Passa ai contenuti principali

In primo piano

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio

Teatro e solidarietà - il Cut di Cassino in trasferta ad Avezzano


Gli allievi del Centro Universitario Teatrale di Cassino parteciperanno a Le Giornate Marsicane della Solidarietà con una performance allegra e divertente: “dis-ABILITÀ IN SCENA. L'altra verità della fiaba di Cappuccetto Rosso, diversamente raccontata”. A salire sul palco il 15 dicembre saranno gli attori diversamente abili e normodotati del Cut che si esibiranno nella suggestiva cornice del Castello Orsini di Avezzano. L'appuntamento è inserito all'interno di un progetto di rete solidale che punta a dare risposte concrete ai bisogni sociali partendo dalla necessità di creare una sinergia tra più soggetti presenti sul territorio: il mondo della cultura, quello istituzionale, quello dell'associazionismo, quello del volontariato, quello dell'assistenzialismo.

IL CUT NEL SOCIALE – Da sempre attivo nel sociale e perfettamente allineato alla logica della sensibilizzazione attraverso le arti figurative, il Cut propone una performance diretta da Giorgio Mennoia e ideata dai partecipanti al laboratorio “disABILITÀ in teatro” dedicato non solo a chi è diversamente abile ma anche a chi vuole conoscere e apprendere le tecniche del teatro sociale. «È un'esperienza nuova e importante per molti degli allievi che sono alle prime armi con la recitazione – racconta il direttore artistico del Cut – ma anche per chi, più esperto e abituato a stare sul palco, avrà modo di confrontarsi con una nuova realtà artistica e di esibirsi davanti un pubblico pressoché sconosciuto».

LA PERFORMANCE – Lo spettacolo rappresenta una rivisitazione di Cappuccetto Rosso che segue il viaggio di un'intervistatrice alla ricerca della verità della favola. Tanti i personaggi, classici e nuovi, così come sono tanti i riferimenti alla realtà contemporanea, al mondo dei social, al desiderio di fama e notorietà, alla forza attrattiva della tv. «Gli allievi del Cut accompagnati dagli operatori presenti durante tutto il percorso formativo al Manzoni si esibiranno nel castello di Avezzano venerdì 15 dicembre alle ore 11:30 – spiega il responsabile organizzativo Marco Mattei – durante la penultima delle sei Giornate Marsicane della Solidarietà ».

Commenti

Post più popolari