL BARLETTA, DOMIZIANA BECCACIOLI, DANIELE BIANCONI, CHIARA BONO, PIERA CIFERRI, MICHELA CONTI, CHIARA DEL FRANCIA, PABLO DELEUSE, FEDERICO GABRIELE, ALESSANDRA IANNETTI, GIULIETTA REBEGGIANI, GENNY SANTIN NALIN, MATTEO VALENTINI.

Musiche dal vivo eseguite da:
MANUELA MAZZINI (pianoforte)
ANDREA SCORDIA (basso)
DANIELE FORMICA (batteria)
MONICA CANFORA (violino)
DARIO PICCIONI (trombone)
scritto e diretto da ANDREA PALOTTO
musiche e orchestrazioni MARCO SPATUZZI
aiuto regia VALERIA MONETTI
coreografie FRANCESCA ZACCHERINI
scene TERESA CARUSO
costumi BIANCA BORRIELLO
disegno luci DANIELE CEPRANI
suono VITO RUSSO

una produzione M.T.D.A.


Info e biglietti: Nuovo Teatro Orione: Via Tortona, 7 – Roma

Tel. 06 77206960

www.teatroorione.it

E' possibile acquistare i biglietti online: www.vivaticket.it


Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol