Passa ai contenuti principali

IX International Fest Roma Film Corto - Independent Cinema


7-17 dicembre 2017
Giornata Inaugurale al Teatro Marconi di Roma.

È giunto alla IX edizione l'International Fest Roma Film Corto – Indipendent Cinema, la manifestazione nata nel 2008 e che ha l'obiettivo di mettere in evidenza i giovani autori cinematografici. In questa edizione vede come Presidente di Giuria il Maestro Giuliano Montaldo.

Sono dieci le giornate dedicate ai corti che si svolgeranno in diverse città del Lazio tra le quali Roma, Ostia, Viterbo, Marino.

La giornata inaugurale, che si aprirà con un breve concerto degli allievi del Conservatorio di Santa Cecilia, sarà dedicata al tema della solidarietà e si svolgerà all'interno del Teatro Marconi da sempre attento alle giovani generazioni e a progetti volti a valorizzare l'arte nelle sue varie sfaccettature.

L’evento inaugurale avrà inizio alle ore 10,00 con i primi film in cartellone ed un dibattito/confronto con il pubblico, formato prevalentemente da studenti della scuole e dell’università, al quale interverranno: Maurizio Saggion - direttore della Fondazione Roma Solidale, Franco Montini - giornalista, critico cinematografico e presidente del Sncci, Paolo Masini del Mibac; l’Onorevole Roberta Agostini condurrà l’incontro Pina Debbi - vice direttrice del Tg La7.

La giornata di proiezioni continuerà nel pomeriggio presso la Sala Cinema del Policlinico “Agostino Gemelli”. In collaborazione con la Fondazione Roma Solidale e Medicinema – Onlus, si parlerà di calcio sociale, di bullismo, cyber bullismo e violenza di genere.

Un’ulteriore finestra sul cinema e la solidarietà si avrà il 14 dicembre alle ore 17,30 presso l’aula magna dell’Istituto di Istruzione Superiore Stedhal di Civitavecchia all'interno del progetto GASLING per la prevenzione alla violenza di genere, bullismo e cyber bullismo, condurrà l’incontro la regista attrice Tiziana Sensi.

Gli altri luoghi del Festival saranno: la Sala Odeon, presso l’Università “Sapienza” e la Biblioteca “Umberto Barbaro” di Roma; la Biblioteca “Elsa Morante” di Ostia. Nel rispetto della sua vocazione itinerante, il Festival si svolgerà anche nella Biblioteca Consorziale di Viterbo e nella città di Marino, presso la Sala Lepanto, dove dal 10 al 17 dicembre, sarà ospitata la mostra: Cinema realista e/o d’avanguardia, attraverso le sue - possibili - contaminazioni con altre forme d’espressione: arte figurativa, poesia, musica, organizzata in collaborazione con il Circolo del Cinema Mark Film di Marino.

Il Festival si chiuderà il 17 dicembre presso la “Casa del Cinema” di Roma, con la cerimonia di premiazione che verrà condotta dall’attrice emergente Marina Crialesi.

Ricco, come sempre, il programma che prevede le sezioni competitive:

“Concorso”, riservato ad opere inedite che gareggeranno per il “Colosseo d’Argento”. “Mostre - Award Winning”, aperta a film già premiati in altre rassegne o festival e che concorreranno al Premio “Ettore Scola”.

“Libri da vedere” riservata a sceneggiature per cortometraggi, tratte da opere letterarie preselezionate. “Intervalli di poesia”, con esibizioni dal vivo di poeti contemporanei, che saranno giudicati e votati da una Giuria popolare.

Tra le sezioni collaterali “Laboratorio Università”, riservata ad opere filmiche da realizzate in ambito universitario, che va ad aggiungersi alla preesistente “Laboratorio Scuola”.

Di particolare rilievo, il forum Roma, cinema aperto, - Neomodalità produttive/distributive ed estetiche del nuovo cinema italiano contemporaneo, che si propone d’indagare su realtà e prospettive del nuovo cinema italiano al quale interverranno rappresentanti del cinema, della cultura e delle istituzioni. Il forum si svolgerà il 14 e il 15 presso la Scuola Nazionale di Cinema - Centro Sperimentale di Cinematografia, di Roma.

Il Festival è patrocinato dalla Regione Lazio, Roma Lazio Film Commission, Università “Sapienza”, Agis Nazionale e Agis Scuola, S.n.c.c.i(Sindacato Critici Cinematografici Italiani), in collaborazione con la F.i.c.c. (Federazione Italiana Circoli Cinematografici).
-----------------------

Teatro Marconi

viale Guglielmo Marconi 698 e

tel 065943554

info@teatromarconi.it

Web.http://www.romafilmcorto.it/

FB https://www.facebook.com/romafilmcorto/

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol