Passa ai contenuti principali

MAMMA MIA! - Video dalla Première


Una Première d’eccezione ieri sera a Roma per il nuovo travolgente Musical firmato Massimo Romeo Piparo, l’evento teatrale più atteso dell’anno.

Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz e tutti i protagonisti del cast di Mamma Mia! sono arrivati a sorpresa davanti l’ingresso del teatro a bordo di un pullman a due piani in scintillanti e coloratissimi abiti in lurex, tra migliaia di palloncini blu, le coreografie dei 60 bambini dell’Accademia Il Sistina, accompagnati dalle note delle mitiche canzoni degli Abba.

Un vero e proprio evento che ha incantato via Sistina e fatto registrare il tutto esaurito nel tempio del Musical italiano. Un pubblico cha ha riso, cantato, ballato e si è scatenato in applausi interminabili.

A fare gli onori di casa il Direttore Artistico, Regista e Produttore Massimo Romeo Piparo. Tra i primi ad arrivare: Pippo Baudo, Enrico Montesano, Christian De Sica, il Direttore di Rai3 Stefano Coletta, la Direttrice del TG2 Ida Colucci con Flavio Mucciante, Tiberio Timperi, Alessandro Cecchi Paone, Enrica Bonaccorti, Sebastiano Somma, Simona Marchini, i volti noti dei TG Alberto Matano, Manuela Moreno, Marzia Roncacci e Barbara Capponi. E ancora: le attrici Samuela Sardo e Giada Desideri, Rita Dalla Chiesa, Barbara Bouchet, Fiordaliso, Fioretta Mari, Rossella Brescia e Luciano Cannito, Giucas Casella, Antonella Elia, Michele La Ginestra, Danilo Brugia, Manlio Dovì, Francesco Testi, Gianfranco D’Angelo, Francesca Draghetti, Stefano Pantano, Gianni Mazza.

Il Musical Mamma Mia! sarà in scena al Teatro Sistina per tutto il periodo natalizio, fino a domenica 7 gennaio.

La storia della giovane Sophie che, a pochi giorni dal suo matrimonio sull’isola greca in cui vive, chiama i tre fidanzati storici di sua madre per scoprire chi di loro è il padre che non ha mai conosciuto, ha già conquistato il cuore di tantissimi ed è MammaMiaMania! con 76.530 biglietti staccati ad oggi.

Numeri straordinari per questa nuovissima versione, interamente italiana, della più celebre commedia musicale degli anni 2000, che ha strappato applausi in tutto il mondo e ha fatto scatenare il pubblico con le mitiche canzoni degli ABBA, è frutto di un notevole impegno produttivo di PeepArrow Entertainment e Il Sistina e un nuovo grande successo firmato Massimo Romeo Piparo, autore della regia e dell'adattamento:

“Sarà proprio con questo mio nuovo spettacolo che il Sistina festeggerà i 1000 sipari alzati da quando 5 anni fa ebbi l’onore e l’onere di rilevare e rilanciare la prestigiosa Venue capitolina. Doppia quindi la mia emozione nel vedere approdare (è il caso di dirlo pensando al mare) Mamma Mia! al Sistina per queste Festività all’insegna del buonumore, del sogno e del romanticismo. Mamma Mia! è uno di quei musical che si sognano un po' tutta la vita, soprattutto per chi come me è cresciuto sulle note degli Abba", spiega Massimo Romeo Piparo, aggiungendo che “questo Musical non solo sarà "il ‘titolo dell'anno’ che anche in pieno inverno per due ore ci farà sentire al mare” ma farà scoprire al pubblico “uno spettacolo super femminista in cui le donne sono le vincitrici assolute. Un favola in cui a vincere è l’Amore con la maiuscola, quello di una figlia per il proprio Padre, e l’ineguagliabile amore di Mamma".

Nel ruolo dei protagonisti tre attori amatissimi dal grande pubblico e già affermati anche nel Musical, Luca Ward, Paolo Conticini e Sergio Muniz, nei personaggi che nel film vennero interpretati da Stellan Skarsgard, Pierce Brosnan e Colin Firth. Nel ruolo di Donna la bravissima Sabrina Marcianoe in quello di Sofia (Sophie) la giovane promessa Eleonora Facchini. Accanto a loro anche Elisabetta Tulli e Laura Di Mauro nei ruoli delle scatenate amiche del cuore di Donna, rispettivamente Rosie e Tanya, Jacopo Sarno alias Sky, un cast di oltre 30 artisti e l’Orchestra dal vivo diretta dal Maestro Emanuele Friello.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol